Apple limita le prestazioni degli iPhone più datati con batterie non al top. Class Action

22 Dicembre 2017 2355

Aggiornamento 22 dicembre:

Le dichiarazioni di Apple hanno suscitato la reazione dei consumatori statunitensi che hanno deciso di attivare le prime class action. Sono attualmente due quelle di cui si ha notizia: la prima presentata a Los Angeles da Stefan Bodganovich con la quale si chiede che Apple interrompa l'attuazione di una pratica che "non è stata mai richiesta e concordata", la seconda attivata a Chicago da cinque utenti che definiscono il comportamento di Apple contrario alle norme che tutelano i consumatori. Saranno ora i giudici a valutare la fondatezza delle rivendicazioni nell'ambito delle due procedure giudiziarie che potrebbero non restare casi isolati.

Articolo originale - 21 dicembre

Apple ha rilasciato nelle scorse ore una dicharazione su un tema di cui si è discusso molto, ovvero il presunto ''invecchiamento programmato" degli iPhone, che possono registrare una diminuzione delle prestazioni nel corso del tempo e nel passaggio alle successive release di iOS. Si tratta di un intervento motivato dalla diffusione di nuove segnalazioni tramite Reddit e di un report elaborato dallo sviluppatore di Geekbeench, John Poole.

Nel rapporto sono state analizzate le prestazioni di iPhone 6S e iPhone 7 nel corso del tempo e si è giunti alla conclusione che gli aggiornamenti ad iOS 10.2.1 e 11.2.0 hanno introdotto un sistema di throttling, che riduce la frequenza del processore. La motivazione è legata all'esigenza di ridurre o eliminare del tutto gli spegnimenti indesiderati degli iPhone con qualche anno sulle spalle e con batterie degradate. Anche le unità di iPhone 7 con iOS 11.2 e batterie non al top sarebbero interessate.

In sostanza, in presenza di iPhone con batterie poco performanti, per evitare lo spegnimento del terminale, Apple ha previsto un sistema che limita le richieste energetiche e riduce la frequenza di funzionamento della CPU. La prova del nove proviene dagli utenti che hanno provveduto a sostituire la batterie degli iPhone con prestazioni limitate, notando che frequenza della CPU e prestazioni tornavano alla normalità.

Di fronte alle nuove testimonianze e ad un report proveniente da una fonte attendibile, Apple è intervenuta con una dichiarazione che fa chiarezza e che conferma l'introduzione del sistema per limitare le richieste energetiche quando le batterie si trovano in un determinato stato, invecchiamento compreso. Questa la dichiarazione ufficiale della casa di Cupertino:

Il nostro obiettivo è offrire alla clientela la migliore esperienza, che comprende le prestazioni complessive e il prolungamento della vita dei loro device. Le batterie agli ioni di litio diventano meno in grado di fornire picchi di corrente in presenza di basse temperature, quando hanno una bassa carica o invecchiano nel tempo, e ciò può determinare l'arresto imprevisto del dispositivo al fine di proteggere i suoi componenti elettronici.

L'anno scorso abbiamo reso disponibile una funzione per iPhone 6, iPhone 6s e iPhone SE volta ad appianare i picchi istantanei solo quando ciò è necessario per impedire lo spegnimento imprevisto del dispositivo in queste condizioni. Abbiamo ora esteso questa funzione ad iPhone 7 con iOS 11.2 e prevediamo di aggiungere il supporto ad altri prodotti in futuro.

Formalmente Apple introduce il sistema per evitare spegnimenti indesiderati - ed è una ''giusta causa" - ma un aspetto chiave della vicenda riguarda il fatto che le ragioni non sono state adeguatamente illustrate. Come sottolinea John Poole, in presenza di un calo di prestazioni, l'utente potrebbe erroneamente ritenere che il modo per risolvere il problema sia quello di passare ad un nuovo e più performante modello, mentre basterebbe sostituire la batteria:

Questo fix porterà gli utenti a pensare: il mio telefono è lento, quindi dovrei sostituirlo, e non il mio telefono è lento e quindi dovrei sostituire la batteria.

