Apple iPhone XR: recensione e confronto con iPhone X ed iPhone XS Max

05 Novembre 2018 1415

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Dopo l'anteprima ed il live batteria, per il nuovo, e colorato, iPhone XR è arrivato anche il momento della recensione. iPhone XR è il più economico dei nuovi iPhone anche se parliamo comunque di un prezzo di partenza di 889 euro. Sono tante le caratteristiche in comune con iPhone XS ed iPhone XS Max ma, ovviamente, ci sono anche delle mancanze che ne giustificano la differenza di prezzo.

Con l'arrivo dei nuovi iPhone XS ed XR è uscito di scena iPhone X che comunque si trova ancora sul mercato a prezzi simili a quelli di XR ed in molti mi avete proprio chiesto se, escludendo i XS, sia preferibile acquistare un "vecchio" iPhone X o il nuovo iPhone XR. Nel corso di questa recensione evidenzierò tutte le maggiori differenze in modo da rispondere anche a questa domanda.

70.9 x 143.6 x 7.7 mm
5.8 pollici - 2436x1125 px
70.9 x 143.6 x 7.7 mm
5.8 pollici - 2436x1125 px
75.7 x 150.9 x 8.3 mm
6.1 pollici - 1792x828 px
77.4 x 157.5 x 7.7 mm
6.5 pollici - 2688x1242 px
DESIGN, MATERIALI ED ERGONOMIA

Per quanto riguarda le dimensioni, iPhone XR si colloca esattamente tra iPhone X/XS ed XS Max ma si sente subito lo spessore leggermente maggiore: 8,3 contro 7,7 millimetri. Altra differenza riguarda la scocca che su XR non è in acciaio ma è in alluminio Serie 7000, più leggero ma anche più soggetto ad ammaccature in caso di cadute accidentali. L'acciaio è invece soggetto nel tempo a tanti micrograffi, anche prestandoci la massima attenzione.


L'utilizzo con una sola mano non è dei più agevoli, viste le dimensioni, anche se i 194 grammi di peso sono tutto sommato ben bilanciati. Si usa comunque meglio di iPhone XS Max anche se X ed XS restano sicuramente i più comodi per quanto riguarda l'ergonomia.

Per facilitare l'uso c'è la funzione "reachability", attivabile dal menù di accessibilità, che consente di far scorrere l'interfaccia verso il basso facendo una gesture sulla barra inferiore. Per rendere più semplice anche l'immissione del testo è possibile ridurre la grandezza della tastiera spostandola verso destra o sinistra.


Il design è bene o male lo stesso anche se il bordo è leggermente più bombato. Lateralmente ci sono il tasto di accensione/SIRI, il cassettino per la nano SIM, un po' più verso il basso rispetto al solito, i tasti per la regolazione del volume e lo switch per escludere rapidamente la suoneria. Sulla parte inferiore c'è la consueta porta lightning, lo speaker di sistema ed il microfono principale,

Sia la parte anteriore che quella posteriore sono in vetro ma solo quella su anteriore è stato usato un vetro più resistente rispetto alla generazione precedente. Sugli XS, invece, sono entrambi più resistenti. Il grado di resistenza ad acqua e polvere resta lo stesso di iPhone X, IP67. Gli iPhone XS, ricordo, hanno certificazione IP68. Sul retro, sporgente rispetto alla scocca, c'è la fotocamera principale da 12 megapixel con il flash LED ed il secondo microfono.

DISPLAY LCD IPS DA 6.1 POLLICI CON NOTCH

Una delle differenze maggiori tra questo iPhone XR ed iPhone X e gli XS è il display, Non c'è un OLED, infatti, ma un IPS LCD da 6,1 pollici di diagonale con una risoluzione di 820x1792 pixel, una densità di 326ppi e supporto alla gamma cromatica P3. In alcune app, come ad esempio Netflix o in Video, c'è il supporto solo software, quindi simulato, al Dolby Vision ed HDR-10.

