Recensione Apple Mac mini 2018: un elogio al silenzio

30 Novembre 2018 968

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Mi godo il nuovo Mac mini (mini, ufficialmente, minuscolo) da un mese, eppure non riesco a capire il suo contesto ideale. L'ho collegato ad un monitor 34 pollici 1440p, ad una Logitech MX Ergo e alla tastiera meccanica Varmilo VA109Mac, e, per tutto questo tempo, ne ho fatto la mia postazione principale. Io ho la configurazione di partenza quindi la meno capiente e la meno potente, ma sono riuscito a farci del montaggio video in 1080P con Adobe Premiere Pro CC e a non sentire il bisogno di più RAM, di più GHz, di una scheda grafica migliore durante il lavoro editoriale di tutti i giorni. Di fatto, con la SSD PCI-Express che si ritrova, e con tutte quelle porte, Mac mini 2018 gira come previsto. Di certo 128 GB di spazio sono pochi per chi ha ambizioni multimediali, ma è un macchina abbastanza noiosa da recensire perché non ha sorprese, slanci o difetti tecnici. Eppure, ripeto, non so a chi consigliarla.

Mac Mini arriva da un'epoca che non esiste più. Al lancio, quando i computer da tenere a casa erano più importanti di quelli da portarsi dietro, era il Mac da abbinare al Mac Pro, potente il giusto per le postazioni d'appoggio dello studio grafico, oppure per quei negozi di fotografia che avevano già investito in un monitor, in una tastiera, in un mouse di qualità. Aveva molto senso anche come computer per la famiglia perché meno costoso di un iMac, ma il suo ambiente naturale è sempre stato quello professionale, quello creativo, dall'editoria alla produzione musicale, dall'essere il server di una rete fatta di Mac, ai recenti utilizzi come strumento per lo sviluppo di app.

Mac mini 2018 ha le stesse dimensioni del modello precedente. Cambia il colore.

Poi la «crisi del fisso» l'ha reso via via meno intrigante: Apple non l'ha più aggiornato, e la concorrenza l'ha superato in prestazioni e miniaturizzazione. Negli ultimi anni, chi ha cercato un Mini PC per il negozio o per l'ufficio ha preso un Intel NUC, non un Mac mini. Mac mini è rimasto in vendita per pochi sprovveduti, o per chi, vincolato all'ambiente di lavoro macOS, voleva spendere il meno possibile.

Ora Apple lo ha svecchiato: ha installato CPU Intel Quad e Hexa Core di 8° generazione, ha mantenuto le dimensioni del telaio così da facilitare la migrazione negli armadi predisposti, ha inserito tante porte moderne (4 Thundebolt 3 incluse, Ethernet a 10 Gb opzionale) e una chicca che fa la differenza: il chip per la sicurezza dei dati Apple T2 (il link porta ad un documento PDF che consiglio di salvare e leggere con calma).

Le porte di Mac mini 2018. Le Thunderbolt 3 supportano i 40 Gb/s per monitor fino a 5K, eGPU e periferiche di ultima generazione.

Mac mini lavora in modalità criptata AES, per dirla in parole semplici, con le informazioni necessarie alla decodifica dei dati memorizzate in un componente separato, gestito e certificato da T2. Questo «Security Chip» fa da garante all'integrità del sistema avviato operativo avviato senza la pretesa di essere anche uno strumento di controllo remoto sullo stile rootkit di quel che è stato il progetto CompuTrace. Su Mac mini, T2 ha meno compiti rispetto ad un MacBook: non deve gestire il Touch ID e non deve disconnettere fisicamente il microfono perché non è presente, ma si occupa della codifica dei file HEVC (su Compressor o ffmpeg, ad esempio) al posto della CPU centrale.