Apple è intenzionata ad estendere il sistema ad ulteriori modelli - si può ipotizzare, ad esempio, che tra un tot di anni anche i nuovi iPhone 8 e iPhone X saranno soggetti al medesimo trattamento - ed è utile comprendere come funziona per muoversi di conseguenza. Chi non è intenzionato a cambiare lo smartphone a causa di prestazioni non brillanti registrate negli anni potrebbe valutare di chiedere la sostituzione della batteria (previo controllo dell'effettivo stato di salute).

(aggiornamento del 22 ottobre 2019, ore 15:15)

2355

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
unpadovano

Così Futuremark, smentita dalla stessa casa che tentava di difendere (chissà poi perché), perde definitivamente ogni credibilità.

Utente9000

Vabbe', di buono da questa storia c'è che:
- Apple ha ammesso l'errore e si è scusata
- Batterie a 29e per un anno
- In futuro saranno, si spera, più trasparenti

Tiwi

solo una parola...ridicoli

lucas

Purtroppo temo che un giorno o l’altro la scelta sarà tra non avere dispositivi elettronici o averli alle condizioni del produttore.. :/

Yomura A. E.

Vero anche questo....

Ari

Update: con la batteria ricaricata oltre il 90%, la CPU "schizza" a 1200 MHz, e Geekbench a 1800/3000. Ho contattato Apple, che mi tranquillizza dicendomi che per loro la batteria è ok, e che quanto asserito su internet, app incluse, non sono per loro probanti. Fatto salvo quando serve elogiare il nuovo processore al Keynote, in quel caso Geekbench è uno standard riconosciuto.
Ho appena provato a ripristinare in DFU, nessuna novità.

Ari

Beato te... guarda sopra la mia esperienza.

Ari

Il mio iPhone SE ha 290 cicli di carica, e l'87.5 % di capacità residua di batteria, secondo Coconut Battery; da un po' di tempo mi sembra che sia molto lento (soprattutto rispetto ad iOS 10), così oggi ho utilizzato Geekbench che, per il mio telefono, dovrebbe dare 2418 Single-Core, 4154 Multi-Core, 10041 Metal. Ebbene, i risultati ottenuti sono questi: 1060 Single-Core, 1786 Multi-Core, 8332 Metal. Che dire?

pako8x

La crescita tecnologica di una società è importante, ma nulla a che vedere con quella culturale ;)

Yomura A. E.

Se fai davvero una cosa del genere....Complimenti.
Sì...Per il resto è così. Purtroppo.

Yomura A. E.

Il problema per iPhone 6 e affini è che nel periodo dell'uscita dei primi esemplari sono diventati di moda i social network, le loro app e le notifiche push che spingono il gingillo a connettersi e a disconnettersi spesso e frequentemente. Farlo è la migliore maniera per distruggere le batterie, la loor carica. Inoltre l'uso degli iPhone, nella maggior parte dei casi è fatto in maniera simil Android, molto più tollerante, in certe cose. Loro però non lo sanno e si sono convinti o li hanno convinti che tutti i dispositivi mobili (intendendo i loro sistemi operativi, non l'elettronica e tutto il resto) funzionano nello stesso modo. Sbagliato. Ma costoro non lo lo vogliono capire. Per paura di perdere la faccia di fronte ai loro amici.
Se si usasse l'accesso alla rete via web e ci si connettesse al più una o due volte, sarebbe tutt'altra cosa.

Nel tuo caso personale....
I picchi nel macbook vengono rimediati in un modo diverso dagli smartphone perchè sono già predisposti per un collegamento alla rete e quindi ne risentono meno. Gli iPhone, pure essendo computer mobili, devono tenere a bada la rete come computer e quella telefonica come telefoni.

E' una cosa costosa come termini energetici.....
Per cui qui penso di aver risposto anche all'ultima tua questione: l'iPad non è un iPhone oversize e viceversa, l'iPhone non è un iPad mignon.