C'è anche il True Tone che regola il bilanciamento del bianco in base all'illuminazione ambientale. Non manca, ovviamente, anche la finzione Night Shift per ridurre l'emissione di luce blu per affaticare meno la vista, non solo nelle ore serali.

Come su iPhone XS Max c'è la possibilità di effettuare uno zoom dell'interfaccia, per rendere tutto un po' più grande, e diverse applicazioni di sistema, come ad esempio il Calendario, Note e Messaggi, offrono lo schermo diviso quando utilizziamo lo smartphone in orizzontale.


Quello che si nota subito rispetto agli altri iPhone X è la cornice del display più ampia, cosa inevitabile vista la natura del pannello che necessita di LED per la retroilluminazione. La cornice è stata comunque mantenuta uniforme anche sui bordi dove magari poteva essere un po' più sottile. Ovviamente, si parla di un fattore esclusivamente estetico dato che, all'atto pratico, non toglie assolutamente nulla.

Quello che toglie invece qualcosa è il "notch", la tacca sulla parte superiore che integra la capsula auricolare, che funge anche da secondo speaker stereo, una fotocamera da 7 megapixel e tutti i sensori per il FaceID, il riconoscimento tridimensionale del volto che consente sia di sbloccare il device che di immettere rapidamente password ed effettuare pagamenti tramite Apple Pay.


Una mancanza di cui personalmente ho sentito la mancanza è quella del 3D Touch, sostituito solo nel centro di controllo e nei collegamenti rapidi nella lockscreen da un feed a vibrazione dopo una pressione prolungata. Mancano le scorciatoie sulle icone e, sopratutto, le funzioni "peek and pop" per le anteprime. Quando si utilizza la tastiera, tenendo premuto sulla barra spaziatrice sarà possibile muoversi rapidamente all'interno del testo. Devo ammettere che non ho molto capito questa scelta di Apple.


Dal punto di vista qualitativo, questo pannello è sicuramente tra i migliori LCD sul mercato. Nonostante non abbia una risoluzione elevata rispetto agli altri iPhone X è comunque definito e, soprattutto, molto più luminoso. Ovviamente, ha un contrasto meno marcato rispetto ad un OLED ma i colori sono riprodotti in modo ottimale come confermato anche dall'analisi del display che ha evidenziato un DeltaE dell'1.26 sui colori ed 1.9 sui grigi. La copertura sRGB raggiunge il 99.4%.

APPLE A12 BIONIC E 3GB DI RAM

Anche iPhone XR ha il nuovo processore A12 Bionic supportato, come su iPhone X da 3GB di memoria RAM, 1GB in meno quindi rispetto ai XS. Nell'utilizzo quotidiano, onestamente, non si nota una grande differenza rispetto ad un iPhone 8 o ad un iPhone X.

  • Dimensioni: 150,9 x 75,7 x 8,3 mm
  • Peso: 194 grammi
  • Materiali: Scocca alluminio, retro tin vetro, IP67, sei colori
  • Display: IPS LCD 6.1" 1792 x 828 (326 PPI), P3
  • Fotocamera Posteriore: 12MP, f1.8, OIS + EIS, dual pixel PDAF
  • Fotocamera Anteriore: 7MP, f2.2, 1080p60, EIS
  • Processore: Apple 12 Bionic, 2.49GHz esa-core (2x Vortex + 4x Tempest), GPU quad-core
  • Memoria: 3GB LPDDR4X SDRAM, 64/128/256GB storage non espandibile
  • Connettività: LTE-A, Dual SIM (nano SIM + eSIM), Wi-Fi ac 2x2 MIMO, BT5.0, AGPS/GLONASS/Galileo/QZSS, NFC (modalità lettore)
  • Batteria: 2942mAh con ricarica rapida via cavo (con caricabatteria opzionale) e wireless
  • Altro: Face ID, stereo speakers

Tutto è sempre molto rapido. Differenze che diventano poco più evidenti quando vengono richieste maggiori risorse, come ad esempio nei giochi o in app di realtà aumentata. Più che il processore in se, che ha ovviamente una maggiore efficenza visto il suo processo produttivo a 7nm, è la GPU che offre prestazioni superiori come evidenziato anche da vari benchmark: con GeekBench 4 si toccano 11.400 punti in multi core e 4810 in single core. AnTuTu, invece, raggiunge circa 280.000 punti.

