Apple TV 4: la recensione di HDblog.it

14 Novembre 2015 555

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Apple TV 4 (fine 2015) è un nuovo approccio verso le Smart TV di Apple, quasi un voler rinnegare quanto portato avanti fino a due settimane fa. Il modello appena uscito aggiorna l'hardware, cambia il software e passa da telecomando a controller touchscreen, puntando da una parte ai casual gamers e dall'altra all'essere familiare per gli sviluppatori. Non stravolge e non rinnova il settore, ma fa in modo che i suoi utenti abbiano quel che vanno cercando, quel tipo di esperienza a cui sono legati, su uno schermo più grande.

E questo significa anche cercare e installare apps di ogni genere, interagire con Siri, magari avere software che permetta di sfruttare anche dati e display di iPhone e iPad. Per questo un App Store dedicato a tvOS 9, fatto dall'azienda che ha la maggiore esperienza in queste cose, è ovviamente un'idea che ha senso. A 2 settimane dal lancio resta comunque difficile tirare le somme e trarre delle conclusioni. Ecco perché nel video vi dico che è dura, adesso, decidere ma non impossibile, ora, dire cosa c'è di bene e cosa c'è di male.

La nuova Apple TV è un box da 10 x 10 cm. Quest'anno è alta 3.5 cm, quasi il doppio.

Iniziamo con l'analisi tecnica: ci aiuta a intuire quale discorso Apple vuol portar avanti, cosa intende fare di Apple TV 4 e in che modo. Abbiamo già detto della voglia di agevolare i dev nello sviluppo di apps, ed ecco perché è stato scelto il SoC Apple A8 64-bit, Dual Core usato già su iPhone 6 e qui libero dalle restrizioni energetiche quindi senza freni, più prestante. Ma ci sono altri dettagli.

Analisi tecnica e prime indicazioni

La configurazione prevede 2 GB di RAM (rarità per Apple), 32 o 64 GB di spazio eMMC, una porta HDMI con supporto HDMI-CEC, una WiFi ac, Bluetooth 4.0, il ricevitore IR e una USB-C al momento limitata alle sole procedure di alimentazione. Il tutto su un telaio ancora da 10x10 cm ma adesso alto 3.5 cm per far spazio ad alimentatore e dissipatore più grandi. Il discorso si può approfondire in quattro punti chiave:

  1. La porta Ethernet è una 100 Mbits, non Gigabit, tra l'altro ottenuta con un modulo che sfrutta la USB su scheda. È una velocità che basta e avanza per lo streaming online e per quelle che sono le funzionalità AirPlay, sopratutto quando accompagnata da una buona WiFi ac.
  2. L'uscita HDMI è vincolata a 1080P@60Hz nonostante da specifiche possa arrivare a 4K@30Hz. Anche qui, lo streaming 4K è un nonnulla rispetto al Full HD, e comunque non è scritto da nessuna parte che debba rimanere così per tutto il ciclo di sviluppo del sistema. Apple potrebbe abilitare il 4K più tardi. Resta comunque il controsenso del non poter sfruttare Netflix alla massima risoluzione e non poter guardare i video registrati dagli ultimi iPhone nella maniera più nitida.
  3. Il Bluetooth fa collegare accessori extra, e tra questi ci sono gamepad da gioco, cuffie di terze parti, altoparlanti wireless ma non tastiere e mouse/trackpad - neanche gli stessi Apple Magic 2. È un'indicazione specifica presente nelle FAQ di Apple TV 4. Così si rende scomodo inserire le credenziali di accesso ai servizi che lo richiedono, perché farlo con il controller touch mette alla prova i vostri nervi. Ma sopratutto si impedisce di usare Apple TV collegata ad un monitor a mo' di PC, che so per scrivere o trovare il modo di navigare. Non a caso anche il browser web è disattivato.
  4. Senza uscita audio ottica S/PDIF si rende più complicato sfruttare la qualità digitale a chi possiede ampli non recenti (leggi: senza porta HDMI). Si risolve con uno sdoppiatore o passando prima dalla TV, ma può essere vista come una complicazione inutile.
La porta USB-C serve per manutenzione. Collegata ad un Mac fa registrare l'uscita video.

