Apple Watch a confronto: dalla 1a generazione alla Series 4

13 Settembre 2018 158

Apple Watch Series 4 è stato presentato ufficialmente meno di 24 ore fa, e le prime impressioni raccolte tra gli addetti ai lavori sono decisamente positive: il display più grande (si passa dai 38/40mm della generazione precedente ai 42/44mm di quella attuale) permette una migliore lettura, il sensore ECG rende lo smartwatch ancora più preciso nel monitoraggio della propria salute e il chip S4 garantisce prestazioni sempre più elevate.

A cambiare, come detto, non è solo il cuore del dispositivo, ma anche il design: si tratta di “una prima volta” per Apple, che nelle versioni precedenti ha sempre lavorato sull’interno lasciando inalterato l’involucro.

Ma com’è evoluto nel tempo Apple Watch? Quali sono le differenze tra la prima generazione lanciata sul mercato nel 2014 e la Series 4 (corrispondente alla quinta generazione) che arriverà nei negozi il prossimo 21 settembre? Vediamolo in questo rapido confronto.

Apple Watch di 1a generazione

Ecco il primo smartwatch della Mela, “concepito, progettato e sviluppato come un prodotto unico” e dotato della “rivoluzionaria” Digital Crown, tramite la quale è possibile scorrere, zoomare e navigare senza coprire il display (Retina) con il proprio dito. Non mancano il Force Touch e il Taptic Engine, soluzione sviluppata da Apple per segnalare la ricezione di una notifica al polso di chi indossa l’orologio.

Con Apple Watch di prima generazione arrivano i primi quadranti e le complicazioni, e sfiorando lo schermo si accede alle Glances, dove tutte le informazioni di cui si necessita sono visualizzate in modo ordinato (previsioni, posizione, musica e tanto altro).

Lo smartwatch integra la compatibilità con Apple Pay, ed ha nell’app Attività uno dei suoi principali punti di forza: gli utenti più dinamici si abitueranno in fretta a completare i tre cerchi colorati che indicano le calorie bruciate, i minuti di attività intensa e i minuti in cui si è stati in piedi. Manca il GPS, ma la connessione con iPhone colma questa carenza (anche se l’orologio, dunque, non può essere utilizzato in modo autonomo).

Sono tre le versioni disponibili, tutte basate sul sistema operativo watchOS 1: Apple Watch Sport, Apple Watch e Apple Watch Edition, con prezzi che vanno dai 419€ per il modello Sport 38mm fino ai 18.400€ per l’Apple Watch Edition più esclusivo.

Apple Watch Series 1 e Series 2

Bisogna aspettare due anni prima di trovare un nuovo modello di Apple Watch: siamo a settembre 2016, e l’azienda di Cupertino presenta - con iPhone 7 e 7 Plus - Apple Watch Series 2 e, a sorpresa, la Series 1, che altro non è che una ridenominazione della prima generazione dell’orologio.

Andiamo con ordine: tra la 1a generazione e la Series 1 non c’è una grande differenza. A cambiare è fondamentalmente solo il System-on-a-Chip, che dal single-core Apple S1 passa al dual-core Apple S1P. La GPU non è più la PowerVR SGX543, ma la PowerVR G6200. Per il resto, tutto resta identico. Se il modello originale era disponibile sia in alluminio che in acciaio, Apple decide di posizionare lo smartwatch 2016 in una fascia di mercato più bassa, realizzandolo solo in alluminio. Manca ancora la connettività cellulare, così come non c’è il modulo GPS, integrato invece in Apple Watch Series 2.

La vera novità del keynote 2016 risiede proprio nella “vera” nuova versione: il sistema operativo è ora watchOS 3, entra in gioco la resistenza all’acqua fino a 50 metri di profondità e il processore è ora il più performante - e veloce - Apple S2 dual-core. Migliora la batteria, che passa dai 250mAh dei modelli precedenti ai 334mAh della Series 2.

L’orologio viene reso disponibile in acciaio, alluminio e nella inedita variante in ceramica bianca, più resistente, sì, ma anche notevolmente più cara. Non dobbiamo nemmeno dimenticare Apple Watch Nike+, versione dedicata ai runner nata dalla partnership tra l’azienda di Cupertino e il colosso dell’abbigliamento sportivo.