Scheda tecnica Apple Mac Mini 8.1 (2018)

  • Processore Intel Core i3-8100B Quad Core a 3.6 GHz / TDP 65 watt (Core i5 e Core i7 a 6-core opzionali)
  • GPU Intel UHD 630 a 350 - 1100 MHz e 24 Eu / Apple T2 Security Chip
  • Memorie: 8 GB DDR4 2666 MHz (fino a 64 GB) / 128-2048 GB SSD PCI-E x4
  • Porte: 4x Thunderbolt 3 a 40 GB/s / HDMI 2.0 / 2x USB 3.0 / Jack 3.5 mm
  • Rete: Wi-Fi ac / Bluetooth 5.0 / Ethernet 1 Gigabit (10 Gb opzionale)
  • Dimensioni: 19.7 x 3.6 x 19.7 cm / Peso 1.3 Kg / Telaio in alluminio

Noioso da recensire, dicevo, perché non ha difetti nell'implementazione e non ha vincoli termici tali da meritare un approfondimento. Il processore e la scheda video riescono a girare alla loro frequenza massima in Quad Core per tutto il tempo necessario (ho fatto stress test di 60 minuti) senza flessioni o crolli. La temperatura su CPU non supera i 90°C e la gestione del TDP è costante e lineare. Inoltre la ventolina interna sfrutta il telaio di supporto per tirar fuori l'aria dal retro del telaio in maniera discreta, appena percettibile solo durante i carichi pesanti; nell'uso di tutti i giorni, Mac mini 2018 ha l'impatto sonoro di un prodotto fanless.

Il telaio di Mac mini 2018 dopo ore di stress test. Mai davvero caldo, mai rumoroso.

Riesco a tenere Safari con 15 tab aperti di cui due con video YouTube, Telegram, Photoshop CC, Paper e il calendario in background - e sentire l'unico rumore arrivare dal tock caldo e netto dei Cherry MX Silver su keycaps PBT della mia Varmilo bianca.

I grafici a seguire confermano quanto appena scritto. È importante sia quello di Cinebench R15 (69 risultati in sequenza) sia gli equivalenti con GFX Bench e Adobe Premiere Pro CC, nei quali si nota anche la costanza della GPU Intel, fissa a 1150 MHz. È alla fine di questi due test che ho misurato la temperatura del telaio di 39°C (vedi il minuto 2:50 della videorecensione) e tirato le somme sul consumo totale su presa. Apple ha installato su tutte le configurazioni di Mac mini 2018 un alimentatore da 150 watt (qui le foto di ifixit), più del doppio di quanto richiesto, al massimo, dal modello con Core i3; basta e avanza, anche ipotizzando diverse periferiche collegate alle sue Thunderbolt 3.

Mac mini 2018: consumo massimo su presa.

Il limite dell'implementazione Apple è nella scelta dei componenti. Senza una configurazione con GPU dedicata, ed escludendo un setup in cluster perché, comunque, da sfruttare solo con certi software - oltre che molto costoso, Mac mini 2018 non è un computer dedicato al montaggio video, al fotoritocco elaborato e costante, alla grafica 3D e ad ogni tipo di attività creativa in cui sono richiesti sia i core specifici di una scheda video apposita, sia la sua memoria dedicata. La integrata Intel è perfetta per il multimediale e per la produttività di casa o dell'ufficio, ma perde ogni credibilità quando si tenta di farla girare oltre le sue possibilità.


In alto, risultati di Cinebench R15 in sequenza. Sotto, i grafici derivati dalle analisi di riferimento. Mac mini 2018 è noioso nella sua costanza.

Eppure Mac mini 2018 si difende bene grazie ad una SSD PCI-Express (il taglio da 256 GB avrà risultati migliori di quello da 128 GB) e al suo sistema operativo; non dà certo la sensazione di essere una macchina lenta o messa in crisi già al lancio. I risultati dei benchmark a seguire lo confermano, ed è normale che sia così visto l'uso di una piattaforma hardware con consumi e capacità di calcolo «da desktop».

Ma è proprio per questo motivo che l'opzione per una scheda grafica dedicata doveva esserci; avrebbe coperto più contesti di utilizzo e lo avrebbe reso, per molti, un Mac definitivo, senza le pretese hollywoodiane di un Mac Pro, e senza lo spreco di ingegneria del comprare un MacBook Pro da 15 pollici per poi usarlo collegato al monitor di casa.

