Apple "Behind the Mac": 4 video sulle potenzialità offerte dai MacBook

15 Giugno 2018 87

Apple ha pubblicato 4 video su YouTube, intitolati Behind the Mac, con lo scopo ti mostrare le potenzialità offerte da questi portatili. Gli spot vertono sull'editing musicale, sulla programmazione e su altri aspetti importanti.

Il più interessante è sicuramente quello dedicato a Bruce Hall, un avvocato, insegnante e fotografo legalmente cieco, sfruttando le funzioni di accessibilità presenti nel suo MacBook, riesce a modificare e ritoccare i propri scatti. Egli, attraverso le foto e la tecnologia, può ad immaginare il mondo che lo circonda.

I protagonisti degli altri filmati sono Grimes, una musicista che utilizza il portatile Apple in studio di registrazione per realizzare la propria musica, e Peter Kariuki, un giovane ragazzo imprenditore e sviluppatore di app che ha realizzato SafeMotos, una piattaforma mobile che permette alle persone del Ruanda di trovare moto-taxi guidati da piloti dotati di regolare patente. L'app si è rivelata molto importante in quel territorio ricco di insidie anche per gli spostamenti.

Il quarto video, infine, raggruppa brevi scene di vita quotidiana che hanno come principale attore i MacBook di casa Apple. Vi lasciamo alla visione dei filmati.

Il miglior Xiaomi ad oggi? Xiaomi MI 9 è in offerta oggi su a 277 euro oppure da Amazon a 369 euro.

87

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Motoschifo

Ho visto i filmati adesso, in ritardo di qualche giorno.
Mi sono sembrati finti in tutto, per di più con utilizzi molto limitati in questi casi.

In sostanza le "potenzialità" che hanno mostrato sono quelle di qualsiasi computer con qualsiasi sistema operativo.

Per evidenziare le differenze, avrebbero dovuto far vedere dettagli sui programmi utilizzati, su lavori svolti, sull'interazione con colleghi o fornitori, sulla loro esperienza con la tecnologia, ecc.

Gommascura

Si si ci credo.

Mastro Tracco

no, primo non lo sconsiglia neppure quello che hai citato tu, secondo l'audio è una cosa ben diversa da altri usi e come spiegato da altri più sotto, Alex non è di certo un fanboy, non ha alcun senso non consigliare un mac per fare musica.

Utente9000

Rientra nella categoria "Gente che sconsiglia mac".

Mastro Tracco

ripeto e quindi? si stava parlando di audio e in più sostiene comunque che lui sceglie comunque mac, ma visto il ritardo del parco macchine IN questo preciso momento fa fatica a consigliare AD altri, quindi ripeto la domanda, quindi cosa c'entra con quanto scritto dal troll c dev?

Utente9000

Uno dei maggiori dev Mac non si sente di consigliare nessun Mac.

Il problema esiste ed è reale e sarebbe stupido far finta che non esista.

Mastro Tracco

quindi?

Utente9000

Questo casca a fagiolo, come si suol dire:

https://weblog.rogueamoeba.com/2018/06/14/on-the-sad-state-of-macintosh-hardware/

Utente9000

https://weblog.rogueamoeba.com/2018/06/14/on-the-sad-state-of-macintosh-hardware/

Gommascura

Come non lo sapevi? Ed il TSO che avevi paventato prima? :D

Gommascura

Non leggevo una frase simile da almeno 20 anni... 20...

Gommascura

Ma allora sei povero pure tu!
Altrimenti lo difenderesti a quello li...

Gommascura

!sotnaS
Medaglia! Medaglia!

