Phil Schiller pensa che gli Smart Speaker dovrebbero avere un display

08 Maggio 2017 67

Da qualche tempo aleggia la voce che vede Apple impegnata nello sviluppo di uno Smart Speaker, sulla falsa riga di Amazon Echo e Google Home, basato su Siri. Ed è proprio questa possibilità a rendere particolarmente interessanti le parole di Phil Schiller, il quale, durante un'intervista, ha toccato proprio la questione degli assistenti virtuali da casa.

Secondo Schiller, sebbene l'utilizzo della voce permetta un'interazione abbastanza comoda con il dispositivo, ci sono comunque delle situazioni in cui la presenza di un display può risultare estremamente più efficiente. L'esempio è quello della consultazione di un percorso stradale: per quanto Siri possa descriverlo precisamente, attraverso l'utilizzo delle parole, la presenza di una mappa a schermo rende il processo di navigazione molto più semplice e immediato, dal momento che l'utente è in grado di capire a colpo d'occhio il tragitto da percorrere.

Insomma, qualora Apple dovesse presentare uno Smart Speaker basato su Siri, è probabile che questo non si limiti ad una semplice alternativa ad Echo e Home, bensì porsi come un prodotto del tutto nuovo, caratterizzato proprio dalla presenza di un display multi touch. D'altronde, stando ai recenti rumor, sembra che anche Amazon stia esplorando questa possibilità.

Il best seller rinnovato in chiave 2016? Motorola Moto G4 è in offerta oggi su a 139 euro.

67

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Sagitt

Ovviamente ci vuole un sistema che se sì attiva uno, l'altro non agisce. Succede già tra Apple Watch e iPhone con Siri :)

stiga holmen

Interferenze tra loro. Metti che ti sentono entrambi in 2 stanze diverse , non hai modo di controllarli separatamente...ci sarà da sclerare

Sagitt

Il discorso è che prima c'era più spazio.. per intenderci.. air vs pro ... il vecchio pro ancora più grande. https://uploads.disquscdn.c...

andrea55

Bello denso, però a destra qualcosa c'è il problema potrebbe essere lo spessore.
Certo se per mettere la sd si deve rinunciare ad esempio ad un buon sistema di raffreddamento meglio eliminarla

Sagitt

la batteria dei nuovi mac è si più piccola ma è tutto più piccolo e sottile.
prova a dirmi se c'è spazio.

https://uploads.disquscdn.c...

andrea55

Ma la batteria dei nuovi Mac non è più piccola dei precedenti?
Un lettore usb c piccolo andrebbe anche bene ma poi occuperebbe entrambe le porte con la sua larghezza.
Magari tra due tre anni non si userà più o cambierà standard ma intanto fino ad allora chi la usa si dannerà tra adattatori e cavi usb, il wifi deve essere veloce per trasferire una tale mole di dati, non sono molti i dispositivi che montano il wifi a 1Gbit.
Per quei due mm il posto si trovava, capisco il jack nell'iphone ma in un portatile lo spazio si trova

Sagitt

Alcuni motivi ci sono. Sd ha un protocollo, quello attuale sdxc ha le ore contate. Metti che fra 2-3 anni un professionista che fa video in 4k punta ad una memoria oltre i 2tb già deve usare un lettore esterno. Usb c invece rimarrà standard per parecchio, al massimo cambia la versione ma rimane retrocompatibile come usb2.0 con usb 3.0 versione a. Inoltre un lettore ha comunque bisogno di spazio e la zona affidata al lettore è stata occupata dalla batteria. Per giunta poi le SD sui MacBook sono sempre uscite fuori per i 3/4 della loro dimensione, neanche a dire che sta dentro per intera. Tanto vale a sto punto un lettore usb-c piccolo da lasciare collegato. Ma comunque meglio il Wi-Fi... tanto la vera produzione sì fa su postazione dove sì hanno adeguati hub

Sagitt

Quali problemi scusa? Questi aggeggi servono per scopi precisi. Comandi vocali, musica, controllo domotica, appuntamenti/promemoria/note al volo sia da impostare che come promemoria.

stiga holmen

Ci sono veramente tanti problemi da risolvere oltre ad uno spreco di risorse attive per niente, con un sistema integrato di casse per la casa ed un'unica fonte di stream non risolveresti tutti i problemi ma almeno ridurresti le risorse e i soldi investiti

andrea55

Ho capito ma perchè togliere una cosa che già c'era e che serve al target a cui si rivolge il prodotto? Non c'è un motivo pratico ne innovativo

Sagitt

la sd sul pc serve per la lettura della memoria per il recupero dei file
la cam registra su sd, ma si scaricano i dati su pc tramite wifi e\o usb.

nel caso si voglia usare per forza la sd diretta, si va di lettore esterno.

l'unica "problematica" con il wifi è la velocità, che sta aumentando molto ultimamente ed è comunque accettabile per file on-the-go.

