Apple iPad Pro, Apple Pencil e Smart Keyboard: la recensione di HDBlog.it

20 Novembre 2015 773

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Gli ultimi dati trimestrali di Apple hanno evidenziato una lenta, ma costante crescita delle vendite di MacBook. Di contro, le vendite di iPad sono in continua flessione segno di un mercato dei tablet sempre più vicino alla saturazione. Rispetto allo scorso anno, infatti, secondo la International Data Corporation (IDC), si sono venduti il 12.6% di tablet in meno. Il futuro, secondo gli analisti, sembrerebbe essere quello dei “2 in 1”, dispositivi ibridi con tastiera staccabile.

Apple ha deciso di approcciarsi a questa tipologia di device partendo da iPad, realizzando un tablet più grande e dotandolo di accessori che possono aumentarne la produttività: una tastiera ed una penna. Ecco il nuovo iPad Pro, un device che avvicina iPad al mondo dei Macbook anche grazie ad un processore più potente ed a 4GB di RAM. Secondo Apple, iPad Pro è un device che “per molte, molte persone può sostituire un notebook o un computer desktop”. Per molti, ma non per tutti, ovviamente. Tutto dipende dalle esigenze.

Dopo averlo provato per diversi giorni, insieme alla Apple Pencil ed alla Smart Keyboard, andiamo a conoscere meglio il nuovo iPad Pro di Apple nella nostra recensione.

Hardware, Materiali ed Ergonomia:

La prima cosa che viene da pensare appena lo si vede è che è grande, è proprio grande. iPad Pro ha un’altezza di 305.7 mm ed uno spessore di 6.9mm. Il peso è di 713 grammi per la versione solo Wi-Fi. 10 grammi in più per la versione con supporto alle reti LTE. Praticamente, pesa poco più di un iPad di prima generazione. Lo si può sicuramente maneggiare con una mano sola, anche se dopo un po’ si comincia a sentirne il peso.

La scocca è realizzata interamente in alluminio. La parte anteriore è in vetro antigraffio. Lateralmente ci sono i tasti per la regolazione del volume, il nuovo smart connector e lo slot per la nano SIM. Sulla parte superiore il tasto di accensione/blocco. Sulla parte inferiore troviamo il connettore Lightning con supporto USB 2.0 anche se i teardown hanno rivelato la presenza di un controller USB 3.0 che potrebbe essere supportato in futuro. Presenti anche due microfoni e quattro speaker audio, due per lato.

iPad Pro integra 4GB di memoria RAM ed un processore Apple A9X, un dual core a 64bit da 2.2GHz con coprocessore di movimento M9 che consente di ottimizzare i consumi raccogliendo dati dei vari sensori. La funzionalità “Hey Siri”, tuttavia, è disponibile solo quando il device è sotto carica. Il processore A9X si comporta decisamente bene riuscendo ad ottenere prestazioni decisamente elevate, non lontane da soluzioni desktop.

La GPU offre prestazioni grafiche raddoppiate rispetto ad iPad AIR 2 che possono essere apprezzate in applicazioni che richiedono molte risorse come ad esempio il rendering e l’editing di immagini 3D. Un video di 3:30 in 4K registrato con un iPhone 6s Plus, montato ed editato con iMovie, viene renderizzato in circa 4 minuti.

Connettività competa con Wi-Fi ac dual band con sistema di antenne MIMO, Bluetooth 4.2. La versione con supporto alle reti cellulari funziona con 20 bande LTE ad una velocità massima di 150Mbps in download. Come sensori abbiamo un giroscopio, accelerometro e barometro. Nel tasto home è integrato il TouchID, un sensore biometrico per il riconoscimento delle impronte digitali. Il riconoscimento è accurato anche se non è stato utilizzato il sensore di seconda generazione visto sui nuovi iPhone 6s.

Display:


Molto bello e luminoso il display, un Retina da 12.9 pollici di diagonale a laminazione completa con una risoluzione di 2732x2048 pixel. Un totale di 5.6 milioni di pixel ed una densità di 264ppi. In pratica, offre il 78% di spazio in più rispetto a iPad Air 2. Ottima la visibilità, grazie anche al rivestimento antiriflesso e oleofobilco, ampio l’angolo di visione ed un touch sensibilissimo, basta sfiorarlo per far scorrere una pagina.

