Demo mostra jailbreak su dispositivi con iOS 10.3.2 e iOS 11 beta

23 Giugno 2017 63

Il team di ricerca e sicurezza chiamato KeenLab sembra essere riuscito a mostrare una demo del jailbreak in esecuzione su alcuni terminali aggiornati a iOS 10.3.2 e nientemeno che iOS 11 beta.

Non abbiamo molti dati a disposizione, tranne alcune foto condivise sul profilo Twitter personale da uno degli sviluppatori, Min Zheng. L'immagine a seguire mostra Cydia in esecuzione su tre dispositivi, tra questi vediamo un iPhone 6 aggiornato a iOS 10.3.2 e due iPhone 7 con iOS 11 beta e iOS 10.3.2.


Non possiamo dire con certezza che vedremo un tool pubblico in tempi brevi, e nemmeno la tipologia di procedimento utilizzata per il jailbreak dei dispositivi. Potremmo ad esempio trovarci di fronte ad un jailbreak di tipo semi-untethered, che necessiterebbe la firma dei certificati ad ogni riavvio, ma non ci sono conferme a proposito.

Resta senza dubbio una buona notizia, se consideriamo i miglioramenti sul fronte sicurezza introdotti con iOS 11. Per quanto riguarda quest'ultimo aggiornamento, non vedremo nulla sul fronte jailbreak prima del rilascio ufficiale dell'ultimo sistema operativo mobile di Apple, che ricordiamo avverrà il prossimo autunno dell'anno in corso.

Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Amazon a 158 euro.

63

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Denny

Ma io non ho un iPad e non ho intenzione di comprarne uno è né tanto meno una chiave usb fatta apposta per spostare i file da un iOS all altro quando un Android lo attacchi al PC e ci carichi il mondo. Servirebbe quello ad iOS. Ed il jailbreak lo permette.

ANTONIO VERDONE

Applicare il jb non significa rendere vulnerabile il sistema operativo ma,semplicemente renderlo "aperto". Aperto non significa renderlo vulnerabile ,ma significa potenziare ciò che di base è standard (potenza di trasmissione dati,Wi-Fi,audio speaker,scambio dati diretto tra 2 smartphone"uno Apple e uno Android). Applicare il jb significa cambiare a tuo piacimento e riscrivere l'os tramite tweak cydia. Quest'ultimo se lo si sa usare è un mondo vasto come Android ma,molto più sicuro. Inoltre permette di integrare i tuoi tweak sullo "store" per essere condiviso è migliorato dalla community. È praticamente quello che succede con il s.o. Linux. Fare il jb e utilizzarlo nel modo corretto significa non avere più limiti nel device. Infine sfatiamo il mito dello store alternativo associato al jb;è vero!esiste. Ma noi non lavoriamo mesi per ottenere questo

mauro morichetta

Qui casca l’asino, perdona la frase non era per offendere, installi documents, questa applicazione ti permette di scaricare qualsiasi file da ogni sito, compreso YouTube, ti permette di gestire il cloud, one drive google drive ecc, comprime, decomprime, ha in file manager, se compri una specifica chiavetta puoi spostare i file scaricati direttamente dall’iPad e per ultimo ma non meno importante, rende il tuo iPad un HD di rete quando collegato al Wi-Fi. Ti consiglio di provarla, ha anche la clip azione con impronta digitale, una vera killer App. Come vedi il jailbreak non ha senso.

Denny

Guarda io sono passato ad iOS dopo anni di Android. Un esempio che posso farti è il fatto che per passare foto o musica bisogna usare per forza iTunes. E se magari voglio passare un qualsiasi altro tipo di file nel telefono a mo' di archivio di massa non lo si può fare in nessuna maniera. E cydia sblocca il terminale anche in questo modo. Quindi effettuare il jailbreak non è solo installare app fuori dallo store.

sgarbatello

per installare f.lux, identico e preesistente a nightshift ma che non si sa per quale motivo non è arrivato su iphone 5, nel mio caso

mauro morichetta

Se non sbaglio questo emendamento fu chiesto da John Chen al presidente Obama, BB10 il S.O. Della casa canadese voleva il client ufficiale di Facebook e aInstagram oltre che il supporto per WhatsApp. Visto che le tre chat sono proprietarie tutte di Zucchemberg, che evidentemente odierà BB10, gliele ha negate. Incredibile ma vero il market delle applicazioni determina il futuro di un S.O. Ho personalmente amato il BB pasport per tantissimi fattori primo fra questo la sicurezza, chissà che non sia per questo che è stato boicottato in questo modo...