In altre parole Apple non vuole farne un mediacenter universale da salotto e vuol mantenersi un certo margine per aggiornamenti hardware futuri preferendo, adesso, concentrarsi su quella che è l'esperienza utente, le modalità di fruizione dei contenuti, e di consequenza tutto quel che riguarda il software, il sistema operativo, tvOS. È per riuscirci deve passare dal controller touchscreen. Prima di parlarne, due righe sui consumi di Apple TV. Sono buoni: 1.2 watt in standby su presa e circa 5/6 watt a regime. La dissipazione del calore non dà fastidi né noie tanto che installarla in un luogo diciamo pure nascosto può essere fattibile.

Il controller touch è (quasi) una buona idea

Siri Remote - come è chiamato nei paesi in cui è attiva l'assistenza vocale per cercare un po' di tutto, dai film agli attori al tempo che fa, fino al far partire un po' di blues anni 30 del delta - è un pregevole pezzo d'hardware, più largo del precedente ma anche più compatto e maneggevole. Forse solo un po' piccolo quando a mo' di volante da auto.

Ha 2 microfoni, una zona touchscreen in vetro gestita da dallo stesso controller Broadcom di iPhone 5 e iPad Air - anche cliccabile, un trasmettitore IR per clonare i codici degli altri vostri telecomandi e quindi gestire apparecchi diversi (ma non c'è il tasto Power, quindi non potrà essere l'unico da tenere sul divano) e una batteria interna da 410 mAh da caricare con cavo Lightning. Inoltre, integra accelerometro e giroscopio per funzioni a la WiiMote. Funziona bene, niente da dire, e assicura mesi di autonomia con una sola carica.

Ma sarà familiare e intuitivo a chi conosce le gesture di un iOS, a chi ha uno smartphone, un iPhone, un iPad; sarà un incubo per un genitore abituato al feedback dei tasti, ad una persona poco avvezza alla tecnologia. Non è questione di fare swipe a destra, swipe a sinistra, dall'alto verso il basso, dal bordo sinistra al centro, un click, due click, due click sul tasto Home (multitasking) e compagnia bella. Queste sono operazioni semplici facilitate anche dalla scorrevolezza hardware del controller Apple.

Si tratta di avere la pratica per farle in successione, il dito allenato per dirla in modo semplice, senza dimenticare l'occhio che a sua volta deve percepire le reazioni, quel menù contestuale che scrolla e quei 5 px che simboleggiano l'avanzamento veloce dei filmati. Insomma, io ci penserei due volte prima di installare una Apple TV nella TV principale di casa dei miei!

Il controller può essere programmato per gestire ampli, TV e altri apparati. Ci sono menù appositi per farlo.

Apple può lavorarci su, magari integrare un PAD direzionale vecchio stile nella parte bassa del controller, quella che ora nasconde la batteria (vedi il teardown di iFixit) o comunque poco più in basso. Anche lato software di può fare qualcosa, migliorare una UI che per è già comunque nuova e da completare ma che risulta gradevole e complicata "il giusto". Ho registrato un video approfindimento su tvOS, un focus vecchio stile con tutte le parti importanti del nuovo sistema operativo. Guardatelo e fatevi un'idea.

tvOS 9: interfaccia, apps e primo avvio

tvOS 9 nasce da una costola di iOS 9, e riprende quello stile e quel modo di fare. La sua interfaccia è sviluppata a sezioni orizzontali, con la prima che è contestuale o di approfondimento e le altre che seguono un approccio a griglia. Per farvi capire, selezionare l'icona Movies mostrerà nella prima sezione i film, selezionare Music cambierà le copertine con quelle di album o artisti, e via dicendo. In alto sono anche mostrati i menù extra: nei film significa quelli per i sottotitoli, nella musica quelli delle categorie, lo stesso su App Store e così via.

tvOS è un continuo divenire. Non permette di gruppare le icone/apps i cartelle, non ha il web browser, non fa dividere lo schermo a metà, non permette di collegare una tastiera Bluetooth per scrivere ma obbliga ad usare il suo scomodo sistema a scorrimento lettera per lettera, numero per numero, simbolo per simbolo. Alcune della mancanze sono in arrivo, altre vanno sbloccate con hacks, certe non verranno mai implementate. In alcuni mercati, inoltre, vengono già permesse funzioni extra (come le categorie in Store o la stessa integrazione vocale Siri).

