Recensione Apple iPad Pro 12.9 (2018): può essere il tuo computer?

14 Novembre 2018 967

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Apple iPad PRO arriva alla sua terza generazione. E' ora più sottile, ancora più potente, ha una nuova Apple Pencil, ha la porta Type-C ed ha perso il tasto home a favore delle gesture per la navigazione nell'interfaccia e del FaceID per lo sblocco. Quando provai il primo iPad PRO, terminai la recensione dicendo che era difficile se non impossibile poterlo considerare il vero e proprio sostituto di un computer, cosa che in molti cercano da un device del genere. Questo iPad PRO però, secondo me, è il primo che ha le potenzialità, che si avvicina realmente alla possibilità di sostituirlo ma tutto, come al solito, dipende dalle proprie esigenze e personalmente, vi anticipo in parte le conclusioni, continuo a preferire un notebook.

DESIGN, MATERIALI ED ERGONOMIA

Sul design devo dire che Apple ha fatto davvero un ottimo lavoro e vedendolo e toccandolo per la prima volta con mano non si potrà fare a meno di apprezzarlo. Apple si è ispirata praticamente a se stessa per questo iPad Pro che ha bordi arrotondati ed un profilo piatto da 5.9mm che ricorda molto quello visto per la prima volta su iPhone 5 e rispetto alla generazione precedente iPad Pro, nonostante la stessa diagonale del display,  è ora il 15% più sottile ed il 25% più piccolo.

I 630 grammi di peso sono ben distribuiti e ne rendono l'utilizzo, anche prolungato, sempre molto piacevole. In pratica, nonostante sia sempre un tablet da quasi 13", la percezione è quella che sia decisamente più piccolo ed è sicuramente molto più comodo da portarselo in giro. Peccato che non ci sia nessuna certificazione per la resistenza ad acqua e polvere, su un tablet, anche minima, poteva sicuramente far comodo.

 


iPad Pro ha un suo orientamento predefinito, con il tasto di accensione in alto, ma possiamo liberamente usarlo come vogliamo. Togliendo il tasto home, infatti, non c'è più nessuno particolare vincolo ed il display si attiva sempre orientato nel verso in cui lo abbiamo impugnato. Per lo sblocco c'è il FaceID che, a differenza di iPhone, consente il riconoscimento tridimensionale del volto anche al contrario, da una maggiore distanza o in orizzontale, in questo caso dovremo fare attenzione a non coprire la fotocamere con le mani. Il riconoscimento è sempre immediato e possiamo usarlo anche per accedere a password o fare acquisti con Apple Pay. 

DISPLAY DA 12.9 POLLICI A 120HZ

La parte anteriore di iPad PRO è quasi tutta occupata dal display a laminazione completa che ha gli angoli arrotondati ed un bordo costante di 4mm lungo tutti i lati. La diagonale resta la stessa rispetto alla generazione precedente ma la risoluzione sale a 2732 x 2048 pixel con una densità di 264ppi. 

 

Non mancano il supporto alla gamma cromatica P3 ed il True Tone che regola il bilanciamento del bianco a seconda dell'illuminazione ambientale. Il pannello ha una frequenza di aggiornamento variabile da un minimo di 24Hz, durante la visualizzazione di contenuti statici, fino ad un massimo di 120Hz che consente di rendere lo scroll delle pagine e le animazioni più fluide oltre a ridurre ulteriormente la latenza della Apple Pencil garantendo una maggiore precisione.

 


L'analisi del display ha confermato la qualità di questo panello che offre una copertura sRGB del 99,7%, ed un DeltaE di 1.7 sui grigi e di appena 1.1 sui colori. Il pannello a laminazione completa ha un luminosità massima di circa 605 cd/m2 che consente di avere una visibilità ottima anche alla luce diretta del sole. Non ho trovato particolarmente efficace il trattamento oleofobico del vetro che cattura un po' troppe impronte e non e sempre facile da pulire. 


Al momento, non tutte le applicazioni sono in grado di sfruttare la maggiore risoluzione del display. Molte, infatti, mostrano un piccolo bordo nero sulla parte superiore ed inferiore, dove ci sono la data, l'ora e la barra delle gesture, altre anche sui bordi laterali. Queste applicazioni, ovviamente, dovranno essere aggiornate dagli sviluppatori per andare a tutto schermo e sono già tante quelle che sono state aggiornate.

