macOS Catalina: da iTunes alle app Music, TV e Podcast. Ecco cosa bisogna sapere

06 Giugno 2019 16

iTunes si fa in tre: con macOS 10.15 Catalina | macOS 10.15 Catalina ufficiale: supporto app iPad e tanto altro | la storica piattaforma va definitivamente in pensione (su Mac, non su Windows dove continuerà ad essere disponibile) lasciando spazio a nuove app, ciascuna di queste dedicate alla musica, ai film e programmi TV e ai podcast. Ecco dunque Apple Music, Apple Podcasts e Apple TV, che faranno il loro debutto ufficiale il prossimo autunno in corrispondenza del lancio della nuova versione del sistema operativo.

COSA CAMBIA PER L'UTENTE

Cambia l'esperienza d'uso, ma i brani, i podcast o i film acquistati (così come i CD convertiti in digitale) rimarranno sempre disponibili all'interno della (stessa) libreria. Il passaggio da iTunes alle tre distinte app verrà effettuato automaticamente, e l'utente non dovrà fare assolutamente nulla.

L'unica vera differenza è la "specializzazione" di ciascuna app, così come già avviene su iOS: in Music si troverà solamente la musica con canzoni, playlist e video, su Apple TV si potrà accedere a più di 100.000 film e trasmissioni da comprare o noleggiare (e ci sarà anche Apple TV+, il servizio di streaming video a pagamento lanciato a marzo), mentre su Podcast si avrà la possibilità di accedere a un catalogo che conta più di 700.000 contenuti.

In sintesi:

TUTTE LE NOVITA'
  • La musica importata o acquistata si troverà nella nuova app Music
  • Le playlist create in iTunes si troveranno nella nuova app Music
  • iTunes Store sarà ancora disponibile su Mac, iOS, PC ed Apple TV
  • Le Carte Regalo iTunes e i crediti iTunes saranno mantenuti e potranno essere utilizzati nelle nuove app e in App Store
  • I backup, i file di ripristino e la sincronizzazione di iPhone, iPad e iPod saranno trasferiti nel Finder
  • Film e spettacoli TV acquistati o noleggiati da iTunes saranno disponibili nella nuova app TV
  • Per i successivi acquisti o noleggi di film e spettacoli TV si utilizzerà la nuova app TV
  • I Podcast a cui si è iscritti o quelli aggiunti in iTunes si trovano nella nuova app Podcast
  • Gli audiolibri acquistati da iTunes si trovano nell'app Libri aggiornata
  • Per i successivi acquisti degli audiolibri si utilizzerà l'app Libri
SE VOGLIO ACQUISTARE MUSICA O ABBONARMI AD APPLE MUSIC

Per l'acquisto della musica c'è iTunes Store, esattamente come già avviene su iOS. Ora l'icona del negozio virtuale su cui comprare i propri brani e album preferiti è presente nella barra laterale dell'app Apple Music. Non cambia nulla, così come la possibilità di ascoltare o scaricare i brani acquistati su tutti i propri dispositivi.

Tutto uguale anche nel caso di abbonamento al servizio di streaming a pagamento Apple Music. Per evitare confusione, chi sottoscrive un abbonamento può decidere di nascondere l'icona iTunes Store all'interno dell'app.

DOVE TROVO I PODCAST

Semplice: nell'app Apple Podcast. Il trasferimento dei podcast già scaricati avviene in modo automatico, e troveremo tutti i contenuti all'interno della nuova app, da cui potremo ovviamente accedere all'ampio catalogo a disposizione.

FILM E VIDEO SU APPLE TV, GLI AUDIOLIBRI SU APPLE BOOKS

Tutto ciò che riguarda film, serie TV e programmi televisivi viene convogliato (automaticamente) in Apple TV. Qui saranno accessibili tanti titoli da acquistare o noleggiare, si potranno guardare film in 4K HDR con audio Dolby Atmos e con Up Next all'interno della sezione Watch Now si avrà la facoltà di bloccare la visione (ad esempio) di un film per riprenderla dallo stesso punto da qualsiasi altro dispositivo. Su Apple TV arriverà anche il servizio a pagamento TV+.

E gli audiolibri? Ecco l'app Apple Libri, in cui sono catalogati tutti i contenuti della nostra libreria e da cui possiamo accedere allo store per effettuare acquisti di nuovi titoli. In pratica, anche in questo caso tutto si svolge come già avveniva su iTunes Store, ma in modo tematico senza sovrapposizioni tra contenuti di natura diversa.

SINCRONIZZAZIONE: COME AVVIENE

Ora tutto avviene in modo più semplice: i dispositivi collegati al Mac prima si vedevano su iTunes, ora direttamente nel Finder. Tutte le impostazioni di sincronizzazione e i backup precedenti saranno trasferite su macOS Catalina senza che l'utente si accorga dei cambiamenti, e in più, grazie al nuovo posizionamento dei dispositivi nella barra laterale del Finder, il trasferimento dei file sarà decisamente più immediato.

Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Techinshop a 652 euro oppure da Media World a 799 euro.

16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gianluca

Perfetto! Grazie mille

Alessandro Sartori

Chissà se sarà possibile cambiare posizione dei backup...

sagitt

Mai parlato male di itunes, a livello musicale e gestione. Ma avere i film in un’app chiamata “itunes” era una forzatura

Jugin M Erda

Eh si, ora che iTunes non c’è più ne parlano tutti male, fino a ieri era il miglior programma in circolazione

Lucky

Più che roba da Nerd sembra roba fatta per Tonti

sagitt

esatto

sagitt

oh per fortuna gli audiolibri in books... che senso aveva avere divisi libri e audiolibri? nessuno!

comunque la più grande novità di tutto questo è che finalmente si potranno gestire i film in maniera decente... averli in itunes era poco pratico perchè non aveva una UI adatta ai filmati\film\video

fabrynet

Assolutamente no.

sgarbateLLo

Stai dicendo che finalmente si possono gestire alla stregua di memorie usb?

L.Lort

puoi solo col pennarello ;)

cri

OT: come si fa a mettere i numeri fissi in alto nella tastiera dell'iphone xs max? grazie in anticipo

@bearbops

Finalmente c’è un’omogeneità tra iOS e Mac OS.

ghost

Non mi sembrava così oscuro questo passaggio ad app singole da aver addirittura bisogno di istruzioni

AllBlack

Potrai continuare ad utilizzarlo
iTunes molto probabilmente continuerà a ricevere aggiornamenti per Windows e macOS precedenti a Catalina

Gianluca

Ma per coloro che hanno un mac con High Sierra? Non uso quasi mai iTunes, ma mi serve averlo aggiornato in caso di rogne con il mio iPhone.

AllBlack

La gestione dei dispositivi iOS dal Finder risulta abbastanza comoda, anche se ovviamente colpita da qualche bug.

Apple, tutte le novità della WWDC 2019

iPadOS 13: ecco tutte le novità della piattaforma operativa per iPad

Apple iPod Touch 2019 ufficiale: A10 Fusion, sino a 256GB e prezzi da 249 euro | Video

Huawei P30 vs Galaxy S10e vs iPhone XR: "tree is megl che uan" | Confronto foto