Il ciclo di rilascio di tvOS 9 seguirà quello di iOS. Non passa giorno senza una novità sulla prossima beta o senza l'annuncio di una top app in arrivo. Popolare lo store non sarà un problema, e nemmeno avere quelle apps extra per renderla più simile ad una centro multimediale a tutto tondo. Parlo di Plex (già presente), VLC, Infuse 4, Beamer 3. Non si tratta di renderla un box Android, ma di farne quel dispositivo casalingo da tenere acceso il più possibile - e anche sfruttare le potenzialità dell'avere un App Store potenzialmente universale.

Ho avuto un solo caso di app bloccata con schermo nero (Netflix) ma è bastato chiuderla da Multitasking e non ho visto cali di refresh rate o rallentamenti nella UI. Si notano certe incongruenze sulla mappatura del controller durante i giochi: adesso, su Beach Buggy Racing, la parte touch deve stare a sinistra, mentre su Asphalt a destra, e personalmente vorrei un risveglio dallo standby più reattivo. Sono convinto che l'integrazione con AirPlay sarà ancora la chiave per sfruttarla del tutto, e sono curioso di seguire lo sviluppo relativo alla parte gaming.

Considerazioni finali

In una parola considero Apple TV 4 intrigante, nel senso puro del "coinvolgere e attrarre". È tanto giovane e incerta da far venir voglia di seguirla e vedere cosa ne sarà, a maggior ragione quando si realizza che la pericolosa idea di un box vincolato e ingabbiato è già stata sviluppata e per fortuna messa da parte con le versioni precedenti.


tvOS 9 ha il potenziale per fare tutto, ha uno stile piacevole e una qualità grafica davvero importante: la contestualizzazione dei colori al contenuto in visione è un esempio, ma anche icone e copertine su livelli per l'effetto 3D che ne deriva quando si muove il controller sopra. Apple deve limarne certe zone di configurazione (la procedura automatica di attivazione non funziona se non trova un server DHCP in ascolto) e fare in modo che App Store non esca dai suoi canoni - ma sono certezze più che consigli.

Però non è per tutti, e non mi riferisco ai vantaggi dell'usarla con i servizi Apple, con Netflix e compagnia bella. Controller touch e gestione della UI sono pretenziosi; certi limiti hardware sono vincolanti; visto l'inizio, poteva starci una versione 16 GB a 129 euro. Da noi, senza un Siri localizzato, perde un po' di quella magia che ti porta a comprarla dopo aver visto una demo in Apple Store. E il Remote Loop doveva essere incluso nella confezione perché può essere usato solo e soltanto sulla Lightning di questo controller. Insomma: ci sono certi angoli da smussare per fargli fare davvero la differenza - ma la seguiremo e vi faremo sapere. Per altri dettagli visitate la pagina dedicata su Apple Italia.

Lo Smartphone 5G migliore rapporto qualità/prezzo? Redmi Note 9T, in offerta oggi da Omnia Planet a 166 euro oppure da Unieuro a 229 euro.

555

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
diego fabbri

Basta collegarla ad una rete Wi-fi

Alex

mi sto interessando ad Apple tv unicamente perchè funge da hub per alcuni accessori di domotica che ho in casa e che necessitano dello stesso per il controllo da remoto.
Non mi è ancora chiaro se il device deve essere obbligatoriamente via cavo alla rete internet via porta ethernet oppure è possibile collegarlo anche wireless come un chromecast qualsiasi.
Qualcuno è in gradi di rispondermi? Grazie

Pietro

Ma alla usb c posso collegarci un cavo usb c>lightining per caricare telecomando/iphone???

