macOS 10.15: in arrivo Tempo di utilizzo e collegamenti Siri | Rumor

19 Aprile 2019 72

macOS 10.15 potrebbe ricevere due ulteriori funzioni già presenti in iOS: i Collegamenti Siri e Tempo di utilizzo. Lo sostiene 9to5mac, citando fonti anonime interne all'azienda, e dice che potrebbero arrivarne anche altre.

I collegamenti di Siri sono una funzione introdotta in iOS 12 che permette di creare comandi vocali personalizzati per azioni specifiche delle app. Un esempio piuttosto famoso era emerso qualche mese fa, quando si era scoperto di poter richiamare Google Assistant con i comandi vocali - a patto di accettare di pronunciare ogni volta "Hey Siri, Ok Google". Va da sé che se la funzione sarà disponibile arriverà anche la relativa app Collegamenti - che su iOS non è preinstallata, va scaricata appositamente.

Anche Tempo di utilizzo è stato introdotto con iOS 12, ed è l'emblema della corsa dei colossi degli OS mobile al benessere digitale. Quest'app è preinstallata, al contrario di Collegamenti, e fa esattamente ciò che suggerisce il titolo: analizza quanto tempo l'utente ha trascorso usando lo smartphone, quante volte l'ha sbloccato e molto altro. Ogni settimana invia una notifica riassuntiva, evidenziando eventuali aumenti o riduzione del tempo d'uso. Secondo la fonte, l'app per macOS funzionerà esattamente come la controparte per iPhone e iPad.

Tra le altre caratteristiche in sviluppo, si parla di un nuovo pannello per la gestione dell'ID Apple. Si troverà nelle preferenze di sistema, e includerà una pagina per la condivisione in famiglia analoga a quella che si trova in iOS. Infine, dovrebbero arrivare anche gli effetti speciali di iMessage, come laser, coriandoli, fuochi d'artificio e così via. Tutti questi porting saranno probabilmente possibili grazie a Marzipan, il framework che semplifica lo sviluppo di app multipiattaforma iOS/macOS.

macOS 10.15 dovrebbe essere annunciato nel corso della conferenza annuale WWDC 2019 che inizierà il 3 giugno. Sono già emerse diverse indiscrezioni a riguardo: dovrebbe essere possibile usare Apple Watch al posto del Touch ID, dovrebbero arrivare nuove app dedicate a Podcast e Apple Music e dovrebbe essere presente una soluzione nativa che permette di usare iPad come display secondario.

L'unico vero Note? Samsung Galaxy Note 9 è in offerta oggi su a 539 euro oppure da Coop Online a 649 euro.

72

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sagitt
Salvatore Esposito

ma quanto riesci ad essere ridicolo che ti ho dovuto pure dire che knx è uno standard mentre per te era una marca.
integrare non significa comprare tutto inim o altri brand o che se si guasta/cambia un dispositivo il resto non funziona ma farli lavorare insieme ovvero attivo antintrusione e mi si chiudono luci, tapparelle e/o quello che si vuole avendo certezza che in caso di allarme mi arriva in automatico la clip dalla videosorveglianza perché l'altintrusione genera l'evento, fermo restando che possa guardare il live o le registrazioni, poter usare google per attivare l'antintrusione o comandare singoli e/o gruppi di dispositivi. tu non hai idea nemmeno del fatto che probabilmente il tuo installatore ha collegato videosorveglianza e antintrusione ma per te sono separati e continui a dire che siri è meglio quando il mondo intero sa che siri batte solo Cortana in comprensione e su sistemi professionali è importante la comprensione perché un buon installatore le query le crea personalmente.
ma tu sei un pollo che avrà costretto un povero installatore a fare le cose a metà o forse l'ha fatto ma per te è altro.
sei un beota ignorante che non capisce una virgola.
certo che non vengo a dire come li faccio perché non ti vengo a spiegare il mestiere e poi con gente come te sarebbe anche inutile senza considerare il fatto che posso cambiare prodotto se noto che altro porta avanti qualcosa di nuovo.
comunque resta nella tua ignoranza e via