RICEZIONE, AUDIO E BATTERIA

Ottima sia la ricezione che la qualità in capsula. Anche in vivavoce le chiamate hanno un audio sempre chiaro. Anche la nostra voce viene sempre ben percepita anche se, a volte, il sistema di soppressione dei rumori ambientali interviene in modo un po' troppo aggressivo.

Resta comunque invariata rispetto ad iPhone X anche la parte radio con il supporto connettività LTE in Cat.12, inferiore quindi rispetto agli iPhone XS che supportano l'LTE in Cat.16. Anche iPhone XR, come XS Max, è un Dual SIM con seconda SIM virtuale che, al momento, in Italia non è supportata da nessun operatore.

E' stata decisamente migliorata la qualità dei due speaker (capsula auricolare ed altoparlante inferiore) che offrono un volume più elevato ed una maggiore separazione stereofonica. A beneficiarne, ovviamente, sarà la funzione di contenuti multimediali che offriranno una maggiore immersività.


iPhone XR ha una batteria da 2942mAh con supporto alla ricarica rapida sia in modalità wireless che tramite cavo anche se in questo caso sarà necessario acquistare un caricabatteria opzionale. In confezione, infatti, c'è solo il caricabatteria lento da 5W.


L'autonomia è tutto sommato buona, un po' meglio rispetto ad iPhone X ma di poco inferiore a quella di iPhone XS Max.

Mediamente, sono riuscito a raggiungere poco più di 6 ore di display attivo su circa 14 ore di attività utilizzandolo intensamente, con applicazioni social, navigazione satellitare e streaming audio e video. Per farsi un'idea, Netflix consuma circa il 15% di batteria ogni ora.

FOTO E VIDEO

Altra differenza tra questo iPhone XR e gli iPhone X ed XS riguarda la fotocamera posteriore che perde il teleobiettivo. L'unico presente è lo stesso da 12MP con apertura f/1.8, stabilizzazione ottica e pixel da 1.4 micron degli iPhone XS, un po' migliorato quindi rispetto a quello di iPhone X.

A differenza di iPhone X c'è anche lo Smart HDR che consente di recuperare parte delle informazioni nelle zone in ombra e nelle zone maggiormente illuminate per compensarle in modo "intelligente" tramite un apposito algoritmo.


Come sugli iPhone XS c'è la possibilità di regolare la profondità di campo successivamente alla scatto nella modalità ritratto, cosa che manca su iPhone X. Ci sono anche i vari effetti di illuminazione, con anteprima in tempo reale, tranne un paio che necessitano del secondo sensore. A differenza di iPhone X e degli XS, avendo un solo sensore la modalità ritratto è in grado di riconoscere solo persone, non oggetti.

La qualità fotografica è del tutto simile a quella degli iPhone XS. In condizioni di buona illuminazione ambientale le foto sono nitide e bilanciate sia per quanto riguarda i colori che la regolazione dell'esposizione. Rispetto ad iPhone X le differenze qualitative si evidenziano maggiormente quando le condizioni di illuminazione diventano più difficili. In questo caso iPhone XR offre foto più luminose e meno rumorose.


Resta praticamente la stessa anche la qualità della fotocamera anteriore da 7MP con apertura f/2.2. Le foto sono ben definite e lo Smart HDR riesce a compensare bene le differenza di illuminazione dello sfondo. La modalità ritratto permette di ottenere una buona separazione del soggetto e, anche in questo caso, è possibile il controllo della sfocatura successivamente allo scatto.


Migliora ulteriormente la già ottima qualità dei video che possono avere una risoluzione massima 4K a 60fps ed offrono ora anche la registrazione audio stereo. Su iPhone X la registrazione resta mono. Per quanto riguarda i video tramite la fotocamera anteriore, rispetto ad iPhone X possiamo registrare ora anche in FHD a 60fps con stabilizzazione d'immagine digitale.

