MacOS, Apple ricorda il supporto obbligato ai 64-bit per le app da gennaio 2018

04 Dicembre 2017 47

Apple è da sempre molto attenta alla qualità dei contenuti pubblicati nei suoi store di contenuti digitali ed al rispetto delle linee guida, ricordando spesso agli sviluppatori l'avvicinarsi dei termini dopo i quali, alcune applicazioni diverranno irrimediabilmente obsolete.

Sulla base di questa linea di principio, nelle ultime ore Apple ha pubblicato un promemoria per gli sviluppatori ricordando che da gennaio 2018, tutte le nuove applicazioni pubblicate in Mac App Store Dovranno necessariamente supportare i 64-bit.

Per quanto riguarda i contenuti già esistenti, il passaggio sarà più morbido e ci sarà tempo fino a giugno 2018 per rilasciare un aggiornamento. Apple vuole essere sicura sulla sempre maggiore pubblicazione di app basate su file binari a 64-bit, al fine di garantire compatibilità verso le future versioni di MacOS. Ricordiamo infatti, che MacOS High Sierra sarà l'ultima distribuzione a supportare applicativi a 32-bit.

Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, in offerta oggi da Clicksmart a 279 euro oppure da ePrice a 320 euro.

47

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Marco

Perché ci vogliono rendere la vita difficile senza iPhone :'D

N#R#S©

bene cosi!

RBMK_1000

Giusto... Sarebbe ora che anche WIndows cessasse il supporto al 32bit.

Luca Lindholm

Dunque, provo a rispondere io:

- No, le app iOS e MacOS sono due cose diverse, con queste ultime tecnicamente più flessibili delle prime, essendo programmi di un sistema Desktop.
- Il Mac App Store è di gran lunga inferiore per quantità di app non solo all'App Store, ma pure rispetto al MS Store, risentendo della minore diffusione rispetto a Windows.
- Le app per MacOS fatte da grandi team sono ovviamente fatte bene, però in generale si vede che il Mac App Store sia trattato come un qualcosa di secondario rispetto ad iOS: basti pensare, per esempio, che non vi si trovano le app dei grandi giornali, a differenza di iOS.
- Se per "servizi più famosi" intenda le reti sociali... beh, quelle ci sono, almeno quelle principali... altre saranno disponibili come client desktop da scaricare dal sito del produttore... però la completezza di iOS e Android se la sogni.
Se poi parla di altri "servizi" (tipo app di banche, etc.)... si va da caso a caso... comunque in generale NON ci sono.
- Ogni Store ha le sue app fatte bene e il MS Store non fa eccezione... le UWP hanno un livello di qualità ben maggiore rispetto a quelle per Win 8, però sono un po' meno flessibili di quelle Desktop (ma è un problema che col tempo scomparirà... già con RS4 faremo un bel salto).
Detto questo... è difficile dare un giudizio complessivo su uno Store... però, usandolo, si vede che il Mac App Store sia molto meno "vitale" e "dinamico" dello stesso MS Store... manca tutta quella schiera di sviluppatori indipendenti pronti a tirare fuori app per i vari servizi di iOS e Android... le recensioni dei clienti si concentrano tendenzialmente sulle app "principali" e/o sponsorizzate da Apple.

Insomma... quando mi arrivò ad aprile il mio primo Mac, all'inizio ero contento per la novità, ma dopo tale effetto svanisce.

Spesso si è vociferato, non a caso, che Apple potrebbe in futuro portare l'App Store di iOS sui Mac, tanto per far capire come il Mac App Store non sia proprio questo granché...

:|

ThatName

Le app per macos sono programmi completi veri e propri che vengono però pubblicati su AppStore con conseguenti pregi/difetti di esso

Luca Lindholm

Eheh... per Office a portata di mano è davvero ottimo, essendo più maneggevole del Pro.

Un vero peccato per le memorie MMC a bassa velocità che ci hanno messo, ma vabbeh...

:)

marcoesseBg

si certo, cmq per il lavoro a cui l'ho dedicato, (non pesante) va' molto bene!!
e pensare, che ci ho pensato un po' prima di acquistarlo ed invece, adesso, guai se non lo avessi, mi serve tablet, touch, e con Office Excel(2010) Full vero!! per delle macro che ci sono nel ns. Copia commissioni, mi trovo molto bene!!