sagitt
Salvatore Esposito
sagitt

1. parlavamo di personalizzazione ed entrano in ballo i protocolli di sicurezza
2. home assistant può farti anche il caffè se vuole, è 100% espandibile e personalizzabile, ovviamente lo no conosci e non comprendi
3. il mio sistema quando suona, registra e manda miniclip + notifiche o mail, quando attivi l'antifurto attiva la rilevazione del movimento e quando lo disattivi mette solo visione. ah si, e sono separati.
4. puoi comandarli con google si, simulando degli interruttori.
5. continui a dire che fai questo e fai quello ma alla fine monti robaccia custom che i clienti ti scelgono per risparmiare. nessuna brochure, mi sono studiato tutte le mie possibilità in 3 anni con diversi installatori professionisti e alla fine tutti mi hanno consigliato la stessa identica soluzione, domotica knx, antifurto separato e integrato in questo ed eventualmente videosorveglianza con nvr collegata all'antifurto

io ho scelto impianto knx comunicante con l'antifurto e videosorveglianza me la sono fatta da solo con tanto di interfaccia programmata dal sottoscritto per comunicare con l'antifurto e gestire lo stato delle telecamere.

ma ovviamente lui ne sa di più :°D

Salvatore Esposito
sagitt

1. non deve essere personalizzabile, espone l'impianto, se vuoi lo personalizzi via ets oppure usi le routine di alexa\homekit\ghome
2. ho appena ammesso di avere una domotica amatoriale con i contr0cazzi fatta con Home Assistant (vallo a vedere e capirai di che pasta è, è praticamente ai livelli di control4 o thinknx versione open source)
3. tenerli separati e farli parlare fra loro ti permette maggiore modularità e valore nel tempo, possibilità di sostituzione non invasiva per tutto l'impianto. Antifurto è una cosa, videosorveglianza un'altra, domotica un'altra ancora. le telecamere generalmente sono IP (io ne ho 4 hikvision) e girano su protocolli vari compreso onvif. nulla vieta ad un buon sistema di videosorveglianza di comunicare con l'antifurto.

Siri è migliore nella domotica perchè:
1. insieme ad homekit supporta più tipologie di dispositivi (vedi irrigatori, tapparelle, sensori come esempio banale)
2. Perchè è locale e funziona offline e successivamente viene esposto tramite gatweay e non funziona tramite servizi terzi girando su 25 server e migliorando la privacy
3. l'app di gestione è nettamente superiore alle controparti
4. l'audio multiroom è gestito bene
5. gestisce meglio le richieste dei dispositivi per stanze\tipologia

puoi contestare queste cose con esempi reali e pratici?... già solo il fatto che funziona offline lo rende superiore. poi vabbè fuori dalla domotica siri è indietro anni luce e non supporta estensioni di altri servizi ecc... ma sulla pura domotica è avanti.

Salvatore Esposito

ancora?
1- thinka usa appunto delle configurazioni precompilate e non personalizzabile al 100%
2- hai appena ammesso di avere una stupida domotica amatoriale ma ti stanno allestendo altro basato su scelte banali probabilmente imposte da te e dal tuo fanboysmo o dalla poca voglia di imparare del tuo installatore visto che è decisamente più facile utilizzare funzioni precompilate che avere la possibilità di farne di nuove tipo vestito su misura.
3- tenere separate antintrusione domotica e videosorveglianza in impianti installati nel 2019 è ridicolo

ovvio che per dire che siri è meglio bisogna scegliere roba che prevede solo quello e giusto 2 comandi in croce per poter scrivere che è possibile usare altro.
chissà cosa ha dovuto sopportare il povero installatore (ovviamente se di installatore serio si tratta)

sagitt

so benissimo cos'è knx o meno. è uno standard per dispositivi domotici che permette a qualsiasi produttore di creare i propri moduli e che gira su filo bus, essenziali l'alimentatore, itf di programmazione e gateway (che alcune volte sono insieme)

Thinka è semplicemente un modulo knx che comunica con gli altri, dove caricandoci su la configurazione ETS e adattandola con qualche mini-configurazione espone tutto l'impianto sui vari assistenti.

Non limito EL.MO tramite thinka, l'integrazione è con l'impianto KNX (e ancora non hai capito che sono separati) per poter attivare l'antifurto tramite pulsantiere scenari (notte, giorno, uscita per esempio) ed IN AGGIUNTA poter comandare tramite thinka l'attivazione delle zone.

La mia centrale EL.MO è 100% separata dall'impianto knx e funziona tramite la sua app, la sua tastiera touch KARMA e modulo gsm di backup. c'è semplicemente una interfaccia di scambio segnali per permettere all'impianto domotico di attivare l'antifurto, tutto qui.

