Netflix elimina l'abbonamento in app su iOS

29 Dicembre 2018 506

Sono oramai diversi mesi che Netflix offre ai nuovi clienti, in giro per il mondo, la possibilità di sottoscrivere un abbonamento su iOS evitando il pagamento tramite iTunes. Ora però il distaccamento dalla fatturazione iTunes è definitivo. La società ha infatti annunciato di aver concluso i suoi test e di aver disabilitato a livello globale gli acquisti in App di iOS per i nuovi clienti. I vecchi clienti non percepiranno invece alcuna variazione.

Le ragioni sono chiare: considerando che Apple impone una quota del 30% sugli acquisti in app, quota che scende al 15% per abbonamenti a lungo termine, tale scelta consentirà a Netflix di incrementare notevolmente gli introiti su ogni nuovo abbonamento.

I nuovi utenti Netflix con iPhone o iPad dovranno dunque registrarsi, e pagare, visitando il sito Web. Nell'universo Android la fatturazione Google Play, ricordiamo, è stata abbandonata già dal mese di maggio.


Netflix non è comunque la prima azienda a staccarsi dalle richieste imposte da Apple e Google. Epic Games, con Fortnite, e Spotify, ad esempio, hanno già deciso da tempo di non usufruire delle API per gli acquisti in app incanalando tutto il flusso di denaro proveniente dalle tasche dei clienti direttamente nelle proprie casse.

Battery Phone a meno di 200€? Xiaomi Mi A2 Lite è in offerta oggi su a 136 euro.

506

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
disqus_0SQnc5wqSU

disqus_pxavVDFc7B more

Draco

Infatti appena ha potuto è andata via

Ikaro
Draco

Un motivo ci sarà per cui aveva deciso di appoggiarsi a loro! Ora si è staccata da tutti!
Ciò che sostengo e che molti hanno solo volutamente attaccato apple, mentre qiest'ultima non ha replicato alla scelta di netflix

Ikaro

Appunto, è quello che sto dicendo! Siccome il mio abbonamento va reinvestito non vedo perché perdere quel 30% :D
Considera che Google non ha mai imposto l'abbonamento solo da play store la differenza è tutta qui ;) proprio perché la gente vuole la cosa semplice quando mi dici o l'utente paga dal mio sistema o di persona deve navigare sul tuo sito senza poter trovare collegamenti all'interno della app è ovvio che mi stai ricattando... Dubito che Netflix non avesse un metodo sicuro per fare gli abbonamenti, non scherziamo...

Draco

Beh diciamo che se li investe hai da guadagnarci in qualità!
Credo che siccome di è staccata da ogni store, google compreso, abbia messo in campo un sistema di sicurezza e pagamenti tutto suo siciramente più economico. Se fosse stata obbligata non credo che gli store siano stati cosí permissivi. Pensa cmq che all'inizio molti erano scettici a pagare fuori applestore, quindi può essere stato questo uno dei motivi, oltre al fatto di non avere i mezzi per gestire la piattaforma. Ora è solida e matura tanto da giovare da questo nuovo metodo di pagamento.

adimo

Forse per questo la qualità media del software su iOS è migliore. Pensa a cosa accadrebbe alla reputazione di iPhone se ci fossero migliaia di app di qualità scadente e pericolose per i possessori del melafonino.

Ikaro

Beh, diciamo che siccome i miei soldi Netflix poi li investe nei contenuti non è proprio una cosa da poco se il 30% del mio abbonamento va al macero... Diciamo che più che un accordo tra le aziende era uno strozzinaggio perché è ovvio che se non posso mettere neanche un link nella MIA app per effettuare l'abbonamento tramite il MIO sistema preferisco fare con il tuo e non perdere un abbonamento, ma non è un accordo, come non è un accordo se mi dici o non mangi o mangi m3rd@ ;)

Draco

Sono accordi commerciali tra aziende, a noi utenti cambiava ben poco!
Dico ciò perchè alla fine si è separata per i pagamenti senza problemi quindi deduco che fino ad ora ha preferito questo metodo

pattysypniewski

disqus_3JPDPEDL6L but

Cloud387

Ai signori infatti bisognerebbe chiedere quale altra piattaforma offra "solo" capolavori.

