Apple: iPhone prodotti in Vietnam da Foxconn per evitare i dazi cinesi

04 Dicembre 2018 97

La battaglia attualmente in corso tra Washington e Pechino potrebbe aver convinto Apple e Foxconn a spostare la produzione di iPhone al di fuori dei confini cinesi. In futuro gli smartphone della Mela morsicata potrebbero dunque essere realizzati in Vietnam o, in alternativa, in Thailandia: a riferirlo è il media locale Vietnam Investment Review, secondo cui l’intenzione di Foxconn sarebbe quella di aprire un impianto nel Paese al fine di “mitigare qualsiasi impatto della guerra commerciale in corso tra USA e Cina”.

La fonte della notizia è il capo della Camera di Commercio e dell’Industria del Vietnam Vu Tien Loc, che avrebbe discusso di questa opportunità nel corso di un incontro avuto con il Primo Ministro Nguyen Xuan Phuc a fine novembre, confermando successivamente a Reuters l’avvio dei colloqui con il management di Foxconn.

Con questa mossa, Apple potrebbe evitare i dazi sulle importazioni, bloccando così l’aumento di prezzo dei dispositivi che, secondo quanto rivelato, potrebbe raggiungere il 10%. Resta da vedere quali saranno le decisioni di Donald Trump, che con il Presidente cinese Xi Jinping ha deciso di non introdurre ulteriori dazi nei prossimi 90 giorni per consentire a entrambe le parti di proseguire i negoziati.

A seguire con interesse la vicenda è Samsung, che proprio in Vietnam produce un terzo dei suoi smartphone venduti in tutto il mondo. L’ingresso sul mercato vietnamita di Apple potrebbe infatti compromettere la sua “esclusiva” sui fornitori locali.

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 892 euro oppure da ePrice a 1,045 euro.

97

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Squak9000

Bah... lo uso come telefono principale... quindi porcata non direi proprio.

Riconosco la praticitá e comoditá ma non sonk cieco da vedere che le porcate le fanno anche loro.

ydlale

Ci vuole molto ma molto tempo affinché riescono spostare la produzione dell'iphone fuori dalla Cina..... stai tranquilla Che la foxconn resta a Shenzhen ancora per molto

Frank

cosa vuoi che sia per l'america è già stato scoperto che fà stampare dollari veri alla korea del nord, un bancale di carta in piu che vuoi che sia

Frank

tutto sto casino e licenziamenti in cina per il 10% sul costo di produzione che sarà massimo 30 dollari, poi lo aumentato già aumentato di 300 tanto per specularci su, brutta razza le multinazionali

Frank

però una porcata suona meglio

Porco Zio

Tutta colpa della mela (quella di Adamo non quella di steve)

Squak9000

certo... esatto.
Ma bisogna appunto finirla la guerra per arrivare alla pace. Ma nascse prima la guerra...

La gente si mazzolava anche quando il “danaro” non esisteva... quindi il concetto di guerra e pace è insito nell’uomo e non esiste l’uno senza l’altro fin dal principio.

Porco Zio

sbagliato..... la pace esiste se non c e guerra!

Squak9000

chiamiamoli compromessi... la vita è fatta di conrpomessi.

La pace è sempre stata relativa a quegli aspetti... non c’è pace senza guerra e viceversa.

daniele

nemmeno cinesi ora sono vietnamiti, salto i qualità...

Colonizzazione? No, affatto. Globalizzazione.

pietro

Fanno gli indiani producendo in Vietnam per non pagare i dazi sui prodotti cinesi.

Pippo Gi

E che problema c'è basta daziare pure il vietnam

Markk

Questi tîrchiacci spïetati sfrutteranno ehm faranno lavorare altri schïavi a 50$ al mese (>10h al giorno e nessun diritto) in Vietnam o, in alternativa, in Thailandia per eludere altre tasse.

Ettore Beltrame

Quoto

Fiore97

In realtà non so quanta grana serve,forse 100 biliardi

Vladyslav Singur

La Cina investe miliardi in Africa per questo. Ormai ha molti impianti produttivi li e non nei propri confini.