Benchmark Mac mini 2018

Mac Mini 2018
i3-8100B + HD630
Intel NUC8 HC
i7-8809G + Vega M GH
Intel NUC7
i3-7100U + HD620
GeekBench 4 64-bit
Single / Multi
4689 / 14180 5165 / 17244 4405 / 9066
Cinebench R15 41.22 / 587 42.39 / 725 40.01 / 362
Temperatura massima
Telaio / CPU
39° C / 89° C 53 °C / 99 °C 47 °C / 95 °C

Così, è da preferire alla concorrenza quando macOS diventa indispensabile (programmazione, servizi di rete, integrazione con altri prodotti Apple - o pura goduria nell'usare il suo rendering dei font, come nel mio caso), quando si è già investito in un monitor di qualità, in una tastiera meccanica, in una mouse/trackball/touchpad adatti al nostro lavoro - oppure quando non c'è il problema della spesa e si cerca un Mac per casa bello e silenzioso. Chi non ha, invece, altre periferiche di qualità da abbinare, ma si trova in una delle condizioni appena ipotizzate, dovrebbe valutare un iMac da 21.5 pollici 4K; seppur non aggiornato all'ultima linea di CPU Intel, resta un prodotto più raffinato per casa, per il negozio, per certe postazioni dell'ufficio.

Sia come sia, a fine 2018, questo è il Mac più economico sul mercato. Durante il Black Friday abbiamo visto la configurazione di partenza in vendita con 200 euro di sconto sul listino ufficiale, e questo ci fa sperare in altri promozioni simili. Consiglio, comunque, di scegliere la versione con 256 GB di spazio SSD e CPU Core i5; vi darà meno problemi di gestione dei dati e sarà adeguata per più anni. I 128 GB della basilare possono bastare soltanto per poche tipologie di utenti. Altri dettagli e informazioni ufficiali su apple.com/it.

Poscritto: il titolo di questo articolo prende spunto dal libro "Elogio del silenzio: come sfuggire al rumore del mondo" di John Biguenet. È consigliato; potete leggerlo, magari davanti al camino, con il Mac mini acceso alle vostre spalle: non vi darà fastidio.

L'unico vero Note.? Samsung Galaxy Note 9, in offerta oggi da Clicksmart a 662 euro oppure da ePrice a 849 euro.

968

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
CAIO MARIOZ

ci metti solo i programmi, il resto lo metti su SSD Thunderbolt 3

MagliettaUmida

Tieni d'occhio eBay, ne ho recuperato anche io uno rigenerato alla stessa cifra.

giorgio085

ti consiglio le bulgare.

luca giani

Continui a dare la tua opinione ma non argomenti... dimmi perché ti fa ridere.. o tecnicamente non sai di che parliamo?

Jezuuz

Puttane cinesi per risparmiare o vado di italiane?

giorgio085

anni di puttane ed un pc fisso.

TheAlabek

TV da 2500€ vs Monitor da 500€
E niente, fa già ridere così

luca giani

Perche' trovi tanto scandaloso collegare un pc al TV?

A meno che tu non sia un assiduo giocatore che ha bisogno di un monitor a 120Hz cosa ha di meno un tv da 2500 euro rispetto ad un monitor da 500?
Parliamo di 4k*60 fps,modalita' "grafica" quindi elettronica del tv spenta e input lag inesistente.. praticamente usi solo il pannello che con tutto il rispetto e' 10 volte meglio su un Sony da 2500 euro che su quelle cagate di monitor da 5/600 euro

Vaniz

"Buon monitor", non parliamo di una roba top da grafico di altrissimo livello, parliamo di un buon monitor, e un buon monitor QHD con freesync e altro lo trovi a meno di 300€.

HeisenbergP

Se si parla di monitor accurati (dE basso), magari 4K, spazi colore estesi, LUT hardware e compagnia, sì, e quelli sono prezzi pure economici... Poi devi prendere la sonda per la calibrazione a parte.

Giulk since 71'

Tarato in che senso? sono tutti a 65w i nuovi, tranne le serie k i7 più spinte, questa cpu fa 8000 punti al passmark eh

Giulk since 71'

Ma infatti ora come ora l'imac rispetto a questo mini secondo me non conviene ma anche perché l'imac e fermo al 2017, se uno può aspettare, aspetta e vede i prossimi iMac che probabilmente verranno aggiornati il prossimo anno e poi decide.

