Apple prepara un servizio di streaming video nell'app TV | Rumor

12 Ottobre 2018 13

Apple starebbe lavorando a un nuovo servizio di streaming video integrato nella sua app "TV". Permetterà agli utenti di abbonarsi ai canali premium tradizionali come HBO, AMC, Starz e così via, ma offrirà anche contenuti originali esclusivi gratuiti. L'indiscrezione proviene da fonti anonime che hanno parlato con CNBC; i lavori sono ancora in corso, e la presentazione ufficiale dovrebbe avvenire entro i primi mesi del 2019.

Il meccanismo dei "canali" in abbonamento premium è sostanzialmente standard per la televisione tradizionale, mentre è meno diffuso nel mondo dello streaming. Non è una novità assoluta: negli Stati Uniti, si trova in Amazon Prime Video. Ogni grosso network ha il proprio canale, con una selezione di contenuti originali e altri film. L'abbonamento si paga mensilmente, e ha prezzi variabili a seconda del network - comunque ci si aggira a grandi linee tra i 9 e i 15 dollari al mese, a seconda del prestigio e della qualità delle esclusive (HBO, che ha serie enormi come Game of Thrones e Westworld, per esempio, costa 15 dollari).


Negli USA, Prime Video permette di abbonarsi a canali premium di network come Starz, HBO, Showtime e Hallmark. Ogni canale ha il proprio costo mensile

Il vantaggio principale di una soluzione come questa è la comodità: non è necessario scaricare un'app diversa per ogni servizio, né litigare con interfacce e funzionalità software non uniformi.

Come in Prime Video, Apple punta a produrre un po' di contenuti originali da offrire gratuitamente agli utenti della piattaforma (tecnicamente Prime Video non si paga: è incluso nell'abbonamento ad Amazon Prime). Il budget è stato fissato a 1 miliardo di dollari per il 2018; l'obiettivo è produrre contenuti adatti alle famiglie, per attirare il maggior numero possibile di clienti. Precedenti indiscrezioni indicano che ci sono almeno 24 show originali in cantiere.

Il problema è trovare un accordo con i network, secondo le indiscrezioni. Molti dirigenti attribuiscono proprio ad Apple, e alla sua politica di 1 dollaro/euro a canzone, una percentuale consistente di colpa per il collasso dell'industria musicale, e temono, semplificando, di fare la stessa fine.

Oggi uno dei migliori acquisti nella fascia media? Huawei Mate 10 Pro, in offerta oggi da Clicksmart a 385 euro oppure da Amazon a 498 euro.

13

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Sagitt

si ma l'app tv non ha alcun particolare accordo o altro.. è un aggregatore di servizi che in italia ci sono.

Sagitt

sai già com'è?

Sagitt

vorrei capire perchè in italia l'app tv non c'è

Mario Rossi

forse dal fatto che apple si prende buona parte di quell'euro?

Peppuccio Ravidà

Mi spiegate perché il collasso dell’industria musicale è parzialmente dovuta alla politica di 1€ a canzone di Apple?? A cosa si riferisce?

checo79

l'idea di per se è ottima magari potessi avere un app come netflix o prime video e da li pagare per i contenuti di now tv-ininity etc...
e secondo me ci si arriva ci sono troppi player , già in italia hai 5 serivizi si streaming film/serie con app diverse e cosa più grave non esiste un dispositivo universale che le supporti tutte, tranne credo qualche smart tv recente

ma basta

LowRangeMan

Manco Music fosse un servizio scadente..

StriderWhite

Ammesso che i boccaloni che si abbonerebbero a qualsiasi servizio offerto da Apple ci sono in quantità, resta da vedere se riusciranno davvero a fare soldi a palate in questo caso. Non è così scontato.

StriderWhite

Inutile...

ghost

Perchè fare accordi con società ben inserite nel mercato come netflix quando puoi dare un servizio scadente e fare soldi a palate lol

ferragno

avanti un altro...

Recensione Apple iPad Pro 12.9 (2018): può essere il tuo computer?

Apple iPhone XR: recensione e confronto con iPhone X ed iPhone XS Max

MacBook Air risorge: è tutto nuovo e con Retina Display da 13,3" | Prezzi Italia

Apple iPad Pro 11" e 12,9" ufficiali: A12X Bionic, Face ID, USB-C e Pencil 2