Per questo display, Apple ha utilizzato un pannello con frequenza di aggiornamento variabile in base ai contenuti che sono visualizzati. Quando ci sono immagini statiche, la frequenza si dimezza da 60Hz a 30Hz, ottimizzando i consumi. Peccato manchi il 3D Touch, specialmente per chi usa un iPhone viene spesso voglia di premere con forza su un’icona o su un link in Safari.

Batteria e Audio:


La batteria integrata è da 10.307 mAh ed assicura circa 9 ore di utilizzo tipico (navigazione web, riproduzione video), in linea quindi con quanto dichiarato da Apple. Il caricabatteria in dotazione è da 12W e ricarica completamente iPad Pro in circa 4 ore, un po’ tanto. Nessun problema se lo si ricarica nelle ore notturne ma se lo si ricarica “al volo” si otterrà solo un leggero incremento della percentuale della batteria.

Molto buona la qualità audio grazie agli speaker “intelligenti”. Tutti e quattro, due per lato, riproducono le frequenze basse ma quelli superiori sono dedicati, in modo particolare, a tonalità alte e medie, anche quando ruotiamo il device. L’acustica è stata migliorata grazie alle casse di risonanza ricavate direttamente nel guscio unibody in alluminio.

Software:


Presenti 4GB di memoria RAM che oltre ad offrire una maggiore velocità al sistema, consentono di sfruttare al meglio le funzionalità multitasking del browser Safari e di iOS 9: Slide Over, Split View, Picture in Picture.

Il multitasking rende possibile l’affiancamento di due applicazioni per iPad a piena risoluzione che non accennano a rallentamenti quando vengono utilizzate. Con tutte le applicazioni che supportano questa funzionalità, la barra di selezione laterale inizia a diventare un po’ affollata e sarebbe auspicabile un sistema per tenerla più organizzata.

L’interfaccia utente, a mio avviso, non è molto ottimizzata per iPad Pro. A differenza di altri iPad, infatti, sarebbe stata gradita la possibilità di sfruttare al meglio tutto lo spazo a disposizione, in modo particolare nelle homescreen. Anche diverse applicazioni di sistema non hanno spazio ottimizzati al meglio (es. in mail, musica ed in note ci molti sono spazi).

La tastiera offre qualche tasto in più (tab, caps lock) ed una serie di shortcuts per diverse funzionalità, può essere spostata ma, stranamente, non può essere suddivisa come su altri iPad. Scelta discutibile.

Grazie alla velocità del processore ed alla tecnologia Metal, il comparto “gaming” va sicuramente posizionato tra i punti di forza di questo tablet. I vari Real Racing 3, Asphalt 8, Fifa 2016 e Vainglory girano senza nessun tipo di problema.

Al momento, è presente un bug che lascia alcune volte iPad Pro in una situazione di blocco totale dopo una ricarica completa. Il blocco è risolvibile effettuando un hard reset. Apple ha detto di essere a conoscenza del problema e che verrà risolto quanto prima.

Fotocamera e Multimedia


iPad Pro integra una fotocamera posteriore con sensore BSI da 8 megapixel con autofocus, apertura f/2.4 e lente a 5 elementi. Possibile registrare video ad una risoluzione massima Full HD a 30fps con stabilizzazione digitale. Non mancano video in time lapse, moviola a 120fps, foto a raffica e foto panoramiche oltre ad HDR ed autoscatto.

La fotocamera anteriore ha un sensore BSI da 1.2 megapixel con apertura f/2.2 con HDR per foto e video che possono avere una risoluzione massima HD.

Nel complesso, le foto sono di buona qualità in buone condizione di illuminazione. La qualità scende, non eccessivamente, in caso di foto scattate in ambienti poco illuminati. Decisamente buona anche la qualità dei video che possono beneficiare della stabilizzazione digitale.

Il player audio nativo di iOS, Musica, si conferma ottimo grazie alle tante possibilità di gestione dei brani musicali ed all’ottima qualità di ascolto tramite i quattro speaker stereo. Limitato, come di consueto, il player video per quanto riguarda la varietà di file che possono essere riprodotti. Consigliato l’utilizzo di applicazioni di terze parti.

Smart Keyboard


La Smart Keyboard è poco più spessa di una classica Smart Cover. E’ realizzata in poliuretano sulla parte esterna mentre è leggermente vellutata nella parte interiore. La tastiera è ricoperta da un unico strato di nylon impermeabilizzato, che è parte stessa del meccanismo dei tasti, ed è connessa ad iPad Pro tramite lo Smart Connector, non c’è bisogno di effettuare abbinamenti o ricaricarla. Un sottilissimo strato conduttore tra parte interna ed esterna permette di trasmettere dati e alimentazione in modo bidirezionale.