 


Rispetto alla generazione precedente sono stati anche migliorati i quattro speaker stereo che hanno ora tutti i twetter ed woofer separati. In qualsiasi modo teniamo l'iPad, tutti gli speaker riproducono le frequenze basse e solo quelli superiori le frequenze medie ed alte. Il risultato è decisamente ottimo.

 

HARDWARE, AUDIO ED AUTONOMIA

Il processore è il nuovo A12X Bionic, una versione potenziata di quello usato sui nuovi iPhone. Il processo produttivo è sempre a 7nm ma ha un'architettura octa-core con quattro core più efficienti e quatto più potenti che intervengono solo quando sono richieste maggiori prestazioni. I benchmark raggiungono punteggi impressionanti, oltre i 550.000 punti con AnTuTu e circa 5000 punti in single core e circa 18.000 in multi core con Geekbench.

 


Tanta potenza che si traduce in un sistema sempre fluido e reattivo in qualsiasi ambito di utilizzo, sia nelle applicazioni più impegnative che nei giochi ad alto contenuto grafico, grazie alla notevole capacità di elaborazione della GPU a sette core anche se, onestamente, credo che in pochi spenderanno oltre 1000 euro per giocare con questo iPad PRO. Nel caso, tuttavia, lo faranno con soddisfazione.

 


La batteria integrata da 36,71 wattora mi ha permesso di raggiungere circa 8/9 ore di utilizzo con display attivo, in linea con quanto dichiarato da Apple. Tramite il caricabatteria da 18W in dotazione riusciamo a portare in circa 30 minuti la batteria da 0 al 20%.  

 

Per quanto riguarda i tagli di memoria, oltre a quelli da 64, 256 e 512GB c'è anche una versione da 1TB che offre anche 2GB di RAM LPDDR4x in più rispetto ai 4GB delle altre (totale 6GB). Oltre ad essere la prima volta che Apple offre un quantitativo di spazio di archiviazione così ampio è anche la prima volta che viene differenziata la RAM in base ai tagli di memoria.


Sparito il tasto home, la navigazione nell'interfaccia di iOS 12 avviene tramite gesture, simili a quelle degli iPhone X. Scorrimento verso l'alto per chiudere applicazioni, verso il centro per il multitasking e scorrimento sulla barra per passare da un'app all'altra. E' anche possibile mettere due applicazioni affiancate in modalità desktop più una terza in una finestra a scomparsa. Quello che non capisco è come mai non sia possibile fare la maggior parte di queste operazioni anche utilizzando la Apple Pencil, sarà sempre necessario l'uso delle dita.


L'iPad Pro che ho provato ha anche la connettività 4G LTE in classe Gigabit con supporto a 29 bande. C'è anche il Wi-FI ac con doppia banda simultanea ed il Bluetooth è 5.0. Le versione cellular hanno anche il GPS assistito con GLONASS e Galileo. Ma la vera novità per quanto riguarda la connettività riguarda la presenza, per la prima volta su un device iOS, della porta USB 3.1 Type-C ma segnalerei anche l'assenza, per la prima volta su un iPad, del jack audio da 3.5mm, scelta decisamente poco sensata secondo me su un device del genere. Occorrerà quindi acquistare un adattatore se si vogliono utilizzare cuffie con cavo, sicuramente indispensabili in certi ambiti d'uso dove è necessario che non ci sia latenza. 


La presenza di una porta Type-C consentirà di collegare più facilmente una tastiera ed monitor esterno, fino a risoluzione 5K, fotocamere, strumenti musicali, cavi ethernet fino a 10 Gbps o degli adattatori per usare più accessori o dispositivi contemporaneamente, anche se non tutti sono supportati. Occorrerà provare. 


E' possibile anche usare la Type-C per ricaricare altri device e possiamo anche importare facilmente foto da schede di memoria. Ecco, questo è un primo limite. Non possiamo importare altro che foto, direttamente nel rullino fotografico, e non sono supportati, ad esempio, HD o SSD esterni. Per importare altri tipi di file occorrerà fare sempre giri diversi. Speriamo che in futuro Apple permetta di avere su iOS una migliore gestione dei file, cosa a mio avviso indispensabile.

