MacBook con sensore biometrico di Apple Watch. Brevetto pone le basi

07 Marzo 2019 18

Apple sembra interessata ad estendere ad altri dispositivi l'impiego della tecnologia per il monitoraggio dei parametri vitali utilizzata nel suo Watch. A suggerirlo è il brevetto pubblicato dall'USPTO nella giornata di oggi. Riguarda l'integrazione di un sensore biometrico all'interno di un dispositivo elettronico portatile. Definizione generica che comprende, come si evince dai disegni allegati alla documentazione, anche la categoria dei portatili.


L'idea consiste nell'inserire il componente nella scocca, ad esempio, nei pressi al trackpad. L'elemento che integra il sensore è differente rispetto a quello usato nell'indossabile Apple, ma il principio di funzionamento - la fotopletismografia - è analogo. La struttura prevede un doppio gruppo di piccoli fori, protetti da uno strato di materiale trasparente o traslucido, attraverso i quali passa la luce proiettata sulla pelle e quella che, di riflesso, torna al rilevatore per essere analizzata dal sistema.


Il modulo sarebbe in tal modo in grado di misurare la frequenza cardiaca, i parametri respiratori, il livello di ossigeno nel sangue, la pressione sanguigna e, con l'aggiunta di una sorgente luminosa a LED infrarossi, anche la percentuale di acqua corporea. Per ridurre l'impatto sulla batteria è prevista una modalità di funzionamento a basso consumo che effettua con minor frequenza l'analisi del battito cardiaco.

Una soluzione come quella prospettata nel brevetto potrebbe svolgere anche altre funzioni, più strettamente correlate al portatile: ad esempio, associare la presenza dell'utente alla disattivazione della modalità standby o all'attivazione della retroilluminazione della tastiera. In tutti i casi, il posizionamento strategico del sensore in un'area che viene facilmente raggiunta, anche involontariamente, con il polso mentre si digita permetterebbe di effettuare i rilevamenti in maniera quasi invisibile lato utente.

Speculare su un futuro MacBook dotato di tale tecnologia è una facile tentazione, ma come sempre bisogna ricordare che un brevetto non implica necessariamente la trasposizione dell'idea in un prodotto commerciale. E' pur vero che Apple ha dimostrato in passato di trasferire tra i suoi iDevice soluzioni hardware e software; si pensi, ad esempio, all'integrazione anche nei MacBook del sensore Touch ID nato sugli iPhone. L'ipotesi sulla carta non è quindi inverosimile.

Sempre in tema di brevetti che potrebbero essere usati nei futuri Mac, si ricorda quello relativo all'eliminazione dei tasti fisici emerso all'inizio di febbraio.

L'unico vero Note.? Samsung Galaxy Note 9 è in offerta oggi su a 499 euro oppure da Amazon a 679 euro.

18

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Yafusata

Si ora rigiri la frittata... bravo :)

Yafusata

Si forse un pochino :D

vince
vince

se sei davanti al pc, illumini la tastiera.
Se stai guardando un film, la spegni (quindi filtra per applicazioni). Alla presione di un tasto la reillumini per tot tempo.

Sono cose fattibili senza sensori.

Spider

Riguardo alla pressione sanguigna ....

https://uploads.disquscdn.c...

Yafusata

Allora e' vero che ci assomiglio.

L.Lort
Ulisse Orsato

MacBook con lo stesso sensore anti-caduta dell'Apple Watch: chiama direttamente Apple Care quando sente un tonfo.

Depas

Scrive ca zz ate

era più una disamina la mia che una critica comunque.

Yafusata

Si qualcosa di simile anche se non ho mai letto cosa scrive questo Iliado di cui tutti parlate.

publicenemy

Ma cosa sei tu? Il nuovo Iliado?

Yafusata

Guarda che non credo si possa attivare la retrolluminazione della tastiera senza sapere la pressione sanguigna e soprattutto il livello di ossigeno nel sangue.
Ma sono cose che la gente comune non capisce.

modhdblog

Più che di "teorie di utilizzo ipotizzate dall'autore" sono casi d'uso riportati nella documentazione del brevetto che in più parti ipotizza l'impiego del sensore biometrico per eseguire le funzioni solitamente svolte da un comune sensore di prossimità.

Grazie della nota.

Yafusata

Comodo!
Cosi' mi evito di prenotare qualche esame serio.

CAIO MARIOZ

Bo, non mi sembra di vitale importanza su un Mac, c’è già su Apple Watch, basta e avanza

Io invece vorrei un Face ID su Mac, oppure velocizzare lo sblocco tramite Apple Watch, che ora dura qualche secondo

vince

mah, per le teorie di utilizzo ipotizzate dall'autore mi sembra un pò inutile e ridondante onestamente visto che ormai sia tutti i sistemi operativi che gli smartwatch/tracker hanno la funzone tramite bt di mantenere l'accesso/sbloccare senza pass/ecc quando si è vicini al pc/telefono, io per esempio uso sta funzione con il fitbit sia con a5 che sulle macchine con w10.

Huawei P30 vs Galaxy S10e vs iPhone XR: "tree is megl che uan" | Confronto foto

Apple iPad Air e Mini 2019: il nostro unboxing | VIDEO

Recensione Apple iPad Pro 12.9 (2018): può essere il tuo computer?

Apple iPhone XR: recensione e confronto con iPhone X ed iPhone XS Max