Gommascura

Ma se non ci vede una mazza di niente non si puo' dire ipovedente!

efremis

XD

sailand

Tasti e tastiere apple o chi per lei per forza le produce e le produce separate dagli chassis visto che ne esistono molte e molte versioni per le varie lingue. Eppure se hai un tasto consumato apple non ti permette di cambiarla ed è pura ingordigia costringere a cambiare l’intero chassis a centinaia di euro tanto più che la tastiera è smontabile e cambiabile come fanno le assistenze non ufficiali.
Una amica aveva comprato un mbp in usa quando studiava li e tornata in Italia voleva la tastiera italiana ma l’assistenza gli rispose cambiati il computer.
Vero che molti pc compatti hanno quasi tutto saldato ma non gli ssd e non tutti (non ad esempio i soliti Dell XPS).
Quanto cambiai disco io passai ad un ssd scegliendo il migliore è ottimizzato per Mac OS ma alla assistenza non stette bene neanche questo. Non gli sta bene neanche se compri un ssd “apple” e lo fai cambiare ad una loro assistenza e difatti per chiudere le discussioni li saldano o, se non sono saldati li cambiano solo insieme alla mainboard (con ovvi costi spaventosi). Per apple niente upgrade, devi ricomprare da capo.
Sono un cliente apple da più di dieci anni e sai come si comportava l’assistenza? Il mio primo mbp aveva una espansione ram fatta dal suo concessionario esclusivo. Per un banco ram difettoso, ogni tanto si riavviava da solo ma non scoprendo la causa, mi sostituirono tutta la mainboard due volte a garanzia scaduta ma gratis, la seconda volta addirittura con una con processore più potente non avendo sottomano il ricambio diretto.
Quando infine si scoprì la causa non batterono ciglio e la risposta fu: garanzia o non garanzia un oggetto professionale è nostra responsabilità funzioni perfettamente. Poi negli anni schermi sostituiti gratis per un solo pixel
, batterie richiamate per prudenza, fino ad arrivare all’ultimo mbp a cui rifiutarono la campagna di richiamo perché avevo montato l’ssd.

alex

con la tastiera mi trovo benissimo, la trovo molto veloce e precisa e per ora di problemi di temperature non ne ho riscontrati (ad esempio con final cut rimane sui 50 gradi anche in fase di rendering, con Matlab un po' spinto ho visto i 60 gradi, in totale credo di essere arrivato a 70 in un paio di occasioni ma a parte le ventole che andavano un po' di più non ho notato cali di performance o altro.

Sul fatto di essere saldati ormai è così per un po' tutti, non credo ci siano tanti ultrabook con ram espandibile per dire, ma d'altronde per avere certe dimensioni/peso/spessore la soluzione migliore è quella. Il fatto che non riparino macbook con pezzi non originali è in linea con la loro politica che prevede che tutto passi attraverso loro, credo sia anche per evitare pubblicità negativa (es: cambio il disco del mio mac con uno peggiore e poi mi lamento delle performance senza dire che in realtà è colpa del disco scarso che ci ho messo io).

Sull'assistenza non ho molto da dire, non ho mai avuto problemi con il macbook negli ultimi 6 anni, idem iPad, quindi non ho esperienza diretta (infatti dicevo che è ritenuta ottima dai consumatori, non da me direttamente)

Sul prezzo come dicevo sono d'accordo, soprattutto per il 15.

sailand

Da cliente apple di lunga data ti assicuro che il post vendita e assistenza è molto cambiato e in peggio.Qualche esempio fra vari: ti salta un tasto ma apple non ripara ne tasti ne cambia tastiere se non pagando l’intero telaio+tastiera+touchpad con costi folli. Se non vuoi spendere una follia ti rivolgi assistenze non autorizzate e ricambi non autorizzati ma alllora loro non ti ripareranno mai più il computer neanche a pagamento. Ogni lab privato conserva computer rotti per prelevare parti originali tipo i semplici tasti ma apple non ammette neanche questo e persino se fai un cambio di disco o ssd non ti riparano più il computer ne loro te lo cambiano in.caso vuoi fare un upgrade (devi comprarne un altro). Oltretutto queste regole sono retroattive pure su modelli nati non con queste regole.
Il tutto saldato, la non riparabilità e la non possibilità di fare upgrade è follia pura, specie in ambito professionale.
Delle tastiere a volte difettose e per altri scomode se ne è più che parlato come se ne è parlato dei problemi di raffreddamento (purtroppo non nuovi in casa apple dal 2011) a cui i mbp touchbar sono ancora più proni dato il loro minor spessore.
Infine se per i 13 puoi fare ancora un paragone di prezzi con il Dell XPS (preso solo a titolo di esempio) con i 15 la differenza di costo si fa sentire, sia come hardware a parità di prezzo (col costo di un i7 dell’anno scorso prendi un i9) sia come disponibilità di configurazioni più economiche pur con hardware recentissimo.
Oggi vanno di moda i 13 ma i 13 non sono adatti a tutti gli usi ne sono adatti a tutti gli utenti che non bisogna essere addirittura ipovedenti, per affaticare la vista su un 13 molto più di un 15 (sempre che non si arrivi alla oggettiva difficoltà di lettura) basta qualche grado di deficit visivo.
Non a caso un tempo non poi così remoto i mbp erano anche da 17 per certi usi.
Ma oggi un apple da 15 (a meno di non prendere quello con hardware decisamente obsoleto che non garantisce compatibilità con molti futuri upgrade del sistema operativo) costa minimo quasi 3000 euro (tanto fra cavi e adattatori estra li spendi). Un xps 15 con i7 lo compri entro i 2000 euro ed è una differenza significativa.

