Apple, la causa con Qualcomm una ritorsione per il passaggio ai modem Intel

14 Marzo 2019 78

Nelle scorse ore a San Diego, Apple e Qualcomm hanno presentato le loro argomentazioni finali nel processo che le vede contrapposte in merito ad una presunta violazione di brevetti. Da un lato Qualcomm si è concentrata su uno dei tre brevetti oggetto della disputa legale, dall'altro Apple ha sostenuto che l'origine di questa causa è una "ritorsione" da parte di Qualcomm per il passaggio di Apple ad Intel per la fornitura dei modem per iPhone.

Questo processo è soltanto l'ultima schermaglia in una lunga battaglia legale tra le due società incentrata su tre brevetti che Qualcomm sostiene che siano stati usati da Apple senza autorizzazione su alcune versioni di iPhone: uno è relativo alla possibilità che uno smartphone ha di collegarsi rapidamente ad Internet una volta avviato il device; il secondo riguarda l'elaborazione grafica e la durata della batteria; il terzo consente alle app installate di scaricare dati più facilmente regolando il traffico tra il processore delle app ed il modem.

Nelle sue ultime argomentazioni, Qualcomm si è focalizzata sul brevetto che riguarda l'avvio di uno smartphone. Secondo Apple, questa tecnologia sarebbe stata co-inventata da un suo ex ingegnere, Arjuna Siva, quando lavorava allo sviluppo di iPhone. Qualcomm ha ribattuto a queste affermazioni citando il fatto che Silva avrebbe affermato di non "pretendere" di essere un co-inventore.

Juanita Brooks, consigliera di Apple, ha invece adottato un approccio più ampio nella discussione conclusiva spiegando che la "vera motivazione" per le affermazioni di Qualcomm in merito alla violazione dei brevetti si riferisca al passaggio di Apple a Intel nel 2016, dopo che Qualcomm era stato fornitore esclusivo dal 2011.

Le due società si incontreranno nuovamente in tribunale il mese prossimo, questa volta per discutere sulle pratiche di royalty da parte di Qualcomm.

Il miglior display sul mercato e un design fantastico? OnePlus 7 Pro è in offerta oggi su a 538 euro oppure da Amazon a 759 euro.

78

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
BoORD_L

E' Sagitt... non è che puoi pretendere di più

Bastia Javi
Salvatore Esposito
Bastia Javi

Ragioni come una persona normale, prova a ragionare come un "prescelto" del mondo Apple e cambierai idea.

Salvatore Esposito
Bastia Javi

La versione migliore, quello da 4 mila.

ErCipolla

Ma chissene frega se la gente la trova ridicola o meno? Hai scritto un tema su questioni di contorno che non c'entrano nulla con il fatto che ci sia reato o no.

Salvatore Esposito
Salvatore Esposito
Salvatore Esposito
Salvatore Esposito

la cosa assurda è che da 0 a 10 fa 7 ma a te lo fanno pagare 40.
ed ancora più assurdo to lo negherai

Salvatore Esposito

c'è stata ed è stata appurata già in Cina e Germania. in America sarà diverso perché Apple ha sul libro paga anche molto politici

Salvatore Esposito
dario

Beh se le due parti sono soddisfatte dall'accordo che trovano si evita di intasare tribunali e attendere anni ingrassando avvocati... trovo ingiusto che esistano in certi tipi di reati, quelli contro la persona soprattutto, ma per cause civili trovo spesso siano la soluzione migliore.

dario

Usi il termine ricatto totalmente a sproposito!
Quel che è giusto è che ognuno paghi per le proprie colpe, ognuno ha facoltà di denunciare o meno torti subiti in base alle proprie convenienze, a parte alcuni casi in cui si procede d'ufficio anche senza denuncia della parte lesa.
Se tu fossi un commerciante capiresti bene che per non perdere un cliente importante si passa sopra a tante cose, quando quel cliente smette di esserlo e ti fa una guerra contro è la cosa più normale del mondo che le cose su cui sei passato sopra per convenienza se puoi ritirarle fuori le ritiri con gli interessi.
Non c'è nulla di sbagliato e scorretto, è la cosa più giusta e naturale del mondo.
E il termine ricatto, ribadisco, lo usi totalmente a sproposito, non ce n'è traccia in questa storia.

dario

No, si tratta di prendere centinaia di milioni di dollari se vinci.
Hai un'idea di giustizia e giurisprudenza un po' distorto e semplicistico.
Se uno fa di tutto per rovinarti, rientra perfettamente nella logica giocarti le tue carte per far valere i tuoi diritti su torti che hai subito da lui.
Lo farebbe la persona più pacifica del mondo, figurati multinazionali con avvocati con palle fumanti.
Ciò che dici è irrazionale e privo di ogni logica.