 

FOTO E VIDEO

Il sistema di riconoscimento del volto e la fotocamera anteriore da 7 megapixel consentono anche di utilizzare Animoji e Memoji sia nei messaggi che in FaceTime ed è anche presente la modalità ritratto quando scattiamo una foto con la possibilità di regolare successivamente la sfocatura dello sfondo. Come sui nuovi iPhone c'è anche lo SmartHDR per migliorare il dettaglio e l'esposizione delle foto che hanno tutto sommato una buona qualità.  

 


La fotocamera grandangolare posteriore è sporgente rispetto alla scocca ma non crea nessun tipo di movimento quando teniamo l'iPad su una superficie piatta. Il sensore è sempre da 12 megapixel con apertura f/1.8 anche se non è lo stesso usato sugli iPhone e manca anche la modalità ritratto. La qualità delle foto è comunque ottima per un tablet considerando il fatto che con un un device del genere le priorità d'uso di una fotocamera possono essere più quelle di fare foto a documenti, scansioni o usare applicazioni di realtà aumentata. 

 

Ottima anche la qualità del video che possono avere una risoluzione massima 4K a 60fps con cattura dell'audio stereo grazie a 5 microfoni per una separazione ottimale sia che stiamo registrando in orizzontale che in verticale. 

 

APPLE PENCIL E SMART KEYBOARD SONO NUOVE

Anche gli accessori sono tutti nuovi, iniziano con la Apple Pencil che ha ora un lato piatto per collegarla su un lato di iPad PRO per l'abbinamento e la ricarica wireless. Le caratteristiche restano le stesse di quella della generazione precedente, sia per quanto riguarda il riconoscimento della pressione che dell'inclinazione.


Una novità, invece, è la possibilità di effettuare un doppio tocco, in qualsiasi punto della penna, per effettuare un'operazione che può essere il cambio di strumento, l'attivazione della gomma o altre funzioni che potranno essere personalizzate dagli sviluppatori nelle loro applicazioni. Della Apple Pencil ho sempre apprezzato la notevole precisione ed una latenza imperecettibile.  


Quasi tutta nuova anche la Smart Keyboard che si collega tramite i tre pin che ora sono sul retro di iPad Pro, non più sul lato. La tastiera copre ora anche tutta la parte posteriore e si attacca magneticamente. I tasti sono ben distanziati, una corsa non molto breve, un piacevole suono. La tastiera non è retroilluminata ed è ricoperta da un unico strato di nylon impermeabilizzato che impedisce l'accumulo di polvere e la protegge da liquidi. A differenza del modello precedente è più stabile ed è possibile scegliere tra due diverse inclinazioni.


Sia Apple Pencil che la Smart Keyboard non sono compatibili con gli iPad PRO di precedente generazione e viceversa. Se volete passare al nuovi iPad Pro occorrerà comprarli nuovamente. 

 

CONCLUSIONI

iPad PRO è disponibile sia in versione da 11 che da 12.9 pollici in due colorazione e diversi tagli di memoria, con o senza connettività LTE. I prezzi partono da 899 euro ed arrivano fino a 2119 euro. A questi vanno eventualmente aggiunti i 219 euro per la tastiera, 135 euro per la Apple Pencil ed eventualmente anche 10 euro per l'adattatore per le cuffie. 

 


iPad PRO è un tablet potentissimo, anche troppo. Per molti potrebbe essere un unico strumento di lavoro o di gioco, a patto che il proprio lavoro sia compatibile con quanto offerto da iPad. Per molti altri, me compreso, iPad PRO è estremamente piacevole da usare ma ancora non è in grado di sostituirsi del tutto al mio MacBook Pro.

 


Il principale ostacolo per utilizzarlo come sostituto di un laptop, secondo me, non è rappresentato dall'hardware ma dal software. Se su iPhone non ci sono particolari limitazioni, ad iOS mancano a mio avviso alcune funzionalità essenziali di un sistema operativo desktop, tra queste, ad esempio, la capacità di gestire facilmente file esterni, la possibilità di usare un mouse e le versioni desktop tradizionali della maggior parte applicazioni che sono spesso molto più essenziali e limitate. Con un iPad, comunque, riusciamo bene o male, a fare quello che facciamo solitamente con un notebook ma le limitazioni della piattaforma operativa richiedono spesso più tempo del necessario o ragionamenti inutili su come affrontare un problema che su un computer potremo risolvere in un istante. In parole povere, bisogna adattarsi, non viceversa. E fino a quando sarà così in molti continueranno a preferire un notebook. 

