Apple TV app permetterà di abbonarsi ai servizi di video streaming da metà aprile

29 Gennaio 2019 18

L'aggiornamento dell'app Apple TV che permetterà all'utente di gestire i propri abbonamenti a servizi di video streaming dovrebbe arrivare a metà aprile, secondo le fonti anonime di The Information. L'app, o Netflix senza bisogno di aprire l'app dedicata.

La possibilità di fare tutto da una sola app senza saltare continuamente da un servizio all'altro sarà una comodità in più per l'utente, anche se al momento mancano alcuni dettagli fondamentali sulle meccaniche: per esempio, quali servizi aderiranno e soprattutto quali no, oppure se anche la visione dei contenuti sarà centralizzata. Precedenti indiscrezioni sostenevano il contrario: la parte burocratica poteva essere gestita dall'app TV, ma la visione dei contenuti andava fatta nell'app del rispettivo servizio. La teoria più accreditata è che Apple ci stia lavorando, ma che potrebbe arrivare in un secondo tempo, magari dopo il debutto.

Tim Cook dice che Apple punterà molto sui servizi digitali in abbonamento: musica, film, serie TV, riviste e anche videogiochi, pare.

Ricordiamo che Apple starebbe anche preparando (sempre secondo indiscrezioni) un servizio di streaming tutto suo, che competerà direttamente con i vari HBO, Netflix e Amazon Prime Video. Apple sta investendo molto denaro nella produzione di contenuti originali, lavorando con attori, registi e scrittori ad alto profilo (per esempio Richard Gere, J.J. Abrams, Jennifer Garner e lo studio A24). Anche questo servizio dovrebbe essere integrato nell'app TV, ma non è chiaro se anch'esso debutterà a metà aprile.

In futuro, Apple punterà sempre di più sui servizi digitali in abbonamento. Oltre all'attuale Apple Music e a quello dedicato a serie TV e film discusso in questo articolo, il colosso di Cupertino ne sta preparando uno per le riviste (il cui debutto è previsto per la primavera) e uno per i videogiochi, niente meno. A quanto pare, offrirà anche un piano mensile "tutto incluso".


18

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Sarebbe ora...

KenZen

Con Prime ho altri vantaggi. L’ultimo è Prime Video, ergo dubito che i contenuti possano cambiare le cose.
Se ti riferisci a Netflix, ti do ragione ma non mi abbonerei ad entrambi con in giro roba come Infinity Mediaset a pochi €/mese.
Saluti

Max

Per i contenuti, non per i prezzi. La vera battaglia sarà sui contenuti. I prezzi mi aspetto che siano simili alla concorrenza.

Th3_Gr1ng0

Ma si infatti...spero proprio che arrivino prima o poi le serie tv...

sagitt

Ovvio

sagitt

Sì ma l’ultimo dei problemi, anche perché per avere siri completo servono prima altre cose

wiggaz

A prescindere da quello che è... manca in Italia.

wiggaz

Si certo.... quando in Italia non hanno mai neanche attivato Siri...

ciro mito

Sto mettendo da parte i soldi apposta

Frank

sono troppo abituati a fare soldi rivendendo i servizi altrui

IsNotMyIdea

Alla lista, è sempre una frammentazione.

sagitt

siri su apple tv non è un servizio ma una funzione
piuttosto manca tv shows o ad esempio news.

sagitt

ehm ehm... hanno appena messo itunes su ogni smart tv.... penso che il loro scopo sia proprio questo.

sagitt

se arrivasse in italia

IsNotMyIdea

Fosse questo il problema, sono i servizi che non arrivano proprio in molti paesi.

Austrian school

Se come al solito quelli di Apple penseranno di erogare i servizi solo sui loro device sarà un flop clamoroso.
Netflix ha dimostrato, laddove ve ne fosse bisogno, che la possibilità di funzionare su tutto è uno dei componenti del successo.
Vedremo come finirà perché è il network che crea valore nei servizi, anche se in Apple pensano di esistere solo loro al mondo.

IsNotMyIdea

Tranquillo se continueranno ad adottare la politica di frammentazione dei servizi non arriverà mai in Italia. Ancora attendo Siri su Apple TV.

KenZen

Avrà un senso se i prezzi saranno competitivi altrimenti non vedo perchè un utente debba preferire Apple a Prime Video, ad esempio.
Saluti

Recensione Apple iPad Pro 12.9 (2018): può essere il tuo computer?

Apple iPhone XR: recensione e confronto con iPhone X ed iPhone XS Max

MacBook Air risorge: è tutto nuovo e con Retina Display da 13,3" | Prezzi Italia

Apple iPad Pro 11" e 12,9" ufficiali: A12X Bionic, Face ID, USB-C e Pencil 2