Luca Lindholm

Beh, il Surface 3 non di certo, essendo del 2014 e dedicato a un'altra utenza. XD

Ma il Surface Pro 2017, embeh...

marcoesseBg

concordo, io uso il surface3, però preso in supersottocosto inaugurazione Euronics Dalmine Bg. a 399 euro, se avessi dovuto spendere sui 1.000 euro, non credo che l'avrei preso :(

Sagitt

Se lo fanno non di certo per i 64 bit, ma devono ancora trinciare i 2010 quindi sei al sicuro per altri anni.. fai conto che comunque anche se trinciano ci sono sempre escamotage per aggiornare

In ogni caso è dal 2007 che i Mac sono a 64 bit.. forse anche prima... parlo di Intel poiché alcuni powerG erano già a 64 bit molti anni prima

Assetto Corsa ©

Un esempio semplice semplice, ieri mi serviva trasferire un file da 6.5gb dal mio s8 al Mac e quindi non mi andava di farlo in WiFi così ho collegato la USB ed ovviamente non riconosceva il cell, quindi ho dovuto scaricare Android file transfer ed ha funzionato, ma l'operazione è tutt'altro che immediata.

Con Windows è tutto più immediato

FuckingIdUser

Qualcuno mi descrive queste app per MacOS, please?
Sono le stesse di Ios?
Se sono diverse, hanno una qualità e funzioni paragonabili? Le app dei servizi più famosi ci sono?
Se non la qualità e funzioni di queste app è inferiore ad Ios, sono al livello di quelle vergognose di Windows 10?

Luca Lindholm

Mmh... non è che con questa scusa del "rinnovamento" mi trinciano gli aggiornamenti sul mio MBPr mid-2012 appena preso?

Luca Lindholm

Già...

ghost

Non credo ci sia un feedback da mandare a Apple perchè lei non fa quello che vuole l'utente è l'utente che fa quello che vuole lei.

Jimmy

Servono i processori arm per avere l’app store di ios su mac. Adesso è totalmente inutile.

Marco

che tipo di operazioni più semplici?

ale

Scelta sensata, dato che penso non esistano proprio più app a 32 bit su macOS, tanto vale levare proprio il supporto così da liberare spazio non dovendo tenere doppioni delle librerie di sistema sia a 32 che a 64 bit. Oltre penso a levare proprio dal kernel il supporto alle chiamate di sistema a 32 bit così anche li la dimensione diminuisce.

Tanto a differenza di Windows di programmi 32 bit non se ne vedono da una vita, anche perché di mac 32 bit ne hanno fatti solo per un paio d'anni mi pare.

Assetto Corsa ©

Fancùlo macos. Sono stufo di tutte queste limitazioni. Ce l'ho installato in dual boot con windows ed ogni tanto lo uso giusto per "cambiare grafica" ma devo sempre passare a windows anche per le operazioni più semplici.

CAIO MARIOZ

Se lo può prendere, ma surface non vende un accidente rispetto a Mac, che vende meno della metà di iPad

Luca Lindholm

Io vorrei segnalare due suggerimenti a Apple:

1) Inserire una casella di ricerca in tutte le principali pagine dell'App Store... non è possibile che si debba andare a premere un apposito pulsante sulla barra inferiore, anti-ergonomico al massimo;
2) Quanto apro il Centro notifiche di MacOS, perché devo portare il cursore sulla sua area per poterlo scorrere?
Quando lo si apre, è ovvio che l'attenzione dell'utente si sposti su tale parte dell'interfaccia, per cui non ha senso che si mantenga il resto dell'area attiva per tutto ciò che c'è 'dietro': l'intera area del Desktop dovrebbe essere 'catturabile' a livello di input dal Centro notifiche, quando aperto.

Esiste un modo di far pervenire questi suggerimenti ad Apple?

C'è qualcosa tipo il Windows Feedback di Win 10?

Sagitt

Sbagliato

È perché è da Tiger che è 64bit, e con L’universal è stato possibile fare pacchetto combinati da allora. Inoltre è da snow leopard che è quasi full 64bit.