Sagitt

gli smart speaker tecnicamente dovrebbero essere posizionati in più stanze. lo scopo è quello. averne uno per stanza utile (ovviamente magari con un costo accettabile).
Esempio banale? diffusione audio per la casa. metti uno speaker per stanza e uno nel corridoio. Sarebbe utile vederli anche come ripetitori wifi così da aumentarne l'utilità in base al costo.

non di certo un unico speaker per tutta la casa.

Si può anche pensare ad una unità centrale ed eventuali moduli extra senza processore\memoria ma solo un controllo remoto tramite microfono\speaker.

Lo scopo è questo.

andrea55

Perchè il cd ha una buona capienza ad un basso costo di produzione a scapito dell'ingombro, per questo non ha un sostituto fisico.
Con cavo usb e wifi se si riempie la memoria ci fai poco, per un uso serio e registrazione in alta qualità quando una memoria è piena si inserisce l'altra, una comdità (o necessità) impareggiabile.
Le sdxc arrivano ad 1Tb tutt'altro che superati

stiga holmen

Se non hai connessione a casa? Se lo smart speaker è in un'altra stanza? Se non capisce cosa vogliamo fare? Se non trova i nostri cantanti kazaki preferiti? Se manca la corrente? Se sto guardando la tv e non sente quello che gli dico a distanza? ....guarda che il dispositivo che legge nel pensiero ed ci segue sempre non esiste.

Sagitt

Vabbè ma il proiettore è limitante. Funziona bene al buio e devi avere posto dove proiettare. Non è fattibile

Sagitt

Sì ma se hai il telefono in tasca? Se è in un'altra stanza? Se il telefono non supporta il comando hey assistente vocale? Ecc ecc.. non ha senso.

Sagitt

Le fotocamere che usano SD generalmente hanno anche usb o Wi-Fi. Non tutte ma la maggior parte (delle nuove). Le pro hanno CF e per chi vuole proprio sd un bel lettore esterno non nuoce alla salute

Callea

Chissà come fanno i fotografi che usano Compact Flash...??

ciro

Lo uso per lavoro, per sviluppo servizi. Basta impostare i server in North Virginia e ci puoi sviluppare su

Mattia Righetti

Le fotocamere col Wi-Fi non sono professionali. Caso mai quelle professionali hanno un modulo a parte che costa 500 euro, inutile dire che lo usano in pochi, in studio si usa il collegamento diretto col computer via USB oppure ethernet. Ti dò ragione che le professionali usano CF o XQD che comunque nessun computer accetta se non con un adattatore.

stiga holmen

Certo, ma ripeto che a meno di non comprare tutto il resto della casa domotica, l'unica cosa che fanno è interrograrli e ti rispondono...cosa che fanno gli smartphone / tablet con gli assistenti vocali....se spari l'audio sulle casse ottieni lo stesso risultato in QUESTO caso.

Conta che puoi automatizzare il collegamento al ricevitore in automatico quando torni a casa , ottieni lo stesso risultato senza spendere altri soldi.

stiga holmen

i comandi li interpreta il cell / tablet...il segnale poi sparato alle casse....

manu1234

si ma a quel punto come ho detto, meglio un proiettore, che non ti costringe ad andare vicino per vedere

Sagitt

Esiste HomeKit mica per altro. È la prima domotica accessibile a tutti, e per i geek sì può trasformare un sistema domotica in HomeKit con homebridge. (Forse lo farò)

Sagitt

Tutto il resto non lo conti ?

Comunque i 16 gb sono belli che spariti

Sagitt

Sì parla sì un display. Non di un display touch per usare il dispositivo.