Alcune cose in comune ci sono, ma la maggior parte delle altre sono progettate per essere usate in modo diverso . Ovviamente, anche in questo caso, se usi in un certo modo delle risorse predisposte per un altro, magari riesci pure a fare qualcosa. Ma la paghi in termini energetici.La paghi pure cara, se insisti.

In quanto agli altri tuoi problemi, penso che sarebbe opportuno, che facessi aggiornamenti con cavetto, itunes, mac o pc....Più aggiornati possibile.

Nel tuo caso dopo previa rasatura del dispositivo. Niente JB che ti divora le batterie o altre cose del genere. Se puoi via notifiche push (FB,Whatsapp e simili) ma solo accesso via web (in altri termini, ogni tanto vai a vedere se qualcuno ti ha cercato....).

Se puoi limitare le connessioni e le disconnessioni, ci guadagnerai....Infine, spero di non aver dimenticato nulla, verifica tutte le impostazioni e attiva solo quelle che ti servono.

Se aggiorni, verifica che tutto il software sia adatto alla versione di sistema operativo che ti interessa, altrimenti potrebbero esserci dei pasticci di compatibilità. Infine, ultimo suggerimento, promesso....

Quando avrai risistemato tutto, reimmesso tutto il software che ti serve e sistemato tutte le impostazioni in modo da favorire il minimo consumo di qualsiasi cosa (dovresti riuscire a farti attorno alle 9 ore, almeno,se la batteria non ha problemi), fatti un buon backup pulito e mettitelo da parte.

Così quando farai i tuoi esperimenti con nuovi software....Lo ricarichi e sei di nuovo come nuovo o quasi (inell'uso del tuo diapositivo, ovviamente).

Scusa la lunghezza della risposta. Ancora....Spero di non aver dimenticato nulla.

Moveon0783 (rhak)

Quell’avviso compare a batteria fritta, ma non ha nulla a che vedere con il downclock. Io ho notato sul mio iPhone SE (350 cicli, 8% di usura) che il downclock parte quando il telefono si riscalda causa uso intenso, a prescindere dalla percentuale di carica.

Michael Boninsegna

Hai ragione, ma se la gente usa il telefono come i porci si tengono puliti... Il discorso va applicato a terminali con batterie danneggiate, volendo pure un iphone 8 uscito da due mesi potrebbe averla danneggiata se uno lo maltratta. Ovvio che capita molto più spesso su telefoni più datati, ma c'è da considerare che iPhome 6s è uscito nel 2015, quindi i primi venduti ormai hanno 2 anni, idem per gli iphone 7 che ne hanno già 1, in un anno la batteria può degradarsi, in certi casi più in certi altri meno.

Alessio Brunello

Sarà che ho un 8 plus e ancora non ho visto il problema, ma ho sia un 6 che un 5c che un 6s a casa dove non riscontro quel che viene scritto, mai cambiata la batteria... speriamo che dato lo scandalo venuto fuori che in america sta facendo muovere masse negli apple store, quelli di apple decidano di fare qualcosa che giovi a tutti..

L'unico che riscontra il problema è un povero iphone 6 piegato e mai cambiato che mi ritrovo nel cassetto..

Brutto pensare a obsolescenza programmata, potrebbe essere così sul serio, chissà se verranno fuori altri casi del genere, personalmente ho notato rallentamenti sull's7 edge che ho passato ad un familiare, speriamo non sia lo stesso anche per altri marchi...

Max

Basta dire minkiate... quello di spegnersi al 30/40% è un problema che riguarda TUTTI i telefoni al mondo con batteria rovinata. Vengono messi in risalto i problemi agli iPhone perchè hanno una maggiore cassa di risonanza e la gente tendenzialmente li tiene più tempo, ma qualsiasi telefono la cui batteria si è degradata può non reggere picchi del SoC (specie per i SoC più potenti) e spegnersi per protezione.

Saccente
Non sapete volte che mi si è spento in montagna.