Va di moda dire buuu a Netflix,
È un strumento di intrattenimento come un altro, per quanto mi riguarda non e definitivo ma nemmeno da buttare nel cesso.

Luca Ansevini

Ma sei serio? Apple ti da la disponibilitá di una piattaforma di vendita alle loro condizioni. Non vuoi? Libero di utilizzare altri metodi.

Se te invece scarica violando le licenze sei un pirata si. Esatto

Chirurgo Plastico

Ho il monopolio in poche parole. Penso che quello dovuto sia già stato abbondantemente pagato precedentemente

adimo

Nessuno li obbliga a vendere su iOS, se le regole sono uguali per tutti il modello di business è corretto.

adimo

Se permetti il terreno è il mio, il palazzo l’ho costruito io e i negozi sono miei, io sono responsabile di quello che viene venduto ai miei clienti, oltre a garantire il doppio dei guadagni rispetto alla concorrenza, forse qualcosa mi è dovuto.

RectorSith

Ma se la smette cosa fa per il resto della giornata?

Antonio Guacci
Giuseppe75

Ti posso dire che tu sei uno dei pochi o forse l'unico? (non ricordo altri utenti che ragionano così in questo blog) che non mi sanguinano gli occhi quando leggo i commenti per le cose non vere che scrivono gli altri al fine di offendere un produttore o un sistema operativo. Scrivi di più in questo blog per favore. Grazie.

Teomondo Scrofalo

Spero solo che quello che risparmi rubando con tanto orgoglio tu lo debba tutto in medicine. Ti è chiaro ora? Non oggi non domani, ma ricorda il karma gira......

Ikaro

Ovvio, se offre la piattaforma di pagamento ovvio che si prende una percentuale (ma non il 30% dai...) il problema sorge quando sono obbligato ad usare il tuo sistema di pagamento ;)

Draco

Sicuramente è come dici, i pagamenti solo tramite applestore.
Io sostenevo solo che apple, ma qualsiasi store, in quel caso non facesse solo da vetrina, ma gestiva veri e propri pagamenti, sicurezza, smistamenti; giusta la percentuale ma quella richiesta era troppo alta!

Ikaro

Fino a poco tempo fa nelle app apple bloccava anche link a pagine web riguardanti abbonamenti, è questo che sto dicendo...

Draco

Credo di no! Dagli articoli che ho letto sembra proprio di no.
Cmq si è staccata anche dal play store di Google.
Forse ha valutato che ora può gestirsi tutto da sola, benvenga!

Salvatore Esposito

dal 13th mese cosa fatta anche da Google a gennaio 2018.
abbonamenti inferiori a 12mesi vale la fee del 30% e deve essere continuativo, se salti un mese il conteggio torna da zero

Ikaro

Il fatto è apple non permette poi pagamenti esterni, cioè se Netflix accetta il pagamento via PayPal è ovvio che PayPal si tiene una percentuale (comunque molto inferiore al 30%) ma se Netflix accetta anche il pagamento diretto senza passare da altri, apple non può opporsi...

Mastro Tracco

è lo stesso che ha fatto apple, tra l'altro apple l'ha fatto pure prima

Mastro Tracco

perché sfatare il "mito"? non mi risulta che App Store sia mai stato bucato e non puoi propio paragonare App Store con google store, su apple store c'è un controllo umano, che per carità può fallire, ma molto meno di play store che accetta qualsiasi cosa.

Mastro Tracco

guarda che ora è il 15%, apple ha abbassato la % per gli abbonamenti

Bastian Contrario

Questo non c'entra nulla con quello con le percentuali e le commissioni. La visibilità da smartphone è gratis e tale deve rimanere. Non vedi mica chiedere il 30% ai siti internet visitati da Safari...

sagitt

Tu stai confondendo dove viene usato a cosa gli ha dato visibilità

boosook

Lascia perdere... Evidentemente si sente figo a dire che Netflix è spazzatura, magari lui guarda solo Kubrick a colazione e Fellini a cena. Ci sono ottime produzioni e serie fantastiche, fra l'altro per diversi range di età, e di tutti i generi.