Apple Watch Series 1 costa 339€ con cassa in alluminio da 38mm e 369€ con cassa da 42mm, mentre la Series 2 costa tra 439€ fino ad arrivare ai 1219€ del modello 42mm in acciaio. La versione Nike+ va dai 439€ ai 469€ (38 e 42mm rispettivamente). C’è un’ulteriore variante, denominata Apple Watch Hermès, che arriva fino ai 1769 euro (a seconda del cinturino scelto). Apple Watch Edition è in ceramica bianca, e costa 1469€ (38mm) e 1519€ (42mm).

Apple Watch Series 3

Facciamo un salto fino al 2017: il 12 settembre viene annunciata la Series 3, per la prima volta disponibile anche in versione LTE Cellular, facilmente identificabile dalla Digital Crown rossa. Qui le novità non mancano, tra cui il processore S3, il chip wireless W2, il GPS, un nuovo cardiofrequenzimetro ottico e watchOS 4 come sistema operativo nativo. Anche quest’anno viene presentata la versione Nike+, con quadranti sia da 38 che 42mm. I prezzi partono da 379€ per il modello da 38mm a 409€ per quello da 42mm.

Apple Watch Series 4

Passiamo infine in rassegna Apple Watch Series 4, l’ultimo arrivato a casa Cupertino che “diventa grande” sia fuori che dentro. 40 e 44mm sono le nuove dimensioni della cassa, ora disponibile in Space Gray, Gold, Silver e Gold Stainless (ma lo spessore è diminuito da 11,4 a 10,7mm), mentre all’interno batte il chip S4 con processore dual-core a 64-bit e chip wireless W3.

Le novità riguardano anche la Digital Crown, ora con feedback aptico, il rilevamento delle cadute, il cardiofrequenzimetro elettico, l’accelerometro migliorato (da 16 g a 32 g) e il Bluetooth 5.0. Inoltre, per la prima volta il modello Cellular viene reso disponibile in Italia, sia in versione Series 4 che Series 3. I prezzi? Dai 439€ del modello GPS da 40mm con cassa in alluminio fino agli 859€ della variante GPS+cellular da 44mm in acciaio inossidabile. Apple Watch Series 4 Nike+ costa tra i 439€ e i 569€, tutti con cassa in alluminio, mentre l’esclusivo Hermès va dai 1329€ fino a 1579€.

Di seguito una tabella riassuntiva con tutte le caratteristiche principali e le differenze tra i modelli.

Apple Watch 1a gen. Apple Watch Series 1 Apple Watch Series 2 Apple Watch Series 3 Apple Watch Series 4
Anno 2014 2016 2016 2017 2018
Dimensioni cassa 38/42mm 38/42mm 38/42mm 38/42mm 40/44mm
Modelli Apple Watch, Apple Watch Sport, Apple Watch Edition Apple Watch Sport Apple Watch, Apple Watch Nike+, Apple Watch Hermès, Apple Watch Edition Apple Watch, Apple Watch Nike+ Apple Watch, Apple Watch Nike+, Apple Watch Hermès
Materiale alluminio, acciaio alluminio alluminio, acciaio, ceramica alluminio, acciaio alluminio, acciaio, ceramica
Fondo ceramica materiale composito ceramica ceramica e cristallo di zaffiro (GPS+ cellular), materiale composito (GPS) ceramica e cristallo di zaffiro
Connettività WiFi, BT WiFi, BT WiFi, BT4.0, GPS WiFi, BT4.2, GPS, LTE WiFi, BT5.0, GPS, LTE
Display Retina con Force Touch, 450nits Retina OLED con Force TOuch, 450nits Retina OLED di 2a gen. con Force Touch 2, 1000nits Retina OLED, 1000nits Retina OLED LTPO, 1000nits
Protezione display cristallo di zaffiro vetro Ion-X cristallo di zaffiro (acciaio e ceramica), vetro Ion-X (alluminio) vetro Ion-X vetro zaffiro
Batteria 250mAh fino a 18 ore 250mAh fino a 18 ore 334mAh fino a 18 ore fino a 18 ore fino a 18 ore
SoC Apple S1 single-core Apple S1P dual-core Apple S2 dual-core Apple S3 dual-core Apple S4 dual-core
Chip wireless W2 W3
Memoria interna 8GB 8GB 8GB 8GB (16GB GPS+cellular) 16GB
RAM 512MB 512MB 512MB
OS watchOS 1 watchOS 2 watchOS 3 watchOS 4 watchOS 5
Resistenza acqua no solo agli schizzi sì fino a 50mt sì fino a 50mt sì fino a 50mt
Cardiofrequenzimetro ottico ottico ottico ottico ottico, elettrico
Prezzo modello base 419€ 339€ 439€ 379€ 439€

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 544 euro oppure da ePrice a 594 euro.