Price Tag

Si ma non si dice globalizzazione.. va chiamata col suo vero nome.. COLONIZZAZIONE

Giulio Piemonte

A S.Francisco appunto sono rimasti solo i designer hipster con le startup. I grandi studi di consulenza si sono accorti che il mercato tira più sul lato cinese dell'oceano ed hanno agito di conseguenza aprendo sedi a più non posso.
(Fonte: sono product designer in Cina)

Michael Polisini

Ok che stiamo scherzando, ma con 10 miliardi di dollari compreresti tipo l'1% di Apple

Porco Zio

Però nel secondo caso muore ... nel primo ne diventa schiavo accondiscendente.... non so tu ma ....

MasterBlatter

Hai capito tutto

Top Cat

Però wikipedia dice cose un pò diverse.

Top Cat

Il colore può confondere....

Broccolino

Era già nell'aria... Più la Cina diventa ricca più gli operai vogliono aumenti, alzando i costi di produzione

Le aziende avevano già iniziato a spostarsi in paesi più poveri che vogliono far sfruttare/fruttare la loro manodopera

Squak9000

Come no... con i soldi la pace puoi comprarla senza problemi in due modi:

- compri il tuo nemico
- conpri un’arma più grande

In entrambi i casi... i soldi portano la pace!

Porco Zio

Quelli erano cambogiani .... i vietnamiti furono i loro nemici (i quali li sconfissero e diedero fine all era polpot )

Porco Zio

Beh stesso modo non direi

Ci sono andato e dici cag4te pazzesche.

ReArciù

meglio la decrescita felice vhe schivi del capitalismo. Avanti compagno Trump

Vladyslav Singur

Vai in un atelier qualunque, lavorano nonne che hanno 80 anni, perché gli altri non hanno le capacità di fare quelle lavorazioni con qualità richiesta.

Vladyslav Singur

Alle aziende non frega assolutamente nulla di salvare l’economia americana, è privata. Non a caso intendono spostare in un paese ancora più economico per non dover rinunciare a 10% dei guadagni.

Anche quando si parlava di un’eventuale apertura di impianto foxcon in USA di certo non intendono far lavorare gli americani, ma trasferire o lavoratori cinesi e ricreare le stesse condizioni.

Chirurgo Plastico

Non vedo cosa possa cambiare agli americani e a Trump.
O producono in America o mi sembra una gran ca%%ata.
Tanto vale che restino in Cina.
Andare in un altro paese povero a sfruttare la popolazione non vedo come possa “make America great again!”

ReArciù

che problema c'è, basta stamparli 10 in più 10 in meno

Fabio
Vladyslav Singur
Fiore97

allora Trump dovrà cacciare tipo 10 miliardi di dollari per prendere il 100%,non è così scemo

MelaMagicq

Mi sa che ti hanno venduto la versione tarocca

MelaMagicq

Esattamente o produce in america o cambia nome il Huawei

ReArciù

Allora Trump deve nazionalizzarla

ReArciù

Non credo, i designer hipster hanno il loro ambiente naturale a San Francisco, fuori da esso non si riproducono

Squak9000
Squak9000

Media... sono i Media che prendono per vero minkìate

Squak9000

1 solo... mica milioni.

Squak9000

i soldi fanno fare la guerra e la pace allo stesso modo.

Roundup

La maggior parte dei Samsung viene fabbricato in Vietnam

Squak9000

nulla è accaduto... la guerra è stata creata dai media.

Porco Zio

che mondo strano...c hanno fatto la guerra , ne sono rimasti sconfitti e poi ...........WTF

Porco Zio

quale?

Top Cat

E gli operai tutti Khmer Rossi ovviamente.

Recensione Apple iPad Pro 12.9 (2018): può essere il tuo computer?

Apple iPhone XR: recensione e confronto con iPhone X ed iPhone XS Max

MacBook Air risorge: è tutto nuovo e con Retina Display da 13,3" | Prezzi Italia

Apple iPad Pro 11" e 12,9" ufficiali: A12X Bionic, Face ID, USB-C e Pencil 2