 

DESIGNHARDWAREAUDIO E VIDEOCONNETTIVITA'DISPLAYAUTONOMIA
ASSENZA JACK AUDIOTYPE-C LIMITATAPREZZO ELEVATOTRATTAMENTO OLEOFOBICO POCO EFFICACE
VIDEO

L'unico vero Note.? Samsung Galaxy Note 9, in offerta oggi da Clicksmart a 662 euro oppure da ePrice a 849 euro.

967

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
CAIO MARIOZ

quindi se la BMW fa uscire la Serie 8 a 100'000€ mi devo incazzare perché la mia serie 6 l'ho pagata 80'000 €?

Fabio Cialdella

doppia negazione = affermazione!

Fabio Cialdella

il vero lusso é viaggiare per il piacere di farlo e si fotta l'avvocato!

Mick

Avendo i magneti sul retro, secondo voi utilizzarlo su una superficie metallica alla lunga può far danni?

Luca Donella

ok, al limite proverò, c'è sempre il reso

Amedeo Spycory
Luca Donella

L'ho provato all' Apple store e mi sembra troppo grande da tenere in mano. Ho un iPad Pro 10.5......ma vedremo come mi gira, grazie.

Amedeo Spycory

Allora luca, considera che io venivo da 4 anni con ipad air 2, quindi ovviamente appena ho cominciato ad usare questo, mi è sembrato di avere una vasca fra le mani, ma dopo qualche minuto ti ci abitui e vieni rapito dallo schermo che è semplicemente straordinario, immersivo in una maniera incredibile. Non è assolutamente pesante, è sottilissimo e mi ha veramente impressionato il suono, profondo e altissimo al massimo. Per non parlare della velocità d’uso. Un vero mostro.

Luca Donella

e tenerlo in mano come ti sembra? è pesante/ ingombrante il 12.9? Grazie

Amedeo Spycory

Preso oggi al centro di Serfontana in Svizzera in offerta il 12.9 da 64 gb solo wifi... usarlo è qualcosa di incredibile.

roby

Usi lo Studio di Ms tutta un altra cosa

Sepp0

L'uovo di colombo sarebbe una roba "a la surface" in cui se selezioni la modalità tablet ti carica iOS, altrimenti ti carica MacOS, ma ovviamente non lo faranno mai perchè cannibalizzerebbe le vendite sia di iPad che di MacBook.

sottoten

Ho quello da 11 da una settimana, ma nessuno sta dicendo che Apple dovrebbe far aggiornare le app agli sviluppatori? Il 98% delle app non è ottimizzata per la nuova screen ratio, nemmeno giganti come Amazon hanno aggiornato, durante il Black Friday per chi è un seller era fondamentale, lo stiamo usando come il vecchio Pro

emanuele1970

Ti conviene provare prima a casa io ho Mate 10 pro e nuovo ipad pro, ma il cavetto del mate l'ipad non lo riconosce....

bAti

Sicuramente un ottimo lavoro da parte di Apple per questo iPad Pro 2018, molte novità, ancora più potente, design più accattivante, e sopratutto una nuova Apple Pencil finalmente studiata a dovere per rendere l’utilizzo giornaliero decisamente migliore, a differenza della prima Apple Pencil che sembrava stata creata da un ingegnere Apple ubriaco. Per quanto riguarda se può sostituire un macbook assolutamente no, a meno che uno non utilizzi un Macbook solo per guardare video su you tube, leggere le mail ed andare su Facebook.

sottoten

Se sei un manager o un sales e al massimo usi qualche foglio excel, word e qualche presentazione è la scelta migliore.
L'avv. Agnelli diceva che il vero lusso è viaggiare senza bagagli.

sottoten

Ho preso il modello 11 pollici per sostituire il mio vecchio Ipad Mini e usarlo con word e excel quando sono in viaggio.
Ho una domandona, avendo un galaxy S9 con USB C e anche Ipad con USB C in viaggio posso portare un solo caricatore o è sconsigliato ?

ricky aty

ciao ai visto che anno messo linux su galaxy note 9 e tab S4 con il Dex? spero che metteranno mac os su ipad e chi lo sa ci vuole tempo

ricky aty

avete visto è uscito linux sulla Dex per samsung galaxy note 9 e samsung galaxy tab S4? ecco frà un po dovrà uscire mac os sull ipad pro ci vuole tempo ma lo devono fare sicuramente io penso cosi visto i suoi cpu sono così potenti e veloci nei ipad.