158

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
alexlee

qualcuno mi sa dire se il serie 3 registra un andamento del battito per un giorno, anche senza fare sport?. ho notato che il 4 ha due tipi di sensore per il rilevamento del battito.

TheFluxter

E a me non cambia niente, tanto la sera lo tolgo e dove lo metto? In carica. Quindi non mi cambia nulla. Mi durasse anche 6 mesi, io la sera lo toglierei e lo metterei sul comodino/base di ricarica/cassetto

Sagitt

Il problema sta nei luoghi comunu ed abitudine della gente. Tutto qui

Un orologio rettangolare fatto bene puó essere più elegante di uno circolare

Federico

Che magari non possono permettersi, visto che a sua volta l'iPhone diventa utile solo se si ha anche un iMac

esatto

Federico

A cosa serve un Apple Watch se non hai un iPhone?
Dovremmo esserci liberati dalla costrizione di avere le cose che servono per poter vivere circondati da quelle che ci piacciono, no.?

rotondità e parte smart non si sposano,è così evidente

hai scritto qls di condivisibile,e anche ovvia: 1 orologio classico è tondo x antonomasia. Ma se è smart quella rotondità è solo un limite

non ho apple(anzi mi stà pure antipatica)ma non è brutto l apple watch , soprattutto il 4.L orologio classico sotto è noioso , e il quadrante tondo non aiuta la parte smart

+ o - tutti ci possiamo permettere 1 apple watch: perciò INVIDIA di cosa?la questione è : serve veramente? o è solo una mania

1 o 2 gg, troppo poco

2 gg è troppo poco (e confronti con la concorrenza non cambiano il fatto che sia troppo poco)

un giorno è ridicolo.per me la durata minima sono 3

fabrynet

Quest'anno conviene prendere la versione in acciaio senza ombra di dubbio, anche perchè è di gran lunga la versione più bella a mio parere.

CAIO MARIOZ

si

fabrynet

Il modello in acciaio invece ha vetro zaffiro?

CAIO MARIOZ

sotto zaffiro su tutti
sopra ion x su sport e zaffiro su acciaio

CAIO MARIOZ

sport ha ion x anche quest'anno

TheFluxter

Il Series 1 mi dura 1 giorno tranquillamente

valkirion

quanto ti dura ancora come batteria?

toghy

Di certo il telefono me lo porto dietro. Quindi ti copre la giornata. Grazie!

Massimo Parboni Arquati

Lo uso regolarmente (series 3), normalmente la batteria due giorni. Quando scio con skitrack comunque mi riesce a finire la giornata di sci, ma poi va ricaricato. Probabilmente si appoggia al gps dell'iphone piuttosto che al suo e quindi dura di pù la batteria, ma tanto non credo che qualcuno abbia intenzione di andare a sciare senza portarsi dietro un telefono

Bat13

Non sto dicendo che va bene per tutti, dicevo solo che non è vero che dura un giorno ;)

LizardKing

2 giorni li fa se inserisci anche sessioni di allenamento da un ora o più con GPS attivo e musica..... ma perché parlate senza sapere? Se non fai sport la sera del terzo giorno lo ricarichi giusto per non far scenderà la batteria sotto il 30%.....
l'uva è acerba disse la volpe.....

Adriano

Poco per me. Chiaro, c'è a chi può andare bene

Marcomanni

Non era ufficiale, è stato chiesto di ritirarla.

Di certo non può farlo per 3 ore al giorno, non credo che la batteria regga.

eric

...nessuno dice che è "brutto".....non l'ho detto neppure io .... ma ho specificato che manca di CLASSE e RAFFINATEZZA ;)

Alessandro

A me non sembra tanto brutto

https://uploads.disquscdn.c...

ilmondobrucia

Non ci siamo ancora. Volevo dire una cosa . Saluti

LowRangeMan

Se piace iOS e il suo ecosistema (a me non piace, ma capisco benissimo chi lo apprezza) l'unica via è comprare prodotti Apple.