Prendi uno speaker e mettici un 5" per vedere andamento traccia ed altro... come una normale radio old style alla fine

Sagitt

Attenzione, servirebbe un ricvevifore bluetooth con comando vocale a distanza, sinergia tra altri ricevitori (diffusione audio in più stanze) e via dicendo. Non è paragonabile

Jimmy

Sicuramente un display aiuta, però se si vuole davvero "gestire" la casa smart e aiutarci in determinate faccende quotidiane, il passo tecnologico deve essere ancora fatto sia in termine di apparecchiature domestiche che di intelligenza artificiale dei vari assistenti.

Sagitt

Pensa chiedere il meteo, oppure un grafico di andamento delle temperature, di vedere una foto o uno sguardo ad un percorso. Ha senso purché sia giusto per queste cose... non serve un secondo smartphone

Sagitt

Esatto

Sagitt

Floppy dal c'è, il cd dal nulla. Lo hanno rimosso

Il lettore di Card occuperà poco spazio ma è limitato. Ora c'è sdxc ma presto ci sarà altro formato. Ormai i gb usabili con gli attuali xc sono superati

Sagitt

averlo esterno non impedisce l'uso delle sd, molte cam comunque hanno io Wi-Fi e sì possono collegare via cavo usb.

Sagitt

Beh però ha ragione. Un display informativo serve

Felix

Chiaramente ti sfugge cosa sia uno smart speaker... mai visto Google Home ed Amazon Echo?

Sono dispositivi slegati dallo smartphone, sono dispositivi con cui interagire via voce grazie agli assistenti vocali integrati, sono il cuore di una casa domotica... non sono delle comuni casse Bluetooth per ascoltare la musica.

mds

I professionisti usano le schede CF... sono grosse e occupano spazio.

andrea55

C'è una sostanziale differenza il floppy è stato sostituito dal cd e il lettore cd occupa parecchio spazio, il lettore di card non occupa praticamente nulla soprattutto se si lascia fuori la card quindi poteva tranquillamente convivere

Asasan

Come Dan Riccio

Michele M.

attiva un attimo la diagnostica completa ( ms-settings:privacy-feedback ) e quindi clicca sul link. Appena letto puoi reimpostare la diagnostica su "base".

stiga holmen

Ed invece la differenza tra un tablet/cellulare attaccato a delle casse comuni con ricevitore bluetooth rispetto ad uno smart speaker?

adimo

Difficile dare i tempi sulle tecnologie. Spesso le cose cambiano velocemente, anche a causa di top player come Apple (vedi cd-rom, flash, floppy disk ecc...). Non a caso da quando Apple ha deciso il supporto a solo usb-c anche altre aziende la stanno seguendo. Vedremo.

Simone

Se riuscissi ad aprirlo leggerei e voterei

bliss

Sono pienamente d'accordo con te, sono il primo a difendere il passaggio universale a Thunderbolt 3.
Ma i Macbook Pro hanno da sempre avuto come target principale di utenti videografi e fotografi. E come standard più del 90% delle macchine ha una scheda SD.
Non c'è problema utilizzare adattatori per UsbA, Hdmi, Minidisplayport in quanto tra qualche anno scompariranno. Ma utilizzare da qui a tempo indefinito un adattatore per schede SD non ha senso in quanto quelle resteranno per almeno altri 10 anni.

Jimmy

Classica dichiarazione per fare speculazioni nel mercato. Interessante il progetto di Google con home, ma ancora tutto in fase primordiale e principalmente inutile.

Michele M.

Tanto tempo fai suggerii questo tramite il feedback hub: https:// aka. ms/Ylt4mq

lore_rock

Come fanno costare tanto 16gb di memoria e un display hd su iphone.

adimo

Come usi Alexa in Italia? Mi interessa.

adimo

Non tutti i professionisti sono fotografi o musicisti. Meglio una porta molto veloce per collegarci qualsiasi apparecchiatura utile a tutti i professionisti.

Felix

Come un ricevitore Bluetooth sarebbe paragonabile ad uno smart speaker???

CAIO MARIOZ

Esiste già, lo fa Samsung
Ma non per la doccia

Minestra Riscaldapple

io penso che Schiller dovrebbe ricominciare a parlare in siciliano

Recensione Apple iPad PRO 10.5: è il tablet più potente

iPhone: 10 anni fa debuttava lo smartphone che ha cambiato il mondo

iOS 11 di Apple, tutte le principali novità su iPhone e su iPad | Video

iMac Pro 18 CORE e iPad da 512GB. Tutte le novità del WWDC 2017 | Video