Apple smette di firmare iOS 10.2.1, seguiranno a breve anche 10.3 e 10.3.1

11 Aprile 2017 23

In concomitanza con il rilascio della seconda beta di iOS 10.3.2, Apple ha posto la parola fine alle firme della versione 10.2.1 distribuita lo scorso gennaio per tutti i dispositivi compatibili. Come sempre, il provvedimento rende impossibile il downgrade a questa release, utile per coloro che sperano nell'arrivo di un tool per il jailbreak.

Molti sono stati i cambiamenti introdotti da Apple con l'ultimo firmware e le sue release minori, primo fra tutti il nuovo filesystem APFS, la possibilità di verificare dove si trovano gli auricolari AirPods tramite Trova il mio iPhone, e l'aggiunta del supporto per il pagamento di somme di denaro e per la verifica dello stato dei pagamenti (ad esempio di una bolletta) con app compatibili.

Con il prossimo aggiornamento in dirittura d'arrivo, iOS 10.3.2, sembrerebbe avvicinarsi anche la fine del supporto alle applicazioni a 32-bit e di conseguenza anche di iPhone 5C, l'ultimo tra i più recenti melafonini ad aver montato il processore Apple A6 non compatibile con l'architettura a 64-bit.

Top gamma Sony al gusto prezzo? Sony Xperia Z5 è in offerta oggi su a 346 euro.

23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Jawdj Dijadj

Sempre meno libertà con ios

CAIO MARIOZ

hanno già chiuso le firme di iOS 10.3 e iOS 10.2.1

StreetTriple

Ok grazie delle info

Spyro

una volta chiuse le firme non si può installare in nessun modo perche anche se los elezioni in locale itunes verifica la firma tramite apple.

StreetTriple

Domanda veloce. Una cosa che non ho chiaro, se mi scarico iOS 10.2.1 e lo installo manualmente tramite iTunes usando il tasto Maiusc per scegliere il file, è possibile oppure no? Una volta chiuse le firme sono chiuse e basta non si può proprio installare, sia passando da una versione precedente o successiva a quella chiusa.
È corretto?
Perché mi ricordo che ai tempi di iPhone 4 facevo spesso questo discorso del maiusc ma non mi sono mai posto il problema di firme chiuse e mi ha sempre funzionato..

CAIO MARIOZ

Samsung Electronics produce esattamente il 60% dei ricavi del gruppo Samsung (che è composto da 7 multinazionali)
180 miliardi su 300 miliardi

Flagship

Samsung Electronics è solo una delle tante unità del gruppo. E di certo non la più importante.
L'impatto effettivo sul gruppo è totalmente differente dagli altri esempi da te riportati.

Massimo F.

le mappe di nokia detto terra terra sono imbarazzanti.
saranno anche ben fatte o ricche di informazioni ma su ios e pc hanno un i terfaccia grafica ed un usabilità imbarazzante.
per non parlare dei colori che usano

Massimo F.

fortuna che abbiamo te, l'esperto che supera gli esperti di apple!
mandagli il curriculum, pagano molto bene

SommoPastore

Fortuna che abbiamo te.

MusicIsMyLife

Fanno scelte sbagliate per via di variabili non previste o non prevedibili , ma pensare che i consulenti finanziari dell'azienda più ricca del mondo non sappia cosa voglia dire diversificare i costi , quindi esternalizzando i vari reparti rispetto a sviluppare internamente è davvero surreale. Sono cose che si studiano alle superiori e la tua frase non è il tipico commento da esperto da bar , non hai detto nulla , hai citato una cosa che avrai sentito da qualche parte o a scuola , senza contestualizzare e senza sapere la situazione di Apple , che puoi fare con un analisi approfondita presso di loro stai solo dando aria alla bocca , cioè il tipico commento da bar , un po' come quelli che criticano ogni scelta di un allenatore di calcio