A me questo mini piace moltissimo, e anche io ho, tra le cose, un mini del 2009 con ssd e 8gb di ram montate chiaramente da me, ancora va alla grande :)

Max

Si. Coerenza è una qualità essenziale.
Che un utente Windows naturalmente non conosce (non riescono ad essere coerenti neppure in due livelli successivi di un menù).

Tommy

Io in ufficio uso un MacMini late-2012 (è stato upgradado ad una SSD e a 16GB di RAM ovviamente) e va una favola. Veramente.

Nodejs, photoshop, illustrator, visual studio code, mail (e sapete tutti quanto sia pesante lol), Tidal tutto aperto contemporaneamente + na ventina di schede su chrome e safari (utilizzo entrambi i browser e spesso rimangono aperti entrambi con tutte le schede aperte) e video di youtube in riproduzione e non si scalda, neanche mi accorgo che ci sia tutta 'sta roba aperta perché riesco a fare tutto tranquillamente e non mi pesa mai.

Poi vai a vedere cosa vendono ora: iMac 2017 con dischi rigidi da 5400 rpm senza fusion drive a 1400 euro.

fabbro

Noi abbiamo sviluppato un paio di applicazioni per ios, a parte gli aggiornamenti necessari non facciamo molto altro, è solo mantenimento.
io non capisco dove vuoi arrivare, prima dici che non ci sono soluzioni alternative, poi quando uno te le fornisce non vanno bene secondo te....intanto i valori aggiunti di sto os ancora latitano.Come delphi ci sono vari compilatori cross platform, se non ti piace quello se ne cercano altri.

tulipanonero1990

Certo, fighissimo Delphi, peccato che per ogni aggiornamento iOS trovo valanghe di thread su Stack di sviluppatori che hanno problemi. No grazie, da me preferiamo farne a meno di certe soluzioni :-)

fabbro

COERENZA????qualità indispensabile per un sistema operativo :)
proprio perchè lo uso da 20 anni dico che il valore aggiunto non c'è piu

fabbro

in azienda da me usano delphi.
Al netto di tutto ancora nessuna traccia di questo valore aggiunto

L'avocado del Diavolo

spillano? Stanno superando il limite?
Non sei obbligato a comprare nulla.
;)

No Maria, io esco!

No, l’ho scritto perché per un insieme di motivi, non reputo idoneo a me il Mac mini.

Giulk since 71'

Il design e I cm sono secondari per te, hai scordato di scriverlo ;) altrimenti nessuno comprerebbe un iMac e invece.....

sagitt

No no, semplicemente ti prendo per il cul visto che continui a parlare a vanvera “tanto che fa se è grosso il doppio”

Paolo C.

Secondo me hai un po' di confusione in testa.

sagitt

No ma sto ancora apsettando un prodotto di pari misure e pari prestazioni/componenti

Paolo C.

Di alternative valide ne ho a migliaia. Sei tu che ti limiti tra quei 10-15 prodotti made in Cupertino.

Paolo C.

Il confronto. Lo fai sulle funzionalità e le prestazioni. A questo servono i PC desktop. Il design e i cm sono aspetti secondari che non servono ad una cipp4. La non confrontabilità che tu sostieni è un'argomentazione assurda. Mi sembri un marito cornuto che si rifiuta di vedere che la moglie se lo sta facendo mettere in cul0 dal panettiere.

iTz_Simo

Certo, però non si può dire che non sono macchine molto professionali e molto potenti... Altrimenti non le comprerebbero le aziende e i professionisti. Quando leggo che Apple si dedica solo ai ragazzini, mi rendo conto di quanto sia scema la gente. Ma d'altronde c'è da aspettarselo, sono comunque persone casuali che stanno scrivendo un loro stupido pensiero su un blog.

Nuanda

beh anche io uso quotidianamente uno del 2011, ci mancherebbe pure che ci mettiamo a cambiare i computer ogni anno....

