Apple Watch di nuova generazione monitorerà il livello di glucosio | Rumor

16 Maggio 2017 46

L'attuale modello di Apple Watch è lo smartwatch più venduto ed il colosso di Cupertino ha sempre mantenuto una linea evolutiva costante per i propri device, evitando implementazioni di funzionalità non sufficientemente mature o già precedentemente rodate da terzi. Tuttavia, la prossima generazione dell'indossabile potrebbe consentire il monitoraggio del livello di glucosio nel sangue.

A riportare tale rumor è stato il sito bgr.com che, grazie ad una fonte anonima, è riuscita a fornire maggiori informazioni in merito. Apple avrebbe assunto un team di 200 ricercatori per ampliare le funzionalità specifiche atte ad analizzare la salute dell'utilizzatore ed una di queste sembra essere proprio la possibilità di tener traccia della quantità di zucchero presente nel sangue, un argomento molto delicato che interessa un numero sempre crescente di individui colpiti dal diabete.

Attualmente, l'unico modo per effettuare la misurazione è quello di prelevare ed analizzare un campione di sangue. Apple sembra intenzionata a sviluppare un cinturino intercambiabile in grado di effettuare questa operazione in maniera semplice e precisa.

Benché l'utilizzo di una simile tecnologia non risulti particolarmente difficoltoso, visto che esistono già alcuni prodotti con un funzionamento simile, abbiamo qualche dubbio sul fatto che possa essere implementato in questo modo da Apple. Sarebbe più verosimile un accessorio o più accessori esterni ufficiali capaci di effettuare questa ed altre operazioni mediche per poi inviare i dati in tempo reale all'indossabile e ad altri dispositivi mobili.

Sempre secondo la fonte, per la terza generazione del wearable saranno realizzati anche altri cinturini con una macchina fotografica integrata, una batteria supplementare e ulteriore hardware che potrebbero rendere l'Apple Watch un prodotto ancora più completo e funzionale.

Teniamo a precisare che nulla di quanto riportato può ritenersi certo ed è bene attendere informazioni ufficiali utili a confermare o confutare tali rumor.

L'iPhone più grande di sempre? Apple iPhone 6s Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 499 euro oppure da ePRICE a 638 euro.

46

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabyo

Non c'è motivo, semplicemente non ha senso.
Chi sviluppa una cosa del genere non ha interesse nel vendere ad apple, se non a cifre folli probabilmente. Cifre che automaticamente rendono l'affare per apple non più vantaggioso.

Fabyo

Se, come pare, sto metodo esiste (non fatto dalla apple) faranno tutti i controlli necessari per verificare quanto sia affidabile la misurazione. Se sarà proposto come dispositivo medico sarà una bomba, perché evita davvero una scocciatura non da poco ai diabetici, che è quella di doversi pungere le dita 3 volte al giorno, senza contare le punture per l'insulina.

Per quanto riguarda la prevenzione onestamente non credo sia una gran cosa, rischierebbe solo di generare ansia in certi soggetti. Anche perché non è che puoi prevenire granché, nel momento in cui vedi la glicemia che rimane alta hai poco da fare, puoi prevenire le complicanze a lungo termine ma non credo che un anticipo diagnostico dia davvero qualche vantaggio.

Così come non penso aggiunga nulla a una dieta... se mangi troppi zuccheri lo sai, non ti serve la glicemia.

Sagitt

Come ti ho detto lei tocca anche il settore medico, e sempre di più sensori medici sono parte integrante di dispositivi elettrOnici. Per quanto tu abbia teoricamente ragione non c'è motivo che impedisca ad Apple, con i suoi fondi, di acquistare o fare accordi con aziende elettroniche che sviluppano dispositivi medici.

Fabyo

Capisci quindi che stai parlando di apple che arriva a una cosa prima di altri suoi diretti concorrenti, di aziende che si occupavano della stessa cosa, con gli stessi limiti e gli stessi mezzi, aziende che magari non erano nemmeno particolarmente interessate alla cosa. Al di fuori di questi dispositivi l'esigenza non c'era di una roba simile.

Qui parliamo di un qualcosa verso la quale l'interesse esiste da anni, qualcosa a cui chissà quante altre aziende stanno già lavorando. Non si tratta di migliorare un sensore d'impronte per solo una fetta di dispositivi, si tratta di offrire un sistema che soddisfa le esigenze praticamente di ogni diabetico esistente, senza se e senza ma. Sono due robe proprio imparagonabili.

Petaloso

ma solamente a me interesserebbe che il watch mi misurasse la temperatura? secondo me sarebbe una funzione molto utile non solo in caso si stia male o cose così, ma anche per le donne per la misurazione della temperatura basale o cose del genere...

Sagitt

che logica.. sono sempre esistiti sistemi di sicurezza prima del Touch ID, ma non ovunque. Ad esempio dopo la sua ideazione e comparsa anche dai competitor è stato magari fattibile la creazione di tablet / notebook ecc per specifici scopi con sensori di impronte... non sì parla della cassaforte super segreta con laser e lettura iride e mani.

