Apple rende open source la suite Swift Benchmarking

09 Febbraio 2016 5

Apple ha annunciato che la sua suite Swift benchmarking è ora diventata open source ed è ora disponibile al download da GitHub. La società californiana ha in precedenza reso open il suo linguaggio di programmazione per la comunità degli sviluppatori all'inizio di dicembre.

La suite contiene il codice sorgente per benchmark, librerie e utility progettate per monitorare prestazioni ed effettuare confronti con i risultati ottenuti con le precedenti versioni di Swift.

Caratteristiche:

● 75 parametri di riferimento che coprono un numero di importanti carichi di lavoro Swift

● Librerie che forniscono funzioni di benchmarking comunemente necessarie

● Un driver per l'esecuzione di benchmark e la visualizzazione di metriche di performance

● Un programma di utilità per il confronto di parametri di riferimento tra le versioni Swift

Poca spesa per massima resa? Meizu m3, compralo al miglior prezzo da Amazon Marketplace a 162 euro.

5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alessio Moiso

Quelli sono semplicemente i nomi delle SDK delle piattaforme. Il fatto che siano diversi dal nome con cui li vendono, non vuol dire nulla.

CAIO MARI

macosx, dovrebbe chiamarsi OS X
iPhoneOS dovrebbe chiamarsi iOS
AppleTVOS dovrebbe chiamarsi tvOS, forse cambieranno i nomi ai loro software alla WWDC di giugno

Gabriele Di Bari

Finchè LLVM non arriva su windows... la vedo molto ardua...

ghost

Cosa pensavi di trovarci scusa windows?

CAIO MARI

interessante, da notare i nomi...
A list of platforms to build the benchmarks for (default: "macosx;iphoneos;appletvos;watchos")

Apple ha venduto 78.3 milioni di iPhone nel primo trimestre fiscale del 2017 | Grafici

Apple MacbookPro con TouchBar: tutte le novità in video | #parliamone

Apple, risultati del 4° trim. fiscale 2016: venduti 45,5 milioni di iPhone | Grafici

Apple iPhone 7: perché sceglierlo... e perché no | Recensione