Davide Bufano

Il problema dell'aspect ratio con l'ipad non sarà risolto?

adetogni

Ho avuto un Minix. Quello piccolo. Lascia stare, sono veramente poco ottimizzati, mi ha dato un sacco di problemi. Invece mi sono preso un Med8er e va benissimo.

vincitek

SI però magari si potrebbe fare una recensione senza tutta questa enfasi da fan apple lobotimizzato.

gaelom

Ho una Apple TV 2, ma non credo che acquisterò questa 4.
Sono orientato su Minix. Cmq, quello che volevo dire è che, sei talmente bravo a recensire, che a volte vedo cose che non mi interessano.....ahahahahahaaa.
NUMERO 1

Astroturfer_pro

Con 140 euro ti porti a casa una scatoletta che non fa praticamente una minkia
hahahhaha
Apple fail

Blackhat Dog

con una connessione da 50mbps infatti riesco a fare streaming senza problemi ma con la 7mb che ho dai miei anche vedere un video in 720p può diventare un problema.

Sagitt

In un buon 90% dei casi 4K ha poco senso ORA. Generalmente tutti hanno distanze brevi o schermi piccoli, e poi oggettivamente con tutto in FHD di cui nessuno si lamenta dubito che un box in FHD crei tanti problemi, verrà scalato ma si vede comunque bene e via software un giorno potrà arrivare 4K visto che lo supporta

Davide Nobili

Beh considera comunque che con l'arrivo di Netflix è di fatto iniziata l'era del 4K in Italia.
Io con la linea non avrei problemi (300 Mega) non posso sfruttarlo solo perché ho deciso di comprare una TV (pochi mesi fa) FHD, dato che dalla distanza da cui la guardo il 4K sarebbe stato sprecato.
Diciamo che non è grave perdita, ma dato il prezzo non proprio regalato almeno il supporto potevano metterlo.

feelingblue

Lo hai detto in malomodo e con toni che non condivido, pero' purtroppo e' la triste verita'..

Sagitt

A lungo termine ok, ma non più di 2-3 anni (visto che le app comunque vorranno risorse)... Quindi per quando veramente il 4K esisterà sarà già stata sostituita

Davide Nobili

Diciamo che ai più oggi il 4K non serve, ma in ottica di un acquisto a lungo termine, questa Apple TV nasce già vecchia.
Netflix supporta il 4K (1° e unico servizio per ora), le TV a 4K si stanno diffondendo sempre di più e sempre più città sono cablate in fibra.

Max

scaffale

hector100

il senso c'è ed è evidente.

Antsm90

costa 20€ più della Apple TV, se è troppo cara la Shield perchè non dovrebbe esserlo l'ATV?
Comunque sì, se il discorso è che preferisci mantenere l'ecosistema Apple allora ha un senso (inoltre se ti interessa solo uso base, ovvero Netflix, youtube e musica, puoi considerare il vecchio modello da 79€ (è meno potente e non ha lo store, ma ripeto, come uso base va benissimo e costa poco))

#Fede

praticamente te la vendono a 200 € per poi rivenderti i film sovraprezzati del 200% il 4k bloccato perchè non hanno i server all'altezza o non hanno propio i 4k da vendere e non fà nemmeno da mediacenter, ma dico io cosa ha nella testa chi si compra questa ennesima triste fregatura di apple

Paolo Allegro

Si può leggere una chiavetta usb... Quindi potrei benissimo mettere lì eventuali video e poi collegarla al TV si ... Non ci avevo mica pensato XD
Guarda credo che alla fine per natale la prenderò perché, comunque è appena uscita e per due anni secondo me non la aggiorneranno... Perché comunque é un prodotto ancora in sviluppo quindi ... Al massimo potrebbe venirmi il dubbio con un mini pc tipo quello Intel... Ma penso che opterò per la ATV che forse trovo meglio integrata con iPhone e iPad che ho ....

feelingblue

"Apple TV" e "Media Center" non vanno molto a braccetto...

andrewcai

C'è scritto di sì dalle fonti che ho citato. Ovviamente tra il dire e il fare c'è in mezzo il mare

Manuel Bianchi

Bisogna anche vedere com'è attaccata la hdmi 1.4, ovvero se è possibile sbloccarla con semplice aggiornamento firmware... almeno credo.