Giuseppe

Italiano, questo sconosciuto...

sagitt

Perché sì tratta di “gne gne dispetto”

sagitt

Certo che esistono, ma comprenderai che sono l’assurdità

sagitt
dario

Se era reato e non è prescritto non vedo perché no...

dario

Esistono... si chiamano accordi extragiudiziali, e negli usa sono la strada preferita, si giunge in tribunale 1 volta su 100...

dario

Mi arrendo. Non ci fai bella figura a fingere di non afferrare concetti elementari, sappilo. ;)

sagitt

Nessuno ha detto chi ha cominciato cosa ma se io ti faccio causa perché mi hai picchiato non è che finiamo con il fatto che 5 anni prima mi hai detto una parolaccia

sagitt

Esatto

sagitt
sagitt
Io267

Non serve, l’ha capito già ma dovrebbe andare contro Apple, preferirebbe mangiarsi un piatto di locuste piuttosto

Giuseppe

Ricordo che fu Appol a iniziare la causa quindi quello che dici non ha fondamento

Io267

Figlio mio per favore parla di elettronica Apple e non di cose che non sai, ricatti non diretti in legge non esistono

dario

Ti faccio un esempio pratico, magari ti aiuta a focalizzare la situazione...
Inviti a cena il tuo capo, tua moglie gli fa una bella cenetta, gli offrite un bel sigaro e un ottimo liquore.
Finita la cena, vi accorgete che vi ha rubato un portacenere d'argento. Che facciamo? Vi chiedete. Dopo lunghi ragionamenti, decidete nonostante fosse un ricordo di famiglia di lasciar perdere e fare finta di niente, magari è cleptomane, e comunque a denunciarlo perderesti il lavoro.
Dopo due anni, il capo ti licenzia, cacciandoti di malomodo e spargendo la voce che sei anche un dipendente disonesto.
A questo punto, decidi con tua moglie di denunciare il capo, che il portacenere se l'è messo nel suo ufficio di rappresentanza. Lo fai per fargliela pagare, certo, ma anche perché riavrai il portacenere che ti ha rubato.
L'avvocato del tuo capo, nel processo, dice che il vero motivo per cui l'hai denunciato è perché ti ha licenziato. Un amico del capo, parlando dell'accaduto con amici, dice che se l'hai denunciato solo quando ti ha licenziato, sei un ricattatore.

In sostanza, grazie ar cavolo che l'ha fatta ANCHE per ripicca la denuncia (ma anche per avere soldi dovuti), che voleva apple forniture di modem gratis per 3 anni?, ma ciò non cambia di una virgola la legittimità, e il ricatto non c'entra una mazza.

ErCipolla
sagitt

ti ricordo che apple ha vinto una causa per la forma di un rettangolo, ma stranamente quella causa viene vista da tutti come "ridicola" magicamente se qualcomm fa causa ad apple invece è "giusto e saggio"

ricordati che nelle cause c'è sempre un vincitore ed un perdente e le sentenze vengono emesse da persone, non da computer quantici che analizzano tutte le situazioni passate presenti e future.

c'è sempre l'errore nel dare vincita e perdita, non esiste pareggio. come è assurdo che abbia vinto per la forma di un rettangolo è capace che qualcomm vinca per una c4zzata una causa sbagliata nel fondamento.

i brevetti sono nati per fare guerre, un pò come quelli che comprano in anticipo i domini per poi rivenderli a caro prezzo quando ormai è tardi.

ErCipolla
sagitt

no semplicemente mostra come qualcomm se ne sbatta di questa causa, e l'ha messa in moto solo perchè altri hanno inziiato a fargli concorrenza

sagitt

sto solo dicendo che i rapporti con qualcomm sono andati benissimo fin quando apple usava solo lei, guarda caso lo stesso anno che è entrato in gioco un altro partener ( e ricordo che qualcomm non era stata abbandonata ) magicamente arriva una causa...... qualcomm ha semplicemente sentito puzza di meno guadagni e ha voluto "bisticciare " :D

non servono accordi, oltretutto se lo dice apple stessa non di certo lo fa a caso..... non può permettersi di dire cose di questo gente pubblicamente se non hanno un fondamento.

dario

C'era un accordo di non denuncia da parte di qualcomm? Dove? Legato a cosa? Stai inventando gli atti...

sagitt

ma che stai a di..... se c'era un rapporto commerciale non è che questo finisce a ciò che avevi concordato prima va a putt4ne.