alex

in realtà era inteso come "migliore di modelli attuali (windows)".
Che difetti avrebbero i nuovi macbook tali da renderli meno appetibili di quelli vecchi?
Sul prezzo sono d'accordo, a mio avviso il 13 è solo leggermente sovrapprezzo (come dicevo sopra per quanto riguarda le mie esigenze il macbook che ho scelto è costato praticamente uguale all'XPS che avevo considerato), mentre sul 15 pollici il rincaro è davvero elevato. A mio avviso servirebbe una versione del 15 pollici senza Touch Bar a 1999 con 8/512. Sul post vendita di apple non capisco la critica, hanno una delle migliori assistenze al mondo secondo i consumatori, e la riparabilità è uguale a prima, sono anni ormai che hanno tutto saldato (in realtà il 13 senza barra ha l'ssd non saldato, ma solo lui), e questo vale anche per la concorrenza nel mondo degli ultrabook.

sailand

Nelle ultime tue due righe il problema fondamentale. I mbp touchbar sono stracarichi di difetti e esageratamente costosi al punto che quelli ancora appetibili sono fermi all’hardware di minimo 3 anni fa e le cose certo non miglioreranno nel prossimo futuro.
Inutile farsi illusioni, il mondo è pieno di piccoli professionisti che devono farsi i conti in tasca e gli ultimi mbp più le ultime politiche di apple su riparabilità, assistenza, suoi costi e post vendita sono un grosso salasso.
Se poi sei un non professionista che apprezza Mac OS ma non ha il portafoglio a soffietto è peggio ancora.

Mastro Tracco

Mi puoi dire dove hai frequentato questo corso e il nome del’istituto ?

Mastro Tracco

Ma hai confuso la rionione di gruppo al centro psi chiatrico con un corso per fonici? Sai vero che quello che sentivi era per capire il tuo stato ment ale ? Per caso sei amico del dem one scimmia ?
Poi da quando lavori? Ma non facevi applicazioni di fumetti giapponesi per il solo Windows store?

Bad Mad Lad™

Evidentemente non ha mai sentito parlare di un certo Visual Studio...

Max

Si si, che il meccanismo sia molto sensibile a particelle che si infilano sotto è palese.

steph9009

comunque "legalmente" cieco non si può sentire xD
chiamatelo almeno "ipovedente"

KenZen

Scherzi? Ma allora non sai con chi hai a che fare :D
E' uno dei peggiori utenti del blog. Commenta praticamente solo le notizie Apple e solo in maniera dispregiativa perchè accecato da un'ira non ben determinata in base ad uno sconosciuto problema con il mondo della mela.
Malattia o meno... è un triste caso umano per il quale la pena è l'unica sensazione che si riesce a provare.
Seguilo per qualche giorno e te ne renderai conto :D
Saluti

alex

beh quantomeno si cerca di correggere... Poi magari impara qualcosa

KenZen

Continui a scrivere che non capisce (hai ragione) ma imperterrito replichi? Ma allora sei sadico :D
Saluti

~benzo

santos al contrario?!??

alex

se capisci quello che vuoi capire... a lasciar perdere dovresti pensarci te, più che altro perché non è il tuo ambito e non ne capisci nulla ovviamente

ZenKen

Bellissimi i Macbook, i portatili più potenti del mondo!
Saluti

C#Dev

C'è scritto che viene messo al primo posto solo per gusti del recensore e nonostante abbia una lunga lista di contro, mentre il secondo un computer Windows non ne ha praticamente alcuno.