La Smart Keyboard è piacevole da utilizzare, non flette, e la sensazione al tocco è piacevole. L’aggancio magnetico permette di tenerla ben salda all’iPad, anche tenendolo sulle gambe, ma non è possibile regolare l'inclinazione. I tasti sono ben distanziati tra loro. Tenendo premuto il tasto CMD si possono visualizzare le scorciatoie da tastiera. Premendo CMD+Tab è possibile passare rapidamente da un’app all’altra. Per ora bisogna accontentarsi del layout americano o acquistare soluzioni di terze parti, ad esempio la Logitech che ha anche la retroilluminazione.

Apple Pencil


A differenza della Smart Keyboard, la Apple Pencil è un accessorio che può essere considerato indispensabile. La sue più grandi caratteristiche, a mio avviso, sono la precisione, grazie a 240 scansioni al secondo, e una latenza davvero molto bassa. Funziona solo con iPad Pro e si connette tramite Bluetooth. Per il primo collegamento è necessario inserirla nella porta Lightining.

Sicuramente scomodo il fatto di non avere possibilità di tenerla attaccata in qualche modo ad iPad Pro, si rischia di perderla. La Apple Pencil ha una batteria integrata che gli consente, con una ricarica completa, di raggiungere circa 12 ore di utilizzo. Per caricarla si deve utilizzare l’apposito adattatore presente nella confezione. All’occorrenza, tuttavia, è possibile caricarla anche collegandola alla porta Lightning dell’iPad. Con una ricarica di 15 secondi si riesce ad usarla per circa 30 minuti. Lo stato di carica di Apple Pencil è sempre visibile tramite un widget nel Centro Notifiche.

Apple Pencil è molto piacevole da utilizzare, durante la scrittura il display smette di riconoscere il tocco delle dita o del palmo della mano, in modo da evitare tratti involontari. Oltre a riconoscere l’intensità della pressione, modificando il tratto di scrittura, la Apple Pencil riconosce anche l’inclinazione permettendo di effettuare effetti di sfumatura. La punta è realizzata in una plastica non particolamente dura che offre la giusta resistenza durante la scrittura. In dotazione viene offerta una punta di ricambio.

Sono tante le applicazioni che sono già compatibili con la Apple Pencil e che supportano nativamente la risoluzione di iPad Pro. Diverse quelle di Adobe, tra cui Photoshop Fix e Sketch, Autocad e SketchBook di Autodesk, la suite Office di Microsoft (che per la creazione di documenti richiede abbonamento ad Office 365), Evernote, Paper e tante altre.

Conclusioni:


In conclusione, “iPad Pro è e resta un iPad” ma che grazie al suo display così ampio ed alle notevoli prestazioni offerte può venire incontro alle necessità di una particolare fascia di utenti, in modo particolare a grafici, creativi, designer, artisti.

Davvero difficile se non impossibile, al momento, considerarlo un vero e proprio sostituto di un classico computer. iPad Pro è un device con un notevole potenziale che potrà sicuramente essere esaltato da affinamenti della piattaforma e dall’ampliamento del parco applicazioni. Ma siamo ancora all’inizio.

Il prezzo è sicuramente elevato considerando anche il fatto che la Apple Pencil, in modo particolare, e la Smart Keyboard sono due accessori che andrebbero considerati “indispensabili” per aumentarne la produttività.

Detto ciò, avete visto le caratteristiche, le possibilità, i lati postivi ed anche i lati negativi di questo nuovo iPad Pro. Sta ora a voi capire se quello che offre può soddisfare o meno anche le vostre esigenze.

Lo Smartphone Samsung più desiderato? Samsung Galaxy S7 Edge, in offerta oggi da Tiger Shop a 435 euro oppure da Amazon a 491 euro.

