Apple ha comprato Texture, il Netflix delle riviste negli Stati Uniti

12 Marzo 2018 25

Apple ha comprato Texture, una piattaforma per la distribuzione di riviste digitali che sfrutta un modello economico analogo a quello di Netflix o Spotify. Per una cifra forfettaria mensile, 10 dollari, è possibile leggere tutte le riviste a catalogo - si parla di oltre 200 pubblicazioni di gruppi grossi e rinomati, alcuni dei quali sono (erano) proprietari di Texture stessa - vale a dire Condé Nast, Hearst, Meredith, Rogers Media e KKR. Potete avere maggiori dettagli sul servizio consultando l'inserzione sull'App Store (o sul Play Store) e il sito ufficiale, ma è effettivamente installabile solo negli USA.

Dettagli più precisi sull'affare non sono stati divulgati. Eddy Cue, responsabile della divisione internet, software e servizi di Apple, ha commentato così:

Siamo felici che Texture farà parte di Apple, insieme a un impressionante catalogo di riviste provenienti da molti leader dell'editoria mondiale. Apple conferma il proprio impegno nel fare giornalismo di qualità da fonti fidate, e nel permettere alle riviste di continuare a produrre storie ben fatte e appassionanti per gli utenti.

Cue è anche salito sul palco al festival/conferenza SXSW, iniziato il 9 marzo e in chiusura domani, che tratta la convergenza delle industrie di intrattenimento, musica e video. Ha iniziato parlando subito dell'acquisizione di Texture, e ha indicato che verrà integrato in Apple News, ma su tempi e modalità rimane il mistero.

Cue ha comunque ribadito che il sistema di notizie di Apple ha come obiettivo impedire il verificarsi dei problemi frequenti che affliggono il giornalismo d'oggi - in particolare dare voce a fonti poco affidabili, da cui nasce il fenomeno delle notizie false.

Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ è in offerta oggi su a 349 euro.

25

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
takaya todoroki

se c'è 'le ore' vade la candela (let.)

takaya todoroki

Ogni persone può avere percezioni reali o immaginarie diverse.
Personalmente alla luce solare preferisco il kindle (ovvio), ma in condizioni luminose normali con iPad posso leggere per ore senza nessun fastidio.

Loris Piasit Sambinelli

la maggior parte delle riviste italiane stancano gli occhi anche se le leggi sulla carta!

artick82

Ma leggerli su iPad non stanca gli occhi?

Aktality

Dai un occhio a magzter...l’ho trovata x caso

Aktality

Dai un occhio a magzter

PassPar2

Apple libera il mondo dalle fake news trasformando il concetto fake in concetto verità/realtà.

Sagitt

Per news

CAIO MARIOZ

Dipende dal catalogo e da quante riviste legge chi si iscrive

dario

grazie mille, cerco subito!

Luca Zoboli

ti suggerisco di leggere il mio post precedente.

Luca Zoboli

c'é qualcosa di simile per l'Italia, si chiama lekiosk.
L'offerta é 10 riviste (scelte dal catalogo) per 10 euro al mese.
Se almeno un paio ti interessano potrebbe essere conveniente.

Il problema quando l'ho provata io anni fa era che non potevi guardare le riviste off-line. Il pratica le sfogliavi sul browser. Ma sono passati anni non so se é cambiato qualcosa.

Squak9000

Bah... dipende quanto costano le riviste...

dario

sono tutti magazine, ma se vedi il catalogo ne ha per tutti i gusti e di ottima qualità... è comunque un affarone, a patto di essere un lettore.

Antsm90

I quotidiani costano più di 1€ (al giorno, essendo quotidiani), per cui se ne avesse dentro anche solo uno sarebbe già un bel risparmio

Stewie

Idem, magari con quotidiani e i maggiori magazine

dario

beh io ci metterei la firma su un servizio analogo in italia, se comprendesse a catalogo un numero di riviste di mio interesse congruo...

momentarybliss

Ho commentato l'ultimo paragrafo dell'articolo

fabrynet

Cosa c’entra

manu1234

10 dollari al mese non mi paiono così pochi

momentarybliss

Ebeh adesso ci pensa Apple a liberare il mondo dalle fake news, mi sento già più tranquillo

MasterBlatter

È già digitale da anni

Peppol

Forse finalmente anche L{editoria diventerà digitale

Peppol

Vai 2000 commenti

fabrynet

Interessante questa acquisizione.

Recensione iPad 10.2 (2019), iPadOS fa la differenza

MacOS Catalina disponibile al download: ecco cosa ha cambiato Apple | Video

Recensione iPhone 11 Pro: una conferma ma 64GB base non bastano

Apple iPhone 11: live batteria (3.100mAh) | Fine ore 21.20