Vaniz

Un buon monitor 600-700€? :D Ora capisco perchè Apple riesce a fare certi prezzi..

sagitt

Sì hai ragione solo perché non hai trovado una valida alternativa non piangere

sagitt
Paolo C.

Quelle necessarie.

Giulk since 71'

Già finite le argomentazioni?

Vuoi per forza confrontare un barebone pc con questo? dai su siamo seri e non perchè il barebone pc sia male, ma sono oggettivamente non confrontabili.

Non si tratta di essere limitati ma di vedere le cose come stanno in maniera oggettiva, tra parentesi io sono probabilmente la cosa più lontana dall'apple fan che esista

Paolo C.

Sì sì certo. Dopo la tua perla sugli alimentatori è abbastanza chiaro che tu di PC e di assemblaggio non ne sai un caxxx0.

Paolo C.

L'alimentatore non è sovradimensionato colli0n3. L'alimentatore consuma la corrente richiesta dal sistema.
Strano che definisci il pc un cancro dal momento che la componentistica è la stessa del mini da 2000€. hai ragione l'alluminio costa.
In realtà comprandomi i pezzi risparmio circa 1000€. Tu e la matematica siete due mondi a parte.

Maverick

Il TDP dell' i3 8100 è 65watt

sagitt

Ah ok alimentatore sovradimensionato, licenze tarocche, assemblaggio, niente spaker ecc ecc in misure maggiori

Ma nulla, ha ragione lui.

Quel cancro è meglio del mac mini solo perché comprandoti pezzi a parte vai a risparmiare quei 2/300€ che ti rivoluzioneranno e complicheranno la vita

Bastian Contrario
Paolo C.

Vedi che non sai una mazza? La potenza di assorbimento non è la potenza di consumo costante ma quella che è in grado di erogare al picco.
La licenza windows 10 bulk la trovi ovunque sotto i 10€. Se proprio vuoi buttare i soldi nel gabinetto puoi benissimo comprare quella con cd che viene negli store tipo eprice circa 150€. E a questo punto hai un LTS altrettando ottimizzata.
senza contare che a mio avviso su di un PC del genere puoi benissimo mettere Ubuntu + suite LibreOffice. Più n programmi open source che ci fai tutto quello che vuoi.
A dire il vero la configurazione di cui sopra viene in versione Mac 2000€
Con 128gb saldati ci fai le pippette. Quelli ormai li mettono nel telefonino. Tra l'altro voglio vedere quanti ce ne sono liberi, con la suite che citi, credo forse la metà. Devi prenderne almeno 256 o 512 e a sto punto il tuo c3ss0 a pedali di Mini passa magicamente da 1000€ a 1300-1500€
La lan a 1gb è più che sufficiente dal momento che con un PC del genere lo usi al massimo per fare cagatine e non certo video editing. Poi mi spieghi a cosa serve la LAN ultra veloce con un disco che riempi in 10 secondi.
Sicurezza co-processore. Manco sai di cosa parli. Puoi crittare qualsiasi disco che per decrittarlo ti serve un computer quantistico con Ubuntu o Windows.
Tu sei l'esempio dell'ignoranza e analfabetismo informatico. Mi fermo qui va.
La perla è la rumorosità. Elevata contro inesistente. E tu assembli i PC verò? Se ne avessi assemblato uno sapresti che una caxxo di ventola del processore per sentirla ti serve un fonendo.

Karellen

Penso che la percentuale di professionisti che con un solo pc fa soldi a palate sia molto esigua, o per lo meno sia molto più piccola rispetto a quella di quelli che dato che hanno la possibilità di spendere si prendono il giocattolo più bello! Se parliamo di grandi organizzazioni credo ci pensino ancora meglio prima di cambiare tutta una flotta di centinaia o migliaia di pc.

iTz_Simo

Prova a fare questo discorso con chi monta i film e sentirai cosa ti rispondono. Sai per le case cinematografiche/discografiche cosa gli frega di spendere un paio di migliaia di € su dei Mac nuovi di zecca? Nulla. Secondo me siamo noi italiani ad avere una mentalità molto puntata sul risparmio e sul tenersi le cose "vecchie", e infatti ci stiamo rovinando.