Manuel Bianchi

Secondo me se puoi permetterti di aspettare un anno è la scelta migliore. Probabilmente uscirà la nuova atv e sicuramente ci saranno valide alternative win ed android (di queste 2 qualcosa in 4k sui cui installare netflix e kodi ci sarà già di sicuro, ma non avendo il 4k non saprei).
Ma la tele cos'è? Non può neppure leggere una chiavetta usb?

Carlo

io sono su fibra, lo so che non è per tutti ma ho già provato lo streaming Ultra HD 4k e funziona pure bene senza nessun rallentamento e a breve tutti i nuovi contenuti su Netflix saranno disponibili in 4k anche per l'italia

Felix

Cosa? Kodi un mediacenter Apple?!?

platium

un mediacenter apple ?

Sagitt

Questo non è propriamente un media center..

Sagitt

Hai un TV 4K? Se si che trasmissioni vedi in 4K? La collegheresti davvero in Ethernet o preferiresti il Wi-Fi ac? Se si hai il modem sotto la TV o casa cambiata? (Io si) o usi powerline? La tua TV non ha l'uscita ottica?

Sagitt

Pieno di senso

Blackhat Dog

ma tu pensi veramente di avere netflix in streaming a 4k in Italia in tempi "umani?"
Quando sarà possibile farlo il 4k sarà già vecchio... molto vecchio...

TheBestGuest

Grazi mille... il fatto è che ho comprato la bilancia fitbit aria e ha il wifi 802.11b e non riesco a configurarla.. perchè ho un modem vodafone station revolution 802.11ac n... quini è per questo che nn riesco? non c'è un modo per risolvere il problema?

Francesco

non credo, è lo standard vecchissimo che andava a 11 Mbps, se non ricordo male, anche se hai 11g devi mettere "mixed mode" bg per far funzionare una vecchia antenna 11b

Klaus88

Infatti mi sembrava strano, visto che il Nexus Player, con tutte le limitazioni che ha, funziona comunque molto bene (soprattutto con M)

wphantom

Da possessore della Shield tv, della quale sono comunque soddisfatto, il problema principale che emerge fin dal primo approccio è la scarsità di applicazioni disponibili. Poi si scopre che la maggior parte delle app. android girano perfettamente se installate manualmente, difatti allo stato attuale sono gli sviluppatori che dovrebbero dichiarare la certificazione di compatibilità con android tv dopo aver eseguito le giuste verifiche, cosa sulla quale, evidentemente non ritengono opportuno perdere tempo perché codesta versione di android viene ritenuta ancora poco diffusa. Per il resto, come centro multimediale è perfetto, Kodi gira senza alcuna difficoltà, Nvidia rilascia aggiornamenti costanti cosi come il suo catalogo giochi. Io personalmente ritengo che vi sia senza meno qualcosa da raffinare, ma definirla catastrofica lo ritengo un pochino eccessivo.

hector100

fa cagare...

TheBestGuest

Scusa l'O.T. ma sai se 802.11b sia compatibile con il wifi 802.11a/c/n

Paolo Allegro

Capito... ci penserò un po' su va :D anche se come oggettino mi piace parecchio

andrewcai

no non è netflix che deve aggiornare ma apple

Sagitt

ti stai sbagliando sul mio conto, io volevo prendere iMac nuovo quest'anno ma visto gli hdd meccanici salto, la mai donna voleva prendere mac mini ma gliel'ho sconsigliato visto che l'attuale è nettamente inferiore a quanto ci si aspettasse, gli ho detto "prendilo solo se lo puoi prendere full e con ssd, ma pensaci bene, a quel prezzo è meglio un assemblato", come ho sconsigliato il nuovo macbook a moltissime persone, però questa apple tv non posso che consigliarla a chiunque pensi di comprarla, perchè ha un ottimo potenziale attuale e futuro e non può che migliorare, avrà un ciclo vitale sicuramente discreto e per quello che tutti loro hanno è il miglior compromesso qualità\prezzo, è ovvio che se vogliono vedere video da hdd o pennette gliela sconsiglio.