Io ATTUALMENTE non sto usando thinka perchè stanno completando l'impianto, quello di cui ti parlo invece è quello che ho già adesso con lampadine philips hue, home assistant, shelly, sonoff e via dicendo. Ma indistintamente dell'impianto quello che ti ho descritto è reale.

i dispositivi che usi e cosa li aziona non ha nulla a che vedere con le logiche di funzionamento dell'assistente che ti ho descritto. se rileggi sono tutte cose che l'assistente fa di suo, e no, non hai ragione. PS: Home Assistant può comandare un impianto knx con appisto gateway oppure usare l'homekit controller per integrare tutto l'impianto knx tramite thinka, ed è sicuramente domotica più seria di usare un impianto anti intrusione.

Salvatore Esposito
Salvatore Esposito

knx è uno standard quindi è inutile ripeterlo come fosse una marca, domotica fatta negli ultimi 5-6 anni (se non oltre) hanno knx come standard, se non sai nemmeno questo stai messo proprio male.
thinka come altri producono questa sorta di miniserver che fa da interfaccia ma se lui non può accettare tutte le casistiche è chiaro che sia un mediocre.
conosco El.MO e non è malaccio ma perché castrarlo con thinka? ah già tu sei un iTrashboy e così puoi sostenere con la tua ignoranza che siri va meglio su domotica perché thinka sviluppa a rilento per Alexa e google sfruttando casistiche precompilate e uniche personalizzazioni sono i nomi dei dispositivi mentre una domotica seria ti fa configurare quello che ti pare incluse richieste condizionate.

sagitt

sei fuori strada, l'impianto KNX riceve programmazione specifica, thinka è soltanto un espositore dell'intero impianto e della sua configurazione tramite software "ETS" ai servizi indicati.

Salvatore Esposito

thinka come volevasi dimostrare, roba di configurazione banale che è rimasta indietro.
inim come ho detto fa domotica ma il suo controllo vocale nativo è acerbo.
invece di quel giocattolino di thinka prova ikon server con la possibilità di programmare qualsiasi comportamento a partire da un "accendi luci salotto" e lui ti chiede se deve accendere entrambe perché magari hai plafoniera e lume o qualsiasi cosa ti pare invece delle preconfigurate di thinka.
per la cronaca inim è uno dei migliori e ci si può fare di tutto, limitatamente alla bravura dell'installatore. altro abbastanza completo è risco ma ha qlk limite rispetto a inim.
altri sono facilmente violabili anche con i sensori in doppio bilanciamento.

sagitt

io parlo di supporto dispositivi e gestione delle richieste. se poi gira solo su homepod che costa 500€ ed in italia neanche esiste..... e metà dei dispositivi low cost cinesi non lo supporta che ci possiamo fare?

ally

quindi non è il migliore

sagitt

impianto knx completo con gateway thinka. thinka ha alexa, ghome e siri. l'alternativa era pariot che è molto più limitato oppure control4 che però supporta assistenti tramite plugin a pagamento e solo la centralina e programmazione costano 3000€ circa.

thinka non è rimasto indietro con nulla. supporta homekit e alexa in maniera completa. google in sviluppo per alcune componenti ma diverse non sono applicabili perchè non supportate dai sistemi ;)

non fare il furbetto perchè la domotica con le centrali è oscena, avevo anche io quella inim.

https://uploads.disquscdn.c...

sagitt

impianto knx completo con gateway thinka. thinka ha alexa, ghome e siri. l'alternativa era pariot che è molto più limitato oppure control4 che però supporta assistenti tramite plugin a pagamento e solo la centralina e programmazione costano 3000€ circa.

thinka non è rimasto indietro con nulla. supporta homekit e alexa in maniera completa. google in sviluppo per alcune componenti ma diverse non sono applicabili perchè non supportate dai sistemi ;)

non fare il furbetto perchè la domotica con le centrali è oscena, avevo anche io quella inim.