Ma allora è vero che è intelligente…

Max

Non è sempre e solo un problema di numero di cicli... ci sono batterie che nascono male e si rovinano dopo pochi mesi.
Qui tutti parlano ma studi non ne esistono (probabilmente li ha solo Apple per ovvie ragioni).
Non sappiamo quali parametri effettivamente attivano questo meccanismo di protezione. La gente qui continua a parlare di 80% ma non è un dato confermato da nessuno. Apple ha parlato di un monitoraggio ben più complesso, in cui vengono tenute in considerazioni anche temperature oltre a cicli e “salute”, ed ogni supposizione qui è puramente una supposizione.
Apple ha una sola vera grande colpa qui: non ha avvisato gli utenti con una dicitura nelle note di rilascio di iOS o un pop-up nel sistema operativo.
Quanti di voi sapevano che nelle impostazioni c’è questo ? https://uploads.disquscdn.c...

Molti erano stati “avvisati” che la batteria era arrivata agli sgoccioli, ma non se ne erano accorti (qui la colpa è di Apple).

Max

Una batteria difettosa è una batteria difettosa... può accadere anche dopo due mesi. Portalo in assistenza.

KenZen

https://uploads.disquscdn.c...

KenZen

Chi non conosce la pasta al forno?

Scannatore™

Si dipende dalla % della batteria, io spero che rilascino un aggiornamento, almeno per non tenere i telefoni castrati anche al 40%
Che rimane comunque usabile, ma almeno dammi la scelta.

Moveon0783 (rhak)

Ciao Scan! Sul mio iPhone SE (350 cicli, 8% di usura) ho notato che il alcune situazioni, tipo telefono spremuto facendo zapping da un’app all’altra, CPU DasherX mi segnala 1500 mhz invece dei canonici 1800 di A9. E in Geekbench perdo 400 punti in single core. Se lascio il telefono a riposare per un po’, torna tutto nella norma.
Questo avviene a prescindere dalla percentuale di carica.
Proprio adesso mi sono appena accorto che ho la CPU a 1200 mxz e il risultato di Geekbench è un ridicol0 1786/3173. La batteria è al 23%. Non vorrei smentire quello che ho scritto sopra: giuro che fino all’altro ieri ho eseguito il test alla medesima percentuale di carica ed era tutto nella norma.
Boh non ci capisco più niente.

Ganzissimo

W Apple

Alex

Io lo noto anche con la app shazam

Alex

Non sapete volte che mi si è spento in montagna. E il vecchio osso Android degli amici non faceva una piega. Great job Eppol

Moveon0783 (rhak)

Boh, anch’io devo testare meglio. Quando ho fatto quel bench ero a tavola con parenti ad ingurgitare pasta a forno (tu da buon siculo saprai cos’è), non di certo le condizione ideale per testare un presunto downclock

KenZen

Non so cosa dire... potrebbe essere normale...(?)
Ad ogni modo, i test che ho effettuato (spero domani di riuscire a fare quello con un iPhone 7) erano con terminali “a riposo”.
Saluti

RBMK_1000

Ma si, quello che stai deicendo è tutto corretto. Quello che io voglio far notare è che mancano dei regolamenti sulla trasparenza verso il clieente riguardanti la manutenzione dei dispositivi. Mancano quelle regole che vietino al produttore di farci credere che sia meglio cestinare che riparare..

Utente9000

Praticamente ti costringono ad andare in modalità Battery Save, visto che anche quella taglia le prestazioni del 70%.

ryuseiken

Non mi stupisce...per Apple se il test batteria diagnostico(Health Check) non scende sotto l'80% non te la sostituiscono,anche in casi palesi come il tuo,su questo sono fin troppo fiscali

Moveon0783 (rhak)

Ho notato che il alcune situazioni, tipo telefono spremuto facendo zapping da un’app all’altra, un po’ di downclock ce l’ha anche il mio iPhone SE
Il processore passa da 1800 a 1500 mhz e in Geekbench perdo 400 punti in single core. Se lascio il telefono a riposare per un po’, torna tutto nella norma.

nutci

Non è comunque sia una cosa accettabile da parte di una azienda. O no?