Vabbé dai lascia perdere...

alex

"Il più interessante è sicuramente quello dedicato a Bruce Hall, un avvocato, insegnante e fotografo legalmente cieco, sfruttando le funzioni di accessibilità presenti nel suo MacBook, riesce a modificare e ritoccare i propri scatti. Egli, attraverso le foto e la tecnologia, può ad immaginare il mondo che lo circonda."

Il primo ha dei gravi problemi visivi, non è una cosa su cui scherzare. Inoltre conosco musicisti che usano mac proprio perché a causa di problemi visivi devono ricorrere alle funzioni di accessibilità presenti e si trovano benissimo.

alex

beh ma infatti parlo di professionisti, non di amatori, quindi un acquisto per loro è un investimento.
Sul listino sono d'accordo, anche secondo me hanno esagerato, però ad oggi per questo ambito li reputo la scelta più sensata, poi certamente se uno si trova meglio con altre configurazioni non c'è niente di male.

Motoschifo

Capita anche con i normali pc a basso costo, non serve comprare la versione extra lusso ;)
Io ho cambiato tastiera proprio per quel tipo di difetto sul mio HP, ma l'altro giorno lo ha rifatto a distanza di anni, quindi credo sia proprio un problema di progettazione/materiali :(

alex

mica è colpa mia se non conosci l'ambiente e non hai mai manco lontanamente lavorato in questo ambito.
Vai a vedere cosa sa fare una Apogee Ensemble con MacOS, 1.1 ms di latenza, su windows manco con le configurazioni più spinte puoi fare una cosa del genere, ma neanche 10 volte quella latenza in realtà ma vabbè.
ma poi chi ha scritto quell'articolo? a parte il fatto che non servono adattatori, basta un cavo usb c al posto di usb a, ad oggi i sistemi seri usano Thunderbolt con connettore usb c, quindi è assolutamente meglio avere quel tipo di connessione. E in tutto questo, se vuoi prenderlo per affidabile, al primo posto c'è comunque un mac di 3 anni fa, che a quanto pare rimane una scelta migliore anche di modelli attuali.

Motoschifo

Il mondo è bello perchè vario ;)
Ognuno sceglie ciò che vuole, a maggior ragione su un computer che è qualcosa di molto complesso e che non si risolve in "mi piace questo o mi piace quello".
Se però il costo rappresenta un problema, sicuramente usare prodotti Apple non è la soluzione. Il listino è altissimo, che poi sia giustificato o meno questo è un altra cosa.
Senza contare che in genere vedo gente che compra più di un pc, quindi fisso Windows e portatile Mac o anche viceversa.
Dipende tutto da ciò che uno deve farci ;)

Per esperienza personale, a volte è molto pericoloso l'effetto "sliding doors", consiglio di scegliere senza troppi ripensamenti.

C#Dev

Ah ma allora sei malato per davvero.

Scusa, non lo sapevo.

C#Dev

Cosa é che non capisci del fatto che esiste "la controparte"?
É ovvio che non sto parlando dell'esatto stesso strumento.

Per non parlare poi del fatto che audiomentor nella classifica dei migliori portatili del 2018 per musica inserisce Mac 2015 (!!!!! e specificando che lo fa perché personalmente preferisce il sistema operativo) e al secondo posto c'è un Windows che ha MENO difetti del primo classificato

~benzo

belli i commenti troll vs troll

Max

Laptop windows di fascia alta che costano come un Mac ma possono far girare solo quel cancro di Windows

Max

Che ci siano alcune unità che si sono guastate su decine di milioni di esemplari venduti non significa che il prodotto sia fallato. Smettiamo di credere a YouTube come fonte attendibile. A sentire alcuni video su YouTube i Samsung sono telefoni veloci

alex

non è vero, se fossi esperto lo sapresti che certi hardware su windows non funzionano.