CONCLUSIONI

iPhone XR è disponibile in sei colorazioni con prezzi a partire da 889 per la versione da 64GB di memoria integrata. Per la versione con 256GB di memoria occorrono 1059 euro. Un iPhone, ovviamente, tutt'altro che economico ma sicuramente di ottima qualità che offre un'esperienza d'uso completa nonostante le mancanze, tutto sommato poche, rispetto ai XS. Quello che personalmente mi manca maggiormente, torno a ripeterlo, è il 3D Touch anche se per molti può non essere molto determinante ai fini della scelta.


Questo o iPhone X? rispondo infine anche a questa domanda. Se venite da un iPhone precedente valutate anche un iPhone X che si trova ancora a prezzi molto interessanti anche se diventerà sempre più difficile trovarlo dato che è uscito dal listino di Apple. Di iPhone X apprezzo maggiormente la maneggevolezza, il display ed anche la cornice in acciaio che trasmette un'ottima sensazione di qualità. Di contro iPhone XR ha diversi punti a suo favore che vanno tranquillamente a bilanciare queste mancanze. Se avete già un iPhone X... beh direi di tenervelo ancora per un po'.

PrestazioniQualità audio, foto e videoRicarica wireless e certificazione IPDisplay IPS di ottima qualitàDiverse opzioni di colore
Manca 3D Touch, jack audio e relativo adattatoreLTE non GigabitCaricabatteria lento in dotazioneErgonomia

VOTO 8.4

8.8 Hardware
6.4 Qualità Prezzo

Apple iPhone XR

Compara Avviso di prezzo

Apple iPhone XR è disponibile su a 806 euro.
(aggiornamento del 14 novembre 2018, ore 03:23)

1415

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Enrico Dunghi

Il senso era diverso, ma ci stà come battuta ahahahahahah

Marianna E Gennaro Ricciardi

Secondo me questo dispositivo non è stato creato per i fan Apple ma per chi conosce iOS e vorrebbe usarlo per molto tempo senza star dietro alle mode, tutto mi sembra fatto per durare nel tempo: un lcd che non soffrirà di burn in, una batteria che chiuderà un ciclo in 2 gg di utilizzo umano, uno schermo di dimensioni intermedie per piacere un po’ a tutti ed il frame in alluminio e non acciaio per non trovarsi dopo due anni con mille graffi a vista

Santosss Hunter

Santinoooo il flop qui è solo di Disqus, che non riesce a bannare degli stup!d cloni! ;)

Sagitt

Tutti miele

Scrotelena

Smaterializzati lol

Scrotelena

Le beats sono la me3da della me3da, detto da ogni audiofilo con senso della ragione e orecchio funzionante.

Scrotelena

No, io non uso elettrodomestici della mela.

pollopopo

tu hai detto che X fa meno uso di HDR e io ti ho risposto per quella critica... se poi mi dici che X le fa più profonde grazie al "bip", proprio grazie all'uso dell'HDR e un'algoritmo completamente diverso di gestione delle ombre/luci fa venire una foto completamente diversa, con una profondità apparente maggiore... parlo di profondità apparente perché se tu fossi li a guardare quell'albero noteresti che iphone X esagera le zone scure e che il secondo invece è più sincero...

Nembolo

Se i test li hai fatti tu ci credo...

Joel

Non è una novità ogni anno il modello vecchio vieni abbassato di circa 100 €

Carlo

Infatti negli anni passati apple celebrava record di vendite a suon di marce trionfali e milioni di dispositivi venduti, dopo il calo degli ultimi anni 2 anni ed il flop di iPhone X, 8 ed 8+ ha deciso di non rendere più publici i dati di vendita.

cip93

Non sei nessuno, non sai leggere torna all'asilo con i tuoi iphone colorati

Sagitt

Sisi

Sagitt

Tu..

Sagitt

Tu

Joel

Ma quando mai? Ad esempio odio macOS! Molto meglio Windows

andrewcai

lo so, infatti ho appena preso un dac esterno, ora devo scegliere delle cuffie da abbinare a filo.