Sagitt

Certamente, tutto quello che dici è vero, ma appunto nulla vuol dire che non sia fattibile se non esistente in ambito medico

Marco Seregni

I lettori di impronte seri esistono da anni, le aziende che ne hanno necessità non si affidano alla lettura di un dito ma di tutta la mano.

Comunque io vedo possibile il fatto del rilevamento dal sudore DIRETTAMENTE in ambito consumer senza passare per quello medico perché penso (PENSO!) che la rilevazione tramite il sangue sia più precisa e quindi, nel momento di dover effettuare una rilevazione precisa e puntuale, non abbia senso utilizzare un metodo poco preciso. Chi soffre di diabete continuerà a usare i sistemi classici per i controlli prima e dopo i pasti o quando è necessario. Certo che, se a questo, si aggiunge la possibilità di avere un controllo meno preciso ma CONTINUO e per nulla invasivo... può essere un valido sistema in più.

Inoltre: questo sistema può essere molto utile anche per chi NON SOFFRE di diabete. Può essere utile per prevenire il diabete per quei casi in cui viene a causa di un'alimentazione sbagliata ricca di zuccheri o per soggetti sovrappeso che devono dimagrire o per chiunque per evitare eccessi/cali di zuccheri. è ovvio che l'80% (per dire) della popolazione potrà farne a meno senza problemi, ma il fatto che una cosa non sia necessaria non vuol dire che se si può avere non implichi comunque una miglioria. Io non ho alcun problema di salute ma un wearable con una funzione del genere penso che lo comprerei subito proprio per poter avere uno strumento in più per valutare la salute del mio corpo nel complesso.

Fabyo

Cosa c'entra che ha più soldi?? Discorso senza senso.
Continuo a dubitare fortemente che prima del touch ID si trovassero tutti spaesati. E vista la totale illogicità dell'altro commento...

Pistacchio

Ahhh quel coso

Luca Billeri

il glu coso!! :-)

CAIO MARIOZ

OT: Apple Pay arriva domani in Italia

CAIO MARIOZ

Si e in quel modo il Watch non dovrebbe sottostare a regole particolari che ne limiterebbero forme/materiali/hardware etc.

Pistacchio

Il glu cosa ????

IlRompiscatole

Rivoluzione se trovassero un modo innovativo di rilevare i livelli (ma con gli investimenti che fanno le società farmaceutiche ci spero il giusto).
Penso sia più realistico sperare che dei partner commercializzino dei rilevatori simili a quelli già in commercio ma capaci di comunicare con il watch (e perché no anche con l'iphone).
Non sarebbe rivoluzionario ma sicuramente più comodo :-)

Sagitt

Dici cavolate. Sai quanti posti con sicurezza avevano necessità di un lettore di impronte serio? Apple ha più soldi di tante altre aziende leader nel settore medico. Ci vuole un attimo a fare un accordo

Fabyo

Probabilmente nessuno sentiva l'esigenza del touch id. Tant'è che non credo ci sia stata la corsa a utilizzare soluzioni simili. E dubito non esistano nemmeno sensori ben più sviluppati (certo non incastrabili in uno smartphone).

Qui la situazione è completamente diversa, è un qualcosa di cui c'è un'esigenza reale, sulla quale si fa ricerca già da anni e anni probabilmente, e oltretutto sembra sia già stata realizzata (se l'articolo che ho trovato è veritiero) con tanto di brevetto depositato. L'unica possibilità sarebbe che l'azienda che ha il brevetto possa avere interesse nel farlo integrare in uno smartwatch, cosa di cui ho qualche dubbio perché stai pur tranquillo che non mancheranno i clienti a tale azienda nel caso.

Ma non solo, sarebbe un sensore inutile anche per l'apple watch, perché alla maggioranza delle persone non servirebbe a nulla, in alcune potrebbe pure generare un'inutile ansia, e aumenterebbe il costo dell'orologio. Magari come cinturino accessorio, ma non ci vedo sto grande vantaggio né per la apple né per l'azienda in questione. Piuttosto un sistema indipendente che possa comunicare anche con l'apple watch, una cosa in più dall'utilità relativa, ci può stare.

Questoèilmionick

Sì, sono d'accordo con te e spero proprio esca presto un apparecchio/sensore del genere ma comunque se alla apple, magari con ricercatori interni ("Apple avrebbe assunto un team di 200 ricercatori"), sono arrivati a qualcosa del genere, ben venga!

Sagitt

Non è detto. Prendi il Touch ID, un sensore di impronte che però non sì era mai visto prima neanche in altri ambiti di sicurezza.

Inoltre apple lavora a stretto contatto con medici ecc... researchkit ed HealthKit

Fabyo

Se fosse possibile (ho trovato un articolo che ne parla e sembra lo sia) immagino lo si vedrà ben prima in campo medico piuttosto che nell'apple watch. Anche perché avrebbe i brevetti chi ha fatto ricerca e sviluppato l'apparecchio, e non credo proprio faccia regali alla apple. Al massimo una collaborazione tra le due, potrebbe essere una notizia interessante, ma non saprei se potrebbe aver senso per le aziende.