Luca Bresciani

Max chi?

Utente9000

Visto che sembri uno che parla con cognizione le domande che ho già scritto le rivolgo a te:
* Il problema dei picchi energetici/batteria esiste da sempre su MacBook, e vengono gestiti come accade, perché con iPhone si sono svegliati con iPhone 6?
* È normale ridurre le prestazioni del 70%? Un 20% lo accetterei di buon grado, ma 70% è mastodontico.
* Batteria degradata. Definiamola. Io ho un 7 Plus con 187 cicli e ne sto soffrendo. 2500 punti in multicore e lag nelle app di sistema.
* Perché lo stesso power management non è presente su iPad? Se guardiamo l'hardware è semplicemente un iPhone oversize.

I miei dubbi sono questi e sarei grato se mi rispondessi. Messa così sembra tanto che non sapessero più dove sbattere la testa con gli iPhone che morivano al 40%, una pezza software a un difetto probabilmente di progettazione.

CAIO MARIOZ

Per ora 8 e X sono esclusi
Magari il prossimo anno verranno inclusi, chi lo sa
Comunque 80-85% degli iPhone 7 non riscontra ancora il downclock dato che l’usura è ancora poca

capitanharlock

IPad retina, con OS9 è diventato inusabile.

Utente9000

Non capisco perché si siano svegliati con iPhone 6 per trattare un problema (picchi energetici/batteria) che esiste da quando esiste la tecnologia mobile. E loro di esperienza MacBook ne hanno a bizzeffe.
Non capisco perché sia necessario ridurre le prestazioni del 70%, cosa mai sentita per questo tipo di problemi, la norma sarebbe massimo 20%.
Non capisco perché batterie non usurate ne siano affette, tipo il mio 7 Plus che ha meno di un anno.

Mah. A me sembra tanto una pezza per un difetto di progettazione. Sarà bello vedere se questa "feature" rimarrà d'ora in poi oppure verrà rimossa in futuro.

Utente9000

Alcune domande:
* Il problema dei picchi energetici/batteria esiste da sempre su MacBook, e vengono gestiti come accade, perché con iPhone si sono svegliati con iPhone 6?
* Per limitare i picchi riducono le prestazioni del 70%? Alla faccia del picco, io non ho mai sentito di misure del genere. Massimo 20%.
* Batteria degradata. Definiamola. Io ho un 7 Plus con 187 cicli e ne sto soffrendo.

Utente9000

Non succede solo alle batterie usurate.

Utente9000

Io ho un 7 Plus, 8 mesi di vita e 200 cicli. Su Geekbench va peggio di uno SnapDragon 625, e non esagero, 2500 miseri punti in Multi-Core.

Scannatore™

Con carica al massimo e ovvio che vada a manetta il soc, spero in un aggiornamento che riporta tutto alla normalità, decido io quando cambiare telefono, non Apple.

Nembolo

Parli con uno che usa ininterrottamente smartphone dal 2011 e ti assicuro che il problema pioggia/sabbia è un non problema, pur essendo il sottoscritto un assiduo frequentatore di lidi marini.
Mai avuto gli inconvenienti da te descritti. Ovviamente non immergo il note 4 in mare, ma non lo farei nemmeno con l'8.

Uno smartphone che per accedere alla batteria ha delle viti da svitare, non è uno smartohone con batteria intercambiabile, perchè se al mio si scarica la batteria in qualunque luogo io sia, tiro fuori dal taschino quella di ricambio e 20 secondi dopo sono al 100%.
Se devo usare un cacciavite questa cosa non posso farla in qualunque posto e se devo essere a casa, non smonto il retro, ma semplicemente lo ricarico.
Inevitabile usare il policarbonato che non ha bisogno di fissaggi con viti (per cui bye bye materiali premium).
Con l'S5 samsung aveva intrapreso la strada giusta: impermeabilità con retro removibile, ma poi, dall'S6 in poi si è fatta contagiare da chi pensa piu ai suoi profitti che all'utilitá dei suoi prodotti, puntando moltissimo sul magico elemento "fashion" che ti fa digerire tutto, (lo stesso elemento che fa andare in giro i teenagers con i jeans da "stracci vecchi" pagati però come perfetti, nuovi fiammanti e senza una trama fuori posto).
È andata così, per questo il note 4 me lo tengo stretto.
Buon Natale.