Scrotelena

Che sei lobotomizzato dalla apple si.

Scrotelena

Lobotomizzato..

Scrotelena

Lobotomizzato.

Scrotelena

Si chiama smartphone non telefono! Non telefono! E ti svelerò una cosa, esistono dac/amp dedicati da associare per aumentarne qualità e volume.

ellios76

Grazie dei complimenti, buona giornata sputa sentenza

Max

Non ho nulla da imparare da DisplayMate.
Peraltro quello che hai postato non c’entra un tubo con l’argomento, ma postandolo in italiano tradotto a c4zz0 dimostri di non essere in grado di comprendere.

Max

Potrei mostrarti dieci test in cui fa meglio...

Zoro

davvero che vendevano a soli 130€ in meno??? ahahahhaha

andrewcai

Ma tu hai problemi seri, devo ascoltare la musica da un telefono!!!! Da un telefono!!!

Alex Dimax

Parlare col muro non mi è mai piaciuto. Quindi ti do ragione, e la seconda foto è molto più profonda ;)

Alex Dimax

All’ aumentare della richiesta aumenta il prezzo. È la base

Dunkirk

No lui li compra solo per farsi la foto dentro al Porsche e pubblicarla nei commenti di qualche articolo a caso sulla Apple, dove c'è più affluenza. Ognuno ha i suoi piccoli sfoghi per compensare le mancanze :D

nic74

avrà un senso quando scenderà di prezzo o usato tra un paio di anni

ErCipolla

Ok, ma allora sii coerente, perché anche la filastrocca del "tutti quelli che non si comprano un iPhone è solo perché non se lo possono permettere" è un fare i conti in tasca senza motivo ;)

Max

Boh per quello devi domandare alla tua genitrice

Nicola Mastrandrea

si

Ice Queen

Vuoi sempre fare il sapientone.
Fatti un corso di italiano e torna a fare i disegnini con l'Ipad Pro che é meglio!

Sagitt

True story?

Sagitt

Poveretto

Sagitt

Poveretto che sei

Sagitt

E che dovevano dire? Il contrario?

Ma visivsmente non cambia nulla

pakocero

che problemi hai?

Teomondo Scrofalo

No perchè compro iphone dal 4 ora sono con un 7 plus, solamente non sopporto chi pensa di fare i conti in tasca ali altri, pensando che uno si compra un iphone solo per status symbol, quando non è vero. Ecco solo questo. Uno che critica il prezzo è perchè non può affrontarlo.

Teomondo Scrofalo

Immagino che in tangenziale si lavora bene e c'è tanto lavoro ;)

Teomondo Scrofalo

No no proprio da morto di fame invidioso altrimenti non si spiega il tenore del tuo post.

Teomondo Scrofalo

Ora che hai fatto la battuta puoi strisciare dentro la caverna da cui sei uscito......

Teomondo Scrofalo

Sembri un poraccio dentro, pieno di cattiveria ed invidia verso il prossimo, come mai?

Jezuuz

Appenditi lol

Scrotelena

Grazie ricambia e dille che le sono vicino per averti malcacato. lol

Scrotelena

Cosa devo argomentare ad uno che spende male per avere cuffie super commerciali? Vai su head fi e informati un po e dopo magari acquista qualcosa di serio e dopo una carellata di suoni decenti vieni a discutere.

Scrotelena

Si si

Scrotelena

LoL

Scrotelena

Sentire da schifo non è da stupidi. E' da stupidi sentire da schifo e avere il coraggio di considerarlo un vantaggio, quello si.

MacBook Air risorge: è tutto nuovo e con Retina Display da 13,3" | Prezzi Italia

Apple iPad Pro 11" e 12,9" ufficiali: A12X Bionic, Face ID, USB-C e Pencil 2

Apple iPhone XR è arrivato: unboxing e anteprima video

iPhone XS ed XS Max e problemi di ricarica a display spento | Nostra prova VIDEO