M_90®

visto il costo e il tipo di utilizzo che se ne fa di questi accessori più sensori ci sono e meglio è.

Questoèilmionick

In qualche rumor ho sentito anche parlare di rilevazione della glicemia tramite sudore. (Non dell'apple watch ma in generale) Non so se è tecnicamente possibile ma potrebbe essere un'idea

LucaS888

Immagino che l'autorizzazione servirebbe ugualmente anche se per i cinturini.

Fabyo

La apple che fa uno smartwatch con cinturini intercambiabili inutili come quello della fotocamera proprio non ce la vedo.

Per quanto riguarda la misurazione della glicemia, ho i miei fortissimi dubbi che possano proporre un qualcosa di simile senza puntura. Ci avran già lavorato a migliaia. Per quanto riguarda invece mettere un sensore temporaneo che rimane sul braccio sarebbe gradito, ma nulla di innovativo.

scrofalo

Sto ancora aspettando lo smartwatch con la funzione stadera, tramite un piccolo gancio.

ghost

Se lo metti nel bicchiere di coca cola ti conta i cucchiaini di zucchero

Gupi

Oltre alla versione Hermes ci sarà anche la Health

Alex Alban

Beh Disqus non è un forum! La gente dovrebbe andare nei forum!

CAIO MARIOZ

Credo che i forum stiano scomparendo dalla faccia della terra, saranno 5 anni che non ne apro uno
Sono stati sostituiti dai blog e dai gruppi social, dove puoi risolvere in pochi minuti o secondi

Alex Alban

Non ha nemmeno senso fare un OT su disqus, c'è il forum :)

AllBlack

La fonte ha anche riportato che tale funzione potrebbe essere implementata sui cinturini e non sul Watch stesso, per evitare di dover richiedere autorizzazioni da parte dell'ente governativo americano FDA (Food and Drug Administration).

Comunque, poter misurare il glucosio attraverso l'apple Watch sarebbe una grande implementazione da parte di apple che potrebbe salvare anche molte vite.

CAIO MARIOZ

Di solito si fanno nei blog di competenza, non ha senso fare un OT di S7 Edge su un blog Apple di cui si parla di Apple Watch, almeno avesse fatto un OT su Gear S3

Squak9000

Una delle tante

misano

il prodotto che non ti aspetti:
l' iCatetere !

Alex Alban

Nulla, come al solito del 99% degli OT

Alex Alban

Se è una perché hai scritto al plurale?

dario

già i rilevatori digitali in commercio sono estremamente portatili e veloci, ma una grande comodità e sicurezza in più sicuramente la offrirebbe, anche in rapporto all'attività sportiva, dove un crollo glicemico potrebbe essere addirittura fatale, e magari un sos tempestivo con tanto di geotag in caso di valori da allarme potrebbe addirittura essere un salvavita.

geepat

L'invenzione perfetta per il popolo di McDonald's e Coca Cola.
'MURICAH!

dario

essì, l'alternativa non invasiva esistente è rilevare il glucosio nell'urina, ma credo preferiranno optare per il sangue! :D

dario

sono d'accordo con l'articolo, la vedo come una feature molto interessante ma di nicchia, difficilmente "di serie". considerando anche gli altri cinturini di cui si parla, penserei più a una nuova generazione con cinturini-moduli, concetto che sarebbe però enormemente più interessante, a mio avviso, se a loro volta fossero modulari e si potessero usare più moduli contemporaneamente: dover scegliere di volta in volta tra avere più autonomia o una fotocamera o un rilevatore di glucosio nel sangue non mi sembra una soluzione così smart, se invece se ne potranno usare diversi contemporaneamente, beh, sebbene non sia un concetto originale, sicuramente sarebbe implementato molto bene e potrebbe far allungare ulteriormente gli apple watch sulla concorrenza, già enormemente distaccata.

CAIO MARIOZ

Sarebbe una rivoluzione per chi soffre di quel problema, e sono tante persone al giorno d'oggi.

Max

Mi spieghi cosa dovrebbe avere a che fare con questa news???

alfcom comalf

forse non sarà proprio cosi, ma di sicuro qualcosa in qualche posto ce lo dovremmo impiantare.

Gentleman.Driver

OT: Patch di Aprile finalmente disponibili anche su S7 Edge Italia no brand (prima solo su Flat)

Squak9000

Beh... sarebbe un'eccezionale features.

Patatoso_Morbidoso!!

Mitici amici tecnologici.. Presumo che il cinturino iper tecnologico perforerà gentilmente il nostro amico polso per prendere una piccola quantità di sangue per poi dare il compito al mitico Apple watch di analizzarlo!! Hip Hip Hurrà per i nostri mitici polsi sanguinolenti!!

Da Macbook Pro a XPS 15 9560: live Q&A oggi | Replay

Apple ha venduto 78.3 milioni di iPhone nel primo trimestre fiscale del 2017 | Grafici

Apple MacbookPro con TouchBar: tutte le novità in video | #parliamone

Apple, risultati del 4° trim. fiscale 2016: venduti 45,5 milioni di iPhone | Grafici