Salvatore Esposito

inim può fare domotica già di suo ma il dispositivo per il comando vocale è un pelo acerbo nonostante faccia il suo dovere, utilizzando l'assistente di google il risultato è notevole.
tu che ti sei fatto installare? il giocattolino di thinka? unico che è partito con l'implementazione di siri ed è rimasto indietro con altro? da bravo iTrashBoy pur di metterti roba compatibile con apple ti ritrovi i giocattoli

sagitt
sagitt

Siri è il migliore sulla domotica, ma non è praticabile per diversi motivi

sagitt

Il mio impianto è basato su alexa

ally

ma siri non era il migliore? perchè vuoi usare anche gli altri?

ally

"siri è il migliore, per questo ho scelto alexa"

CAIO MARIOZ

Preferenze di sistema, iMessage e iTunes verranno aggiornati nel senso che dici tu

sagitt

Vuoi sapere qual'è la verità? che spari sentenze senza usare nessuno di questi realmente. Io uso Home Assistant dove ho tutti i device esterni esposti su tutti e 3 i servizi e mi sto facendo un impianto knx con gateway thinka che supporta tutti e 3 i servizi anche lui.

come Dispositivi domotici alexa supporta quasi la metà di quelli supportati da homekit (no tapparelle, no sensori, no irrigatori ecc).... e ti tocca fare dei barbatrucchi con interruttori ecc.. google home ne supporta ancora meno.

Come comprensione del contesto google assistant è avsanti, come voce, velocità, precisioen nelle rispostre alexa pure..... ma come domotica siri è avanti anni luce.

alexa come audio multiroom è vincolato au suoi echo pure supportanto speaker esterni, come app di gestione domotica è indecente.... lenta, macchinosa e da un design discutibile (anche ghome l'app è pessima), la creazione delle stanze non esiste ed è vincolata dai "gruppi" dove appunto si mischiano gruppi con stanze. Se tu dici "alexa accendi la luce in soggiorno" lui non guarda che il dispositivo sia davvero una luce, lui prende tutti gli interruttori e li attiva a prescindere... che questo sia collegato ad una ventola o ad una lampadina..... se poi ad esempio come me hai degli switch che gestiscono lo stato delle telecamere e li dividi per le varie stanze e dici "alexa accendi la luce" lui ti accende si l'interruttore della luce e intanto ti attiva la telecamera. Le tapparelle non ne parliamo le vede come "altro dispositivo" e devi chiamare il dispositivo "tapparella".... e allora funziona..... poi magari hai 2 tapparelle, le metti in gruppo soggiorno e cucina e dici "alza tapparella cucina" e allora ti risponde " ho più dispositivi che si chiamano così"..... allora devi andare nel dispositivo e chiamarlo tapparella soggiorno e poi metterlo in soggiorno....

in più sia ghome che alexa si masano sulle famose skill, di conseguenza alexa per raggiungere la tua abitazione ha necessità che il dispositivo abbia un suo servizio (server proprietario), che comunichi con l'assistente (altro server su cui passa) e allora poi puoi comandare le cose.... ergo se sei offline senza connessione non puoi gestire la domotica in casa. a differenza homekit funziona localmente ed è l'hub (esempio ipad o apple tv o homepod) ad esporre i dispositivi esterni alla rete senza basarsi su nessun server e questo è un plus non da poco.

siri + homekit invece quando gli fai le richieste analizzano la stanza e agiscono li, supportano tutti i tipi di dispositivi possibili. se tu dici "alza tutte le tapparelle del soggiorno" lui ti alza tutte le tapparelle del soggiorno anche se queste si chiamano pinco e pallino.

Io ho basato il mio sistema su Alexa per il semplice motivo che l'echo dot lo metti in ogni stanza, costa poco, e ci integro anche altri dispositivi domotici esterni all'impianto casalingo. Mentre per usare homekit avrei dovuto comprare un homepod per stanza, dispositivo neanche presente in italia e comunque costoso per ogni stanza, in più ho 2 sonos compatibili con alexa e presto tutte le mie tv dovrebbero supportare alexa essendo lg. tutto qui. ma il mio impianto supporta sia ghome, che alexa, che homekit.
https://uploads.disquscdn.c...

Salvatore Esposito

siri batte solo Cortana ma Cortana non fa domotica.
su domotica attualmente è Alexa un gradino sopra (ma nemmeno poi di tanto) come assistente vocale google è attualmente imbattibile.
siri batte solo Cortana in comprensione ma anche un bambino che non sa ancora parlare reagisce meglio di Cortana.
tu menti sapendo di mentire per la fede cieca in un produttore che da anni non fa altro che copiare.
al momento criticate google duplex, poi quando Apple farà qlk di simile, direte che è meraviglioso, un po' come il cu del mate20 ed ora che c'è forte possibilità che il prossimo iPhone sarà uguale, voi negate che sia identico e dite che è stupendo da bravi tirapiedi senza personalità e orgoglio

sagitt

Non sai di cosa parli. Siri + homekit sono i più evoluti sulla domotica sia per supporto dei dispositivi che supporto delle funzioni vocali oltre al metodo di gestione/app