Carlo

grazie :) quindi se la prendo poi netflix aggiorna l'app non ho problemi giusto

Jam

Altra paraculat@ da difensori d'ufficio. C'è qualcosa di ragionato che sai introdurre? Quando vi fa comodo sfruttate il fatto che Apple faccia le sue scelte in base alla tecnologia dei mercati evoluti, quando vanno al risparmio sfruttate il fatto che si debba rivolgere ad una platea più ampia. Ripeto, ammettilo, non c'è nulla di male. Tifi una squadra e la sostieni a tutti i costi. Tanto ti si tratta già in questa maniera, ma almeno saresti onesto per una volta.

romeop

no 4K, scheda di rete 10/100 come 10 anni fa, no spdif, bel prodotto tecnologico per il 2015, complimenti

Felix

OT. WhatsApp aggiornato.

Sagitt

la differenza che ti sfugge è che certe tecnolgie "rivoluzionarie e del futuro" diffuse da apple sono da subito fruibili, vedi 3d touch o taptic engine, vedi passati giroscopio e barometro, vedi tante altre cose, su questa linea di "inutilità" invece c'è ad esempio la type-c del macbook, che concordo essere troppo avanti con i tempi e poco adatta al quotidiano, che senso avrebbe avuto produrre un box full 4k (che poi tecnicamente lo supporta a livello HW) senza la possibilità di sfruttarlo realmente in 4k? mi sembra di proseguire la vecchia generazione di consolle tutte FULL HD FULL HD FULL HD e poi giochi in full hd veri li si è visti all'uscita della nuova generazione..., nulla vieta apple di updatare la ATV e supportare H265 e 4k, ricordo che iphone 6 supporta h265 ed ha l'a8 e ricordo che la vecchia apple tv era un dual core limitato ad 1 core, quindi tutt'ora potrebbero volendo sbloccarlo e renderla più potente, ovviamente questo non ha senso perchè è un prodotto molto vecchio e che andava rivisto. ripartendo dall'inizio a mio parere ha più senso puntare sul FHD attualmente non perchè il 4k non vale la pena supportarlo, ma perchè sarebbe uno spreco di risorse per tutti. Vedo utilità solo con netflix in alcuni paesi.

Jam

Sono buffonate senza senso quelle che dici. Quando serve Apple taglia per spingere con la sua presunta tecnologia del futuro, e vi fa comodo difenderla, quando se ne esce con roba scarsa sono features volute. La veritá é che state solo ceecando motivi per difendere un prodotto che ha senso, e nemmeno troppo, per chi ha un ecosistema Apple ed é privo della voglia di usare altro. D'altronde ricordo anche la mancanza di critica per la scelta di un hdd meccanico da 5400 per i gli imac 4k.

Consumatore

ho un Panasonic da 48" in 4k ed è già abbastanza smart di suo ma non mi piace, credo che con un box tv posso sfruttarlo meglio, quindi adesso la apple tv non è in 4k e forse in futuro lo sarà se qualcuno farà un app, cioè adesso netfix non funziona in 4k come mai, non ho mica ho capito

Felix

Se ti sembra un buon media center WMC chissà Kodi...

Francesco

Già, infatti mi tengo stretto win7 che la mia vecchia hauppauge del 2005 non ha i driver per win 10

feelingblue

Riesci a spiegarlo meglio quello che vuoi dire per favore?

Felix

Intendi il Windows media center abbandonato da Microsoft con Windows 19?

iPhone 13 Pro e 13 Pro Max ufficiali: 120 Hz e fotocamere tutte nuove | Prezzi

iPhone 13 e mini ufficiali: notch più piccolo, batteria più grande | Prezzi Italia

Ufficiale iPad mini di sesta generazione: è tutto nuovo, design incluso | Prezzi

Apple Watch Series 7 ufficiale: schermo più grande e non solo. Prezzi e disponibilità