Su Windows invece per il 64 bit VERO sì è dovuto aspettare vista, ma sì è diffuso solo con 7, e soprattutto le app sono divise tra 2 cartelle ecc.. molta frammentazione sotto quell’aspetto

Ho fatto una verifica sul mio mac è a parte una 4-5 app sono tutte 64 bit, inoltre molte di quelle app sono degli helper

Luca Lindholm

Poi mi spiegherete perché debba sussistere questa implicazione logica: niente crisi =>più Mac venduti.

Ma perché una persona benestante non può prendersi un Surface, ad esempio?

Mah...

CAIO MARIOZ

Dipende molto dal settore, ad esempio quello delle costruzioni è ancora in profonda crisi, il picco massimo della crisi del 2008 si è registrato nel 2017, 10 anni di cali, licenziamenti e chiusure

marcoesseBg

si ok i dati, ma io faccio il venditore da 30 anni (settore cosmetico) e non mi sembra che sia migliorato così tanto, si vero, non siamo più come nel 2011/2012, ma ancora faccio molta fatica a rialzare i fatturati come precrisi :( e vivo e lavoro in una provincia cmq a detta di molti "ricca"

Mattia Righetti

Bene.

CAIO MARIOZ

In Italia nel 2017 sono state vendute quasi 2 milioni di automobili nuove, in costante crescita dal 2014
- 2014 + 4,0%
- 2015 +15,7%
- 2016 +15,8%
- 2017 + 8,7%
La disoccupazione
- NordEst 5,8%
- NordOvest 7,2%
- Centro 9,7%
- Mezzogiorno 19,2%

Squak9000

Boh... io ho sempre update delle app su 5C (gli ultimi ieri) tranne Skype che non è compatibile con la nuova app.

Squak9000

Ah non sapevo..

marcoesseBg

ahhh ok, trovo solo strano 20% in Italia, con la crisi che cmq ancora c'è, (purtroppo) checché ne dicano nei telegiornali :(

Callea

Non confondere lo share di vendite con lo share di base effettivamente utilizzata.
I valori sono totalmente diversi.
È li l'inghippo.

CAIO MARIOZ

Guarda statcounter, analizza tutti i sistemi operativi del mondo in tutti i mercati del mondo
Inoltre nel n collabora con Microsoft, Dell etc. cosa che invece fa netmarketshare (oltre ad essere stata scoperta falsificare le ricerche di mercato)

marcoesseBg

ho visto un articolo,
NetMarketshare Novembre 2017 Mac lo vedo al 9%
fonte in Italia al 20%? siamo diventati tanto ricchi?

https://uploads.disquscdn.c...

CAIO MARIOZ

È stato all’1-5% per 30 anni, negli ultimi 10 anni è salito al 12%
In Italia è al 20%

ghost

Ovvio è sempre stato sul 10% del mercato e con poche app a livello industriale

KenZen

Aggiornabile a cosa? :D
Saluti

KenZen

Si parla di macOS e cmq il 5S è a 64bit quindi semmai dal 5 in giù

Sagitt

Non rimuove il 32 bit se presente, obbliga la presenza del 64

Sagitt

Dopo iOS prossimo MacOS solo 64bit
Su Mac il problema è minore è da anni che il 90% delle app è a 64

Sagitt

Ma qui sì parla di macos

CAIO MARIOZ

Come fa se gli aggiornamenti e le app sono solo a 64 bit?

cipo

...No il 5S dovrebbe essere aggiornabile..
L'ultimo è il 5 fermo alla 10.3.3

Squak9000

Capito... ma il mio iPhone 5C continua a ricevere update...

Squak9000

Felk

La prima parola del titolo, "MacOS".
Almeno quello leggilo...

equalizer

parla di mac, il passaggio delle app a 64 bit per gli iphone è già avvenuto (quelle a 32 non partono più da iOS 11 o 10 non ricordo)

Squak9000

Quindi stop aggiornamento app per iphone 5S in giu giusto?

È Apple la prima società al mondo da 1.000 miliardi di dollari

Apple iOS 12 su iPhone ed iPad: tutte le novità | Anteprima video

Apple, dove stai andando? | Editoriale

iPhone X: tutte le GESTURE di sistema #guida | Video