CAIO MARIOZ

Pensa che il 60% dei ricavi di Samsung Electronics derivano dai galaxy
Il 90% dei ricavi Google derivano dalla pubblicità.
Ogni azienda ha il suo core business, nessuna ha 10 business diversi che ricavano ugualmente
La fragilità di un'azienda sta nel non saper adattarsi ai cambiamenti del mercato e/o a non anticiparli
Nokia era un impero con 3/4 business all'attivo, in pochi anni è crollata in tutti i settori a causa della sottovalutazione dei cambiamenti (ora sta riprendendo quota grazie alle reti 5G e grazie alla vendita di tutti gli altri settori (mappe, telefoni etc.)

Callea

Il punto è che anche se dovesse calare, il mercato dell'iPhone è così immenso che ci sono grossi margini prima di dover rivedere le politiche di investimenti anche se (per assurdo) dovesse dimezzare le vendite nei prossimi anni.

Il bello è che iPhone ha innescato un vortice virtuoso che gli investimenti in R&D non fanno che alimentare ulteriormente.

La leadership dell'iphone ha ancora molti anni indisturbati davanti a sé.

CAIO MARIOZ

Quando arrancherà ci penseranno nuovamente, intanto fino al 2019 sono sicuri che non calerà

SommoPastore

No? E' pieno di esperti che fanno scelte sbagliate, che io sappia e per chi ci crede, solo il papa quando parla ex cathedra non sbaglia.

SommoPastore

Oggi certamente ma è anche una azienda """fragile""" essendo iphone centrica.
NB notare il numero di virgolette

MusicIsMyLife

ma secondo te, non ci hanno pensato? forse hanno talmente capitale che non possono non investire? cioè non credi che ci siano esperti ben pagati dietro a queste scelte?

greatteacher

Obbiettivamente se c'è un azienda che può permetterselo quella è proprio Apple.

fabrynet

A parte i costi, ci sono benefici in termini di prestazioni, consumi e know-how.

SommoPastore

Lo puoi fare se assorbi gran parte della produzione di una singola società, quindi nell'immediato è più conveniente fare tutto da se ma il giorno in cui il tuo terminale arranca, diventerà sconveniente non affidarsi a terzi che spalmano R&D su ogni cliente.

CAIO MARIOZ

Credo che pagare ricerca e sviluppo, spese di produzione, stipendi, ricavi e utili a Dialog costi di più che progettarsi l'hardware in house.

SommoPastore

Sistema di progettazione molto comunista, con l'andare dei cicli produttivi rende malissimo, alla prima flessione delle vendite diventerà tutto sconveniente.

CAIO MARIOZ

Oltre alle CPU e alle GPU, Apple ha intenzione di progettare in house anche i power management chips (chip relativi alla gestione energetica) o più precisamente PMIC (power manager integrated circuits).
Praticamente sono circuiti che regolano il voltaggio e la carica tra batteria e hardware e tra hardware e hardware.
Sta già assumendo personale a Monaco di Baviera, sono circa 80 ingegneri attualmente.
Le azioni di Dialog (fornitore ufficiale Apple relativo a questi circuiti) sono crollate del 20%.
Barclays afferma che non è detto che possa terminare la collaborazione, potrebbe esserci una riduzione, anche perché non c'è stato alcun comunicato ufficiale a differenza di Imagination Technologies e inoltre l'orizzonte temporale viene indicato come 2019.
9to5mac .com/2017/04/11/analyst-believes-apple-developing-its-own-custom-battery-power-management-chips-for-iphone/

Da Macbook Pro a XPS 15 9560: live Q&A oggi | Replay

Apple ha venduto 78.3 milioni di iPhone nel primo trimestre fiscale del 2017 | Grafici

Apple MacbookPro con TouchBar: tutte le novità in video | #parliamone

Apple, risultati del 4° trim. fiscale 2016: venduti 45,5 milioni di iPhone | Grafici