sagitt

classico di chi parla a caso contro chi parla che sa le cose

te ne faccio quante vuoi eh

https://uploads.disquscdn.c...

https://uploads.disquscdn.c...

sagitt

Tralasciando che nel tuo elenco manca tutto il costo di assemblaggio, licenze, cavetti vari (che se non li hai li paghi eh) ecc.. siamo passati da 8cm a 2 cm

CASE:
Chieftec 265mm x 270mm x 90mm
Mac mini 197mm x 197mm x 36mm
6,8 cm x 7,3 cm x 5,4 cm..... siamo già oltre gli 8 cm di differenza

ALIMENTATORE E CONSUMI:
Alim 250 w ignoto vs 150 w e siamo a 100 w in più di consumo per sostenere lo stesso hardware

SPEAKER:
NON PRESENTE vs PRESENTE

DESIGN:
OSCENO vs DECENTE

THUNDERBOLT:
1 vs 4

RUMOROROSITA':
ELEVATA vs INESISTENTE

PRESERVAZIONE PRESTAZIONI:
IGNOTE vs STABILI

LAN:
Gigabit vs 10gb opzionale

SICUREZZA E CO-PROCESSORE:
ASSENTE vs PRESENTE

SISTEMA OPERATIVO:
Nel tuo elenco non presente vs OS CON SUPPORTO LTS STUDIATO ADHOC

SOFTWARE:
Nel tuo elenco non presente vs SOFTWARE E SERVIZI DEL SISTEMA GRATUITI (ES: IWork\iLife)

Quindi il tuo elenco è parziale, non prende in considerazione software e lavoro di assemblaggio, in dimensioni maggiori e con diverse cose in più..... il tutto per cosa? per un pò di ssd in più e un processore che serve a poco e nulla su un computer di questo genere?

suvvia........

Paolo C.

Guarda per come scrivi e per come ragioni tu puoi anche aver preso una foto a c4zz0 da qualsiasi parte del web e averla postata qui. Per la cronaca. Il mac mini del 2012 che tanto elogi è una delle macchine peggiori mai viste. Il disco fisso che monta a 5200rpm fa talmente pena da rendere inutilizzabile l'OS. Ma questo ovviamente tu non lo ammetterai mai.

Paolo C.

2 cm in più o meno in un desktop non fanno alcuna differenza.
Prestazioni come vedi sono superiori. Prezzo inferiore. Thunderbolt ce l'ha. Alimentatore ce l'ha. Estetica, se non ti piace sono c4zz1 tuoi. Qualità costruttiva identica dal momento che prima che ti schiatti un pc del genere devi prenderlo a calci.

sagitt

stessi ingombri?

sto aspettando che mi mostri un comptuer di pari potenza, prestazioni, silenziosità, che conserva queste prestazioni, potenza di alimentazione, thunderbolts, estetica, qualità costruttiva

nelle STESSE dimensioni

sto attendendo................

Paolo C.

Non girare la frittatta c4zz4r0. L'hardware è esattamente lo stesso. Fa le stesse cose con gli stessi ingombri. E' inutile che ti arrampichi sugli specchi. Se vuoi capire capisci se invece vuoi segarti, fallo nella tua cameretta. Se a te brucia perchè hai comprato la m3rd4 a peso d'oro puoi argomentare quello che ti pare ma la m3rd4 resta m3rd4. E con questo chiudo.

sagitt

Ah si, per lavoro configuro e monto hardware di computer e unità elettroniche in macchine industriali

oltre a fare questo per passione e privato

sagitt

no io assemblo pc
per me e per altri

toh uno degli ultimi fatti per mio fratello

https://uploads.disquscdn.c...

Paolo C.

No tu usi Mac assemblati da altri. Il massimo che fai è cambiare la ram.

Recensione Apple iPad Pro 12.9 (2018): può essere il tuo computer?

Apple iPhone XR: recensione e confronto con iPhone X ed iPhone XS Max

MacBook Air risorge: è tutto nuovo e con Retina Display da 13,3" | Prezzi Italia

Apple iPad Pro 11" e 12,9" ufficiali: A12X Bionic, Face ID, USB-C e Pencil 2