Ho scritto in modo molto chiaro, nel mio commento l'unica cosa soggettiva era la mia preferenza per logic, il resto è oggettivo, quindi la tua affermazione "commento completamente soggettivo" è falsa

C#Dev

Effettivamente per chi vive a 90° verso Tim Cook é impensabile che qualcuno dica che Mac e laptop Windows di fascia alta si equivalgono.

Non riuscire a sopportare un'affermazione del genere é sintomi di necessitá di TSO. Sappilo.

C#Dev

Per ogni hardware in campo Mac c'è il corrispettivo in ambito Windows.

Poi scusa ma questa frase

"cosa c'è di soggettivo a parte che mi trovo meglio con logic?"

Fa capire proprio il nonsense del commento appena fatto...

Max

Credibile come l'innocenza di Berlusconi

alex

cosa c'è di soggettivo a parte che mi trovo meglio con logic? È oggettivo che chi lavora davvero in questo ambito usa mac, fine. E parlo di mac nuovi, vecchi, fissi, portatili, quindi il discorso degli anni passati non c'entra nulla. Di caratteristiche ce ne sono a valanghe, a partire dal sistema operativo stesso, dai software disponibili, dall'hardware disponibile (mai sentito parlare di Apogee?). Si vede lontano un km che non hai mai usato un pc per fare musica o per fare ricerca e progettazione in ambito audio, se no avresti capito da solo perchè nessuno li usa.

Tyrael

M inftti, se nn funzin qulche tst cpiri, si pu scrivere benissim nche senz le lettere e

C#Dev

Commento completamente soggettivo il tuo.

Senza parlare del fatto che ad oggi il fatto che la maggioranza usa un Mac é completamente frutto degli anni passati.

Ad oggi non c'è una sola caratteristica di un Mac, se non gusti personali, che sia oggettivamente superiore in macchine di pari fascia.

Tutto qui.
É una cosa clamorosa per le vostre orecchie?
Ma dove siete vissuti negli ultimi 5 anni?

alex

oh si certo, infatti tutti, ma proprio tutti, i professori/ricercatori/consulenti etc... del dipartimento che si occupa di Audio della mia università hanno un Mac. E parlo di gente che lavora seriamente nel campo audio, non di chi fa il tecnico del suono (con tutto il rispetto per i tecnici del suono, ma di base si tratta semplicemente di gente che usa un mixer e che applica effetti sulle tracce, io parlo di gente che progetta ciò che poi quei tecnici usano, e molto molto di più)
Per non tirare in ballo la totalità dei musicisti professionisti che ho avuto modo di conoscere, tutti lavorano su mac, tutti dal primo all'ultimo, e parlo di gente che lavora a livelli alti in Italia e nel mondo.
Solo un pazzo comprerebbe una macchina windows per farci audio, che poi si possa comunque fare sono d'accordo, ma se devo prendere una macchina per fare solo quello un mac è la scelta migliore.
Sul prezzo sinceramente un filo troppo alto sono d'accordo, ma c'è da dire una cosa: io potevo scegliere se prendere un macbook sui 1600 euro più logic a circa 200, o un XPS configurato nello stesso modo a 1500 circa più però 500 e passa euro di Cubase, alla fine col macbook ho speso meno (e con logic mi trovo meglio, ma quello è soggettivo). E col mac hai integrato garageband, cosa che su windows non esiste manco pagando, dirai che è un giocattolo, in realtà è un software molto completo, ma bisogna saperlo usare...

Recensione iPad 10.2 (2019), iPadOS fa la differenza

MacOS Catalina disponibile al download: ecco cosa ha cambiato Apple | Video

Recensione iPhone 11 Pro: una conferma ma 64GB base non bastano

Apple iPhone 11: live batteria (3.100mAh) | Fine ore 21.20