Tersicore1976

Veramente la batteria non rimovibile ha permesso di poter usare il cellulare anche sotto la pioggia. Con Note 8 di scrivere anche sotto la pioggia. Di non dover mettere il cell nel "sacchetto" quando si va al mare, e non solo per l'acqua, ma anche per la sabbia. Se ti cade il Note 4 in spiaggia, e ti entra la sabbia nella presa USB mica puoi usare acqua corrente, o una soluzione per occhi per pulire la "presa" (scrivo soluzione per gli occhi perché è priva di tutto, più' pura di quella distillata), con un Note 8 invece puoi. Poi se scatta il sensore allarme liquidi, aspetti che si asciughi.
I materiali premium potevano esser emessi anche su un cell con batteria rimovibile. Su iPhone 4 che era piatto, bastava togliere due viti, e togliere il retro, accedendo alla batteria. Se invece che le viti lasciavano il metodo a scorrimento, per togliere il retro e la batteria rimovibile non cambiava nulla nel design.
Comunque uno dei motivi è anche quello di non far mettere mano agli smanettoni, che vogliono ripararsi da soli il propio smartphone. Un contro è dover svitare 16 viti... Un altro dover scollare prima il retro e altre parti per accedere al corpo dello smartphone... tanto poi il retro te lo cambiano sempre su un Galaxy come Note 8, S8, e precedenti. Non stanno di certo li a rimettere tutto quell'adesivo a mano. Hanno le scocche del retro sempre pronte e disponibile in assistenza.
Saluti e BUON NATALE !!!!

nutci

Quindi x non Ne dovrebbe risentire?

andrea55

Hai letto le ultime parole? "Prevediamo di aggiungere il supporto ad altri prodotti in futuro" ovvero 8 e X, ovviamente al momento non è verificabile perchè sono nuovi di zecca

Freezer

Dopo la mia batteria, ho cambiato pure quella di mia sorella, iphone 6s.
Il telefono è ritornato ad essere una scheggia, con nulla da invidiare al 7 e l'8 in termini di velocità e con punteggi consoni al tipo di terminale.
La cosa assurda era il tizio all'apple store che continuava ad insistere che la batteria, secondo i loro test era ok e quindi non potevano cambiarla.
Gli ho detto che: la batteria scendeva a botte del 5%, una volta,facendo un video mi era scesa dal 72% al 10% e che il processore girava costantemente a 600 mhz.

Così mi ha risposto che c'era il rischio che cambiando batteria il problema persistesse ma gli ho risposto che non m'interessava e che dovevano cambiarla. E così, dopo averla cambiata, il telefono è ritornato ad essere come nuovo; così come il mio 2 mesi prima.

Freezer

Prova pure con carica batteria superiore all'80%.
Quando avevo la batteria andata sul mio 6s, il processore girava a 1400 mhz sopra l'80%, poi a 1200 sotto l'80% e tra i 600 e i 900 mhz sotto il 50% di carica.

rasty++

dopo la canto al t9 di google ahahahah

KenZen

Scusami, per me le cose di ieri sono già nel dimenticatoio dall’altro ieri

Moveon0783 (rhak)

Mi ricollegavo al discorso di ieri. Abbiamo parlato anche di obsolescenza programmata. :)

Recensione iPad 10.2 (2019), iPadOS fa la differenza

MacOS Catalina disponibile al download: ecco cosa ha cambiato Apple | Video

Recensione iPhone 11 Pro: una conferma ma 64GB base non bastano

Apple iPhone 11: live batteria (3.100mAh) | Fine ore 21.20