Desmond Hume

Come mai non c'è più spotify?

E che ne so quante volte capita dipende dalla persona quante volte esce a fare sport senza l'iphone.

Marcomanni

Considerando l'autonomia che diventa ridicola quando è in lte direi che qualche gb non se ne va proprio.

Spotify per apple watch non c'è più. Apple music consuma 70MB l'ora, quante volte a settimana capita di usarlo senza avere l'iphone con se?

LizardKing

- Monitoraggio sonno: basta scaricare l'app (gratuita) sleep++... funziona benissimo.
- Always on: a che serve se ogni volta che sollevo o giro il polso si accende?
- Batteria: il mio Serie 3 lo ricarico ogni 2/3 giorni (tutti le notifiche attive e sessioni quotidiane di allenamento da un ora con connessione cuffie attiva per ascoltare la musica).

ilmondobrucia

Ancora non ci siamo ....ma vende cmq milioni di esemplari .

LowRangeMan

Mah, anche qui, a me non sembra che nessuno abbia mai detto tutto ciò. Anzi, l'autonomia degli iPhone è sempre stata molto criticata dalle testate specializzate.

ilmondobrucia

Il mio discorso é un altro. Siccome apple é di moda anche se la batteria durasse mezza giornata sarebbe bellissimo

Bat13

Quella “di serie”

LowRangeMan

Sì, ma era un unico esempio fuori luogo. Non è semplicemente vero quello che hai detto. Le alternative al Watch hanno durata della batteria praticamente identiche al Watch stesso.

Se poi mi parli di smartBAND, e non smartWATCH, allora ci si può anche lamentare dell'autonomia.

eric
ilmondobrucia

Il mio era un esempio non stiamo a mettere i puntini sulle i.

TheFluxter

Io ho il Series 1 da 42mm (7000 series) sarei tentanto di venderlo e di passare al Series 4 da 40mm o 44mm così da avere la resistenza all'acqua e tante altre cose.
Però per come funziona ancora il Series 1 lo prenderei a scatola chiusa.
E pensare alla gente che ha comprato l'Apple Watch GOLD da quasi 20.000€ mi prende male..soldi buttati in un vulcano acceso.

eric
Sepp0

Stando alla tabella di cui sopra TUTTI i Serie 4 hanno il vetro in zaffiro. Ti risulta diversamente?

b4rb0

è la cosa più economica e in linea con i prezzi che vende apple....

b4rb0

che app hai utilizzato per monitorare il trekking?

Code_is_Law

Si hai ragione però il problema è che gli sport Watch funzionano bene con la corsa e ciclismo . Per tutti gli altri sport tutte le statistiche avanzate o dati sono poco precisi o non ci sono proprio

giorgio.

Io senza fare chissà cosa arrivo anche a 3 giorni. Ovvio se faccio allenamenti e uso quindi i sensori fe rilevamento battito cardiaco di continuo e il GPS allora li dura meno. Ho quello di 3ªgen

Marcomanni

Rinuncio alle funzioni smart, pretendo magari altro.

Carlo

Beh allora io proporrei una via di mezzo https://uploads.disquscdn.c...

Marco

Se ti serve prevalentemente per quando fai sport, uno sport watch ha caratteristiche e sw decisamente più dedicati. Gli smart watch come gli Apple, sono buoni un pò per tutto anche per fare sport saltuariamente, ma uno sportivo non lo prenderebbe mai in considerazione rispetto ai vari Garmin, TomTom, Sunto, ecc. Se fai sport seriamente, non per forza a livello agonistico, vuoi dei dati precisi e programmi che ti aiutino a migliorare, la risposta è facile, poi ultimamente ci sono anche dei sport watch con delle funzioni smart. Per tutto il resto ci sono gli smart watch, utili non utili, belli o no che siano. Io non sento il bisogno di un orologio, figuriamoci di uno smart. Poi quando vado a correre, in bici, ecc. metto il caro vecchio TomTom con cardio.
;-)

Recensione Apple iPad Pro 12.9 (2018): può essere il tuo computer?

Apple iPhone XR: recensione e confronto con iPhone X ed iPhone XS Max

MacBook Air risorge: è tutto nuovo e con Retina Display da 13,3" | Prezzi Italia

Apple iPad Pro 11" e 12,9" ufficiali: A12X Bionic, Face ID, USB-C e Pencil 2