Detto questo ho basato il mio impianto su alexa, non su siri, ma questo rimane superiore sulla domotica anche se non lo uso come
Principale

Salvatore Esposito

il mondo intero sa che hai scritto caxxate.
livello di comprensione Google è insuperabile
su domotica Alexa ha qlk vantaggio
mentre siri indietro su ogni fronte

Salvatore Esposito

il mondo intero sa che hai scritto caxxate.
livello di comprensione Google è insuperabile
su domotica Alexa ha qlk vantaggio
mentre siri indietro su ogni fronte

sagitt

Siri è avanti in tutto sullA DOMOTICA, alexa segue, poi ghome.

Non so per cosa li usate voi ma il loro scopo migliore è quello in casa per la domotica e alla guida.

Mitico max

Salvatore Esposito

tra i tre maggiori assistenti siri è terza dietro Alexa mentre Google assistant è prima.
siri imbattibile ad arrivare ultima

Salvatore Esposito

è nervoso perché avrà letto l'articolo in cui si sputtanava la pseudo sicurezza di Apple che si sta facendo strada con una bella fetta di attacchi informatici

Max

Questa è una palla bella e buona

Jimmy

Su macOS vorrei le preferenze di sistema in stile iOS oltre va be all’app store che piano piano stanno integrando finalmente. Poi vorrei il centro di controllo di ios nella barra laterale di macos e il miglioramento di imessage, note e l’eliminazione di itunes.

Dea1993

un lenovo X1 carbon?

Dea1993

puoi anche dire Ehi Google, risponde lo stesso

lore_rock

Io personalmente non ne ho visti

sagitt

siri si associa ad homekit
assistant a ghome
alexa è un tutt'uno

gli assistenti sono ormai integrati ai sistemi di domotica anche se vengono spacciati come "separati", anche perchè il loro più grande utilizzo casalingo è quello

io mi sono fatto montare thinka tanto per intenderci.

anche sulle RICHIESTE vocali di domotica siri è superiore agli atlri, oltre a supportare più cose homekit di suo.

Ikaro

Quando capirai che siri e homekit sono due cose diverse sarà sempre troppo tardi, siri come assistente vocale fa d3f3car3, i trigger di homekit sono un'altra cosa...

sagitt

io a casa ho alexa, ghome e siri.

sulla domotica siri è imbattibile
sulle richieste generiche assistant
sul resto alexa

Fiore97

no ruba direttamente i soldi

Kiiro

Allora, userei per After effects, quindi ovviamente preferirei serie h, però ho visto che l'8565u non se la cava malissimo con la 1050maxq, quindi nel caso avrei virato su quello.
Comunque il gs65 mi sembra costi molto oltre, circa sui 2000 se non mi sbaglio

gp

msi gs65 recensito l'altro giorno ha processori "H" e hanno lo stesso spessore massimo se non ricordo male, ma dal mio punto di vista, se sfrutti questi processori e non ne puoi fare a meno allora non ha senso andare a guardare i pc con processori della serie U, se invece non li sfrutti avrai solo dei vantaggi nel scegliere la serie U... quindi secondo me prima dovresti vedere a cosa vuoi puntare.

Fiore97

Almeno ok Google non si prende le mazzette

Kiiro

Il fatto è che oltre all'xps 15 non mi sembra ci siano altri portatili con CPU da 45w sottili che non costino uno sfracello, quindi o xps, che però a quanto ho capito ha un sacco di problemi e in più ha solo 8gb di RAM nella configurazione che posso permettermi, o CPU da 15w e a questo punto andrei di msi. Sono felice di sbagliarmi, se conosci qualche laptop con cpu serie h sottile e sotto i 1500 fammelo sapere

Max
gp

Dai che domani è pasqua, non essere nervoso...

Tu lo batti però, Santosss! ;)

Max

Più che altro il v4ffancl0... me ne avanzano un paio se vuoi

Recensione iPad 10.2 (2019), iPadOS fa la differenza

MacOS Catalina disponibile al download: ecco cosa ha cambiato Apple | Video

Recensione iPhone 11 Pro: una conferma ma 64GB base non bastano

Apple iPhone 11: live batteria (3.100mAh) | Fine ore 21.20