Spider

Allora ok.
Domani intanto me lo riguardo ancora. Poi ho bisogno delle app che convertano in latex per le formule matematiche. In quelli esposti in negozio ovviamente non ci sono.

TheAlabek

Costi evitabilissimi (che fanno salire il guadagno)

Squak9000

In un modo o nell’altro si trova... sono almeno 15 anni che ho bisogno di una rete... o con il mio terminale o con un altro o tramite wifi... ho sempre trovato una soluzione in giro per il mondo per connettermi.

Magari con i suoi costi... ma, si parla di lavoro non di giochini e filmetti.

Super Papaya

Ogni macchina che svolge operazioni è sa contare è un computer ... Quindi di fatto ipad pro è un computer ..

TheAlabek

Difficile capire la domanda, capisco

Squak9000

bah... se non ho la rete dati ho anche un wifi.
Ma sostanzialmente non faccio presentazioni o roba simile... tutt’ora in Svizzera in hotel con 40mps... penso che mi possono bastare https://uploads.disquscdn.c...

TheAlabek

Film su schermo 4:3 avrai delle bande nere mica da ridere

TheAlabek

In Duomo quanti vuoi

Jezuuz
Jezuuz

Mezzo ?

TheAlabek

E bello usare mezzo schermo?

TheAlabek

Bellinini fonici senza jack 3.5

TheAlabek

Vieni a Milano ne trovi a pacchi

TheAlabek

Con il finale peggiore

TheAlabek

Perché tu sai sempre a priori i tipi di rete che prenderai vero?

TheAlabek

Prova a vedere il galaxy book da 12"

TheAlabek

Editare video a livelli professionali? Ma che ti fumi?

Artorias

Non devi prenderlo dal sito, puoi prenderlo da unieuro e lo registri sul sito, se non sbaglio è ancora attiva

Emilio

Ma guarda, ne ho avuto uno, come tablet non va bene, o meglio, windows si adatta, quasi tutto il software no...percui io non lo reputo un tablet, lo è nella forma, ma poi quando lo usavo in ufficio lo usavo con un monitor esterno percui in mobilità non andava bene, e per un uso prolungato avevi sempre bisogno di uno schermo esterno.

Lardino

Beh se lo fai dal XS Max che costa 1700 euro non cambia molto!

Alessandro

Stiamo dicendo la stessa cosa :)

Bauscia

Io capisco che dice che nel 2018 i computer per fare certe cose non li usa più nessuno, ed è vero.

Non apro un social o non uso un pc per prendere appunti da anni.

Scrivo tutto sullo smartphone.

NEXUS

15 anni fa si, am non è questione di pesantezza ma di OS, ipad non fa girare autocad che gira sui pc

Alessandro

Non lo dice ma lo fa capire, per un determinato target è il sostituto del pc.
Ovviamente all'utenza pro non basta.

Bauscia

ma hai capito il senso della pubblicità?
La ragazzina dice che non sa neanche che cos'è un computer, perchè l'ipad pro fa tutto ciò che le serve ovvero cacate social e qualche appunto.

Non dice assolutamente che è il replacement di un mac o di un pc.

Ed è la realtà i ragazzi di oggi non sanno usare i computer!

Alessandro

https:/ /www .youtube. com/watch?v=llZys3xg6sU

Bauscia

Citami una di queste pubblicità dove viene esplicitamente detto che il prodotto è un sostituto del mac.

Grazie

Alessandro

In realtà nelle pubblicità fanno capire chiaramente che la loro intenzione è rimpiazzare un pc. Per la maggior parte delle persone è così, ma in generale non lo può sostituire.

Ruppolo

Perchè è in deplino. Non ha nuova utenza a parte i soliti polli.

Ruppolo

Dipende, il surface pro ti smentisce.

Ruppolo

Il target sono i polli.

Apple iPhone XR: recensione e confronto con iPhone X ed iPhone XS Max

MacBook Air risorge: è tutto nuovo e con Retina Display da 13,3" | Prezzi Italia

Apple iPad Pro 11" e 12,9" ufficiali: A12X Bionic, Face ID, USB-C e Pencil 2

Apple iPhone XR è arrivato: unboxing e anteprima video