mauro morichetta

Mi chiedo il motivo per il quale rendere vulnerabile il proprio device, per installare applicazioni di terze parti non certificate, Apple fa di tutto per rendere il suo sistema sicuro a discapito della libertà, per questo esiste Android, non ha senso scegliere Apple e ricorrere al jailbreak.

stiga holmen

..su che basi? io ci sono passato direttamente e non ho avuto problemi ripeto

Gaston3-Original

Dicono che le leggende hanno sempre un fondo di verità. In questo caso direi che è proprio così

Giancarlo Patisso

Ci sei andato vicino mi assomiglia molto hahahahah

Giancarlo Patisso

Non si tratta di craccare ma semplicemente di giocare a vecchie glorie e considerato che posseggo molti giochi originali perché non posso giocarli sul mio iPhone?

simone

ma perchè si ha questa mania di dover manipolare le cose? perchè bisogna "craccare" tutto? quando andate al bar "craccate" il barista per non pagare?

Simone

Puoi sempre migrare ad Android, nessuno sentirà la tua mancanza

stiga holmen

...e invece no..solite leggende..

Scannatore

Ci stavo pensando infatti.. boh adesso vedo

Yuto Arrapato

Rivenditeli entrambi e prenditi il 32 che sta a 319 ora, un cazzho

xTehJudaS

Non me lo aspettavo capace di ciò https://uploads.disquscdn.c...

Scannatore

Comunque ho fatto la cägata di prenderlo a 16 giga.. ero convinto che lo usavo come telefono secondario invece ormai e il mio primario..

Scannatore

Eh si guarda, ormai passo più tempo sull'SE che sulla padella del plus

Yuto Arrapato

Ci credo è una friggitrice quel coso
Un telefono deve essere comodo anzitutto

Scannatore

Io sono 3 mesi che lo uso, a momenti vendo il 6s plus

Yuto Arrapato

Si, lo consiglio.
Se in futuro faranno ancora prodotti dal rapporto qualità prezzo sensato resto su Apple.

Scannatore

Ottimo, fluido vero?

Yuto Arrapato

Si
L'unico al momento con rapporto qualità prezzo fattibile X le mie tasche

Paolo Bianchi

Non sei obbligato a rimanere !,,

CAIO MARIOZ

Più democrazia nei servizi in pratica

Scannatore

iPhone SE 32 gb?

AllBlack

Da iPhone1talia

Fortunatamente, la situazione non è quella dipinta dal Corriere. Come spiegato da Quintarelli, l’unica differenza rispetto all’attuale situazione si verifica soltanto in un caso: se un software lecito che potrebbe essere installato su un dispositivo (in base al suo sistema operativo) fosse escluso in modo discriminatorio, tanto da danneggiare i consumatori. In questo caso, un cittadino italiano potrebbe rivolgersi all’AGCM per far presente la cosa e la sua denuncia seguirebbe le regole sulla tutela del consumatore, che sono più veloci ed economiche. “In pratica” ci dice Quintarelli, “questo ddl porta ad uno snellimento delle procedure rispetto a leggi che non sono state pensate per la velocità del mondo digitale. Da qui a parlare di blocco delle vendite in Italia ce ne passa…”.

Insomma, non c’è alcun rischio per Apple e per le altre aziende che vendono smartphone o altri dispositivi in Italia. L’articolo 4, infatti, dichiara che gli utenti “hanno il diritto di reperire in linea, in formato idoneo alla piattaforma tecnologica desiderata, e di utilizzare a condizioni eque e non discriminatorie software, proprietario o a sorgente aperta, contenuti e servizi leciti di loro scelta. Gli utenti hanno il diritto di disinstallare software e di rimuovere contenuti che non siano di loro interesse dai propri dispositivi, salvo che tali software siano previsti come obbligatori da norme imperative o siano essenziali per l’operatività o per la sicurezza del dispositivo, delle reti pubbliche di comunicazioni alle quali si connette o dei dati gestiti dal dispositivo. È comunque vietata ogni disinstallazione effettuata al solo fine di consentire al dispositivo di funzionare in violazione di norme imperative.”