Io267

E infatti ho detto per quando si vanta dell’apertura in 0.10 secondi, non per il soc, visto che molte volte ho visto persone vantarsi dei benchmark, come se nella vita di tutti i giorni notassi la differenza, esattamente come per il modem leggermente inferiore

dario

Non esistono ricatti retroattivi... ti manca qualunque anche minima evidenza del fatto che il rapporto commerciale tra qualcomm ed apple si basasse su ciò. Il fatto che sia avvenuta una denuncia a fine rapporti non implica in alcun modo che precedentemente ci fosse un ricatto, molto semplicemente, fino a prova contraria, c'era una semplice valutazione di convenienza da parte di qualcomm: tra guadagnare 10 con questa causa e perdere 1000 ignorando la questione scelgo i 1000. Quando guadagno 0, scelgo i 10. Il tutto in valutazioni interne all'azienda, senza coinvolgere apple in nessun modo.
Il giorno che emergesse che le cose non sono andate così, la violazione di brevetti resterebbe comunque tale e quale.

sagitt

esistono ricatti non diretti

dario

Il ricatto, per esserci, deve manifestarsi, non può essere retroattivo...
- qualcomm dice ad apple: o acquisti da me o ti denuncio per violazione di brevetti=ricatto.
È avvenuto ciò? Non mi risulta al momento sia emerso.
Perdonami ma non sai ciò che dici.

sagitt

dimostra che a qualcomm frega poco della problematica e che lo fa solo come ricatto

sagitt

il soc apple magari ti permette di aprire in 0.10 secondi le app.... ed è ininfluente..... ma magari lo stesso soc ti permette di:
- avere un terminale più longevo nel tempo, quei 0,10 secondi potrebbero influire con l'appesantirsi del sistema
- eseguire applicazioni più complesse, perchp quei 0,10 secondi vogliono dire soc più performante e non solo nell'avviare app, ma anche nel processare.
- gestire funzioni avanzate senza problemi come slow motion, registrazione 4k, arkit bla bla.

sagitt

apple non è che ha infranto i brevetti (se lo ha fatto) il giorno stesso che è passata a modem intel..... eppure la causa si è avviata poco dopo.

è un ricatto.... tu compri da me e ti lascio stare... tu non compri da me e ti faccio causa.
fine.

causa poi giusta o sbagliata, rimane un ricatto.

ErCipolla
Io267

Invece 0.10 secondi nell’aprire un’app li noti senza cronometro in mano, ma smettila per favore

dario

Uhm... no, la figura del ricatto non c'entra nulla con la fattispecie in oggetto. Non parliamo di qualcomm che faceva pressione su apple affinché comprasse sue componenti altrimenti l'avrebbe denunciata, si parla di qualcomm che ha desistito dal fare causa fin quando ne aveva interesse e quando ha cessato di averlo ha deciso di fare causa. A meno che, prove alla mano, non emerga quello scenario di ricatto.
Nell'ipotesi per assurdo che parlassimo di ricatto, comunque, il reato di ricatto non cancellerebbe quello di violazione di brevetto, restano indipendenti l'uno dall'altro e se violazione ci fosse non potrebbe in alcun modo aiutare apple a vincere la causa, semmai le darebbe modo di farne un'altra specifica.

sagitt

no, perchè un conto è lamentarsi di qualcosa che va male, un conto è lamentarsi di una cosa che da 0 a 10 fa 9 e quel punto mancante pochi possono notarlo.

è ovvio che il modem qualcomm sarebbe meglio, ma c'è anche da vedere quel "meglio" quanto incide.

sagitt

quindi, se sei colpevole ma per i loro porci comodi non ti fanno causa, tutto va bene.... se sei colpevole e perchè gli vai un pò contro ti fanno causa.... ciao ciao.....

nella vita reale si chiama ricatto.

MacOS Catalina disponibile al download: ecco cosa ha cambiato Apple | Video

Recensione iPhone 11 Pro: una conferma ma 64GB base non bastano

Apple iPhone 11: live batteria (3.100mAh) | Fine ore 21.20

Apple iPhone 11 Pro: live batteria (3.046mAh) | Fine ore 20.13