Bastian Contrario

Ma anche no. Le statistiche non danno più del 30% ai dispositivi mobili, e gli anni passati era anche peggio visto che avevamo schermi ancora più piccoli.
E non dimentichiamoci che Netflix festeggiava i 15 milioni di abbonati nel 2008, quando ancora né iOS né Android avevano uno store.

I dispositivi mobili sono sempre stati un mercato secondario, non hanno mai guidato un bel niente.

ErCipolla

Infatti nel mio commento ho detto SE, della serie "se succedesse, lato Android cambia poco, lato ios il servizio smette di essere fruibile". Ripeto, leggi e comprendi i commenti prima di rispondere a caso...

sagitt

Non la rimuove netflix

Bastian Contrario

L'FBA è tutto un altro discorso perché Amazon si muove attivamente per consegnare il prodotto, calcolando molto onestamente i costi in base a peso e dimensioni. Per esempio paghi 3€ su tutti i pacchi sotto ai 500gr, che siano T-Shirt da 15€ o Orologi da 3000€ paghi sempre la stessa cifra. È un sistema molto onesto.

Col mio esempio col sistema Apple chiederebbero 5€ per consegnare la T-Shirt e 1000€ per consegnare l'orologio LOL. Fortuna non tutti son così ladri.

Joel

anche prodotti d'autore e capolavori

ErCipolla

Ma leggere i commenti prima di rispondere? Non ho mai detto che non lo permetta, anzi ho detto il contrario. Solite risposte in malafede....

Ikaro

Ma che c'entra? Lol... Vediamo se capisci: è come se Unieuro volesse la percentuale su un servizio a cui mi abbono da un telefono comprato da loro... Netflix già paga per tenere la app sullo store e lo farà ancora, qui apple vuole una percentuale sugli abbonamento... E perché dovrebbe?

Anto

Vai a vedere quanto ti costa la percentuale di Amazon FBA, poi ne riparliamo

Anto

Ricco di cavolate adolescenziali

Anto

Se Apple "non fa proprio nulla" allora perché Netflix ha la propria App nel suo store? Basta rimuoverla e problema risolto no? ;)

Draco

L'app non la toglie, cambia come pagare l'abbonamento! Chiamala inutile intanto va una bomba se paragonato alle smart tv, chissà in confronto a Google Chromecast

Salvatore Esposito
Draco

Secondo me per mostrare di sapere non comprendi neanche il testo!
Infatti Ios ha max 4gb di ram mentre android ormai sta diventando routine 6/8!
Ti lascio alla tua presunzione ed ignoranza nel voler dimostrare il tuo antiapple! Sei solo perdita di tempo!

Salvatore Esposito
sagitt

Anche apple permette abbonamenti esterni

Draco

Stai mostrando la tua presunzione ancora di più!
Le app non vengono ottimizzate solo per la cpu ma anche per la diagonale del display oltre al fatto che se non erro, tra Xr e Xs passa anche 1 gb di ram!
L'interfaccia pesa sulla ram e quindi sulle prestazioni ma le app non vengono ottimizzate per questo ma per altri fattori, ram totale e cpu.
Appunto ne fanno troppi già lo stesso oem singolarmente, quanto più mi vieni a dire!
Non sono antiapple per partito preso, mi chiedo se tu utilizzi mai un ipad e un tablet android per quantificare davvero le differenze o abbia mai dovuto mandare smartphone in assistenza.
Se parliamo di costo, tranne Ipad 2018, il resto ormai sono troppo alti!
Nella tua presunzione a mio avviso manco hai capito quale è il mio s.o. preferito!

Nicola Piva

Vai avanti a banane

Draco

Ma questo è un discorso diverso ma se il pagamento avviene tramite store apple a google o di terze parti normale che ci lucrano! Mica apple gestisce, protegge e smista il flusso monetario di netflix per nulla! Il 30% è caro, ma ora si può pagate esternamente e il sistema se lo finazia da sola! Sono accordi commerciali

Recensione Apple iPad Pro 12.9 (2018): può essere il tuo computer?

Apple iPhone XR: recensione e confronto con iPhone X ed iPhone XS Max

MacBook Air risorge: è tutto nuovo e con Retina Display da 13,3" | Prezzi Italia

Apple iPad Pro 11" e 12,9" ufficiali: A12X Bionic, Face ID, USB-C e Pencil 2