Questo significa che iOS non è “vietato”, visto che iPhone e iPad necessitano ad esempio di un app “non disisntallabile” come App Store per funzionare al meglio, e viceversa. Inoltre, nel comma 2 dell’art. 4 si legge che “I diritti di cui al comma 1 non possono essere in alcun modo limitati o vincolati all’acquisto o all’utilizzo di alcuni software, contenuti o servizi, salvo che gli stessi non rientrino nei casi previsti dal medesimo comma 1, da parte dei gestori delle piattaforme mediante strumenti contrattuali, tecnologici, economici o di esperienza utente. E l’App Store rientra negli strumenti “di esperienza utente”.

Laddove la legge può intervenire è nel marketing. Ad esempio, se si riesce a dimostrare che un pezzo di software può funzionare correttamente sia su un iPad che su un iPad Pro, ma Apple decide artificialmente di limitarlo al solo iPad Pro per motivi di marketing e non tecnici, allora il cittadino potrebbe fare denuncia all’AGCM. Stessa cosa può dirsi se Apple vietasse di installare Google Maps su iOS, al solo scopo di promuovere la sua applicazione Mappe (lo stesso vale anche per Google e per le altre aziende che producono sistemi operativi e non solo).

Tradotto: l’unico caso in cui si può sanzionare un’azienda è quando viene comprovata l’impossibilità di installare o disinstallare software (in questo secondo caso, solo se il software non è considerato indispensabile per il funzionamento del sistema operativo), e se questo causa un danno all’utente, secondo le norme previste dal Codice del Consumo. Apple, quindi, potrebbe essere sanzionata solo se viola l’articolo 4 del ddl e solo se attua un comportamento che viola anche il Codice del Consimo La valutazione del caso è affidata all’Autorità garante della concorrenza e del mercato.

Anche un portavoce Apple contattato da AppleInsider ha smentito ogni rischio, dicendo che il pezzo originale pubblicato dalla stampa italiana “ha interpretato in modo ridicolo la norma“.

Quindi possiamo stare tranquilli.

CAIO MARIOZ

Ahahah

Giancarlo Patisso

Sono appassionato di emulatori ma purtroppo con mio grande dispiacere su iOS non puoi fare assolutamente niente,a parte qualche emulatore che senza jailbreak funziona male

Gaston3-Original

Avrai avuto la fiera dei lag bug glitch crash e chi più ne ha più ne metta

Giorgio Mastrota

Se tu potessi solo spiegare...

Gaston3-Original

Beh tanto volevo cambiare paese prima o poi. Ho avuto la grande sfortuna di nascere qui da genitori immigrati :(
Anche loro si pentono di essere venuti in Italia

Gaston3-Original

Ma pensi che a qualcuno interessi un pensiero personale del genere?
(Pensiero personale)

Sagitt

Non serve se non dopo anni e hai comunque il backup 1:1

Sagitt

Sotto che logica ??

Giancarlo Patisso

Fanculo iPhone e parlo da possessore di iPhone 6s (pensiero personale)

Dab

Il top é ripristinare in DFU

Scannatore

Ma sono seri? Tutti fan android saranno

Porco Zio

certo........almeno con gli altri , non avrai neanche i soldi per comprarlo se va avanti così

Yuto Arrapato

Si
Esatto
Grazie

Chirurgo Plastico

Formatta, soprattutto quando passi a un major update o a un aggiornamento importante tipo Da X.0 a X.1.
Su Android come fai a fare il ripristino da zero? Lo aggiorni e lo ripristini alle impostazioni di fabbrica direttamente da telefono?

Chirurgo Plastico

Magari faranno un iPhone con Cydia integrato

Sheldon!

"Non votiamo ius solis perché ci sono altre priori" cit.

stiga holmen

...su Android mai formattato da kk> ll > mm ..

CAIO MARIOZ

Esatto e non comunica a sufficienza con gli altri sistemi operativi

Sungfive52

ridicoli

Simone

Nel senso che è troppo poco controllabile?

Felix

No, non serve nella stragrande maggioranza dei casi, solo nel caso si presentino dei problemi dopo l'aggiornamento.

Anto.b93

Secondo me sta news non l'hanno ancora riportata perché nel frattempo iNic è svenuto

Recensione Apple iPad PRO 10.5: è il tablet più potente

iPhone: 10 anni fa debuttava lo smartphone che ha cambiato il mondo

iOS 11 di Apple, tutte le principali novità su iPhone e su iPad | Video

iMac Pro 18 CORE e iPad da 512GB. Tutte le novità del WWDC 2017 | Video