773

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Sabino

Se per questo anche il tablet è un concetto già esistente dai primi anni 2000, li chiamavano tablet pc. Stranamente quelli sono morti dopo qualche anno, gli iPad sono entrati nel quotidiano. Sai cosa c'è che li contraddistingue? Un concetto che si chiama usabilità. Ciò che ho visto fare a Apple in questi ultimi anni è stato rendere usabili oggetti magari già concettualizzati in passato rendendoli quindi maturi. Allo stesso modo non si comportano altri brand che mirano unicamente a monetizzare in fretta come Samsung ad esempio... Sforna solo embrioni di tecnologia e spesso li abbandona miseramente. Ancora rido quando penso allo scroll dell'S4 col movimento degli occhi che funzionava una volta su 100. Allo stesso modo l'invenzione del l'elicottero non ha niente di sensazionale perché Leonardo aveva pensato alla macchina volante secoli prima?

maxfkt

Avresti fatto le stesse cose se non di più già un anno fa con il bellissimo, lo posseggo da allora, Note pro 12.2..... e la sua fantastica ed innovativa spen......mi fa proprio sorridere la pubblicità dell'ipad pro che urla alla novità una cosa di cui mi sono quasi stufato!!!! Stessa cosa esilerante lo spot di iphone 6 s, "tutto nuovo", con un 3d touch che non è altro che l'implementazione e l'ottimizzazione della pressione prolungata, i video 4k che esistono da anni ormai in smartphone di media fascia, per non parlare del Live photo......., e qui applausi, che non è altro che la brutta copia di Zoe che uso dal 2013 sui miei htc........una cosa è sicura.....Incredibile come Apple sappia ipotizzare i suoi clienti .......pur rispettando la libertà di pensiero ed acquisto....ma finiamola di gridare alla novità. ...tutto rigorosamente già visto!!!!

Joel-TLoU

No, negli US non è propriamente una à: è più vicina alla è (intendi quella acuta o grave? Io mi riferisco ovviamente alla è). Inoltre, è un nome proprio che deriva da un nome comune.

Joel-TLoU

... ma che cavolo dici? Cosa c'entra il numero di core con la potenza della struttura? Quindi la CPU a 8 core di PS4 è più potente di un i7 4790 da 4 core?!

Diego Rescalli

non si può dire di certo dire che la CPU anche se di 2.2 GHz raggiunga i livelli dell' exinos di Samsung. la cpu che apple usa è dual core e questo è uno dei motivi per cui ad esempio lo store e mostruosamente lento. Diciamo che si salva con 2.2 GHz dato che apple usa sempre frequenze di velocità bassissime. se apple mettesse cpu quadcore o ancora meglio 6 core sarebbe già un buon device. il Bluethoot non si connette con tutti i dispositivi se non con altri device apple. il software non permette di effettuare download di file audio. le funzioni di ios sono molto poche rispetto ad android. se apple andrà avanti così non potrà lamentarsi del fatto che molti utenti effettuano il jailbreak per ampliare le funzionalità del OS. l' hardware sta volta è stato fatto decentemente. tanto bello il display e design ma il software non è per niente professionale.

DuN3DaiN

Mi spiace puoi fare tutte le disamine che vuoi ma il discorso rimane...I'hardware di livello non stravolge però l'esperienza d'uso di IOS che rimane identica a quella di Ipad mini il plus che lo distingue è la Pencil che è un optional non in bundle senza hai un IPaddone pompato ma con le stesse funzioni del fratello minore.
lo schermo grande lo porta ad avere un ingombro identico al macbook pro 13 questo unito al costo vicino e in alcuni casi superiore al portatile della mela lo fanno preferire al Pro su tanti aspetti (simili anche le prestazioni della batteria) in più su macbook puoi contare su applicativi Completi ripeto e sottolineo Completi.
Questa non è farina del mio sacco ma l'opinione di diversi amici che svolgono questa professione aggiungo che
le maggior parte delle suite che hai citato sono presenti anche negli store Android
ad esclusione di alcune esclusive di Adobe e altre tutte piu o meno simili pensate per il digitalizzatore mi riferisco alle famigerate "meravigliose per ipad pro"
Su app come AutoCAD che è il settore di mia competenza vuoi che ti risponda o sorvogliamo?! Non devo dirti io che quest'app è utile solo per modifiche on fly e poco più come prendere qualche quota...
non basta un digitalizzatore e qualche app castrata a rendere pro un tablet

CAIO MARI

Il vantaggio reale che ha..., oltre allo schermo enorme da 5,6 milioni di pixel, alle 4 casse stereo, alla futura compatibilità con accessori USB 3.0, allo Smart connector che permette di avere accessori collegati senza batteria (si alimentano con quella di iPad), la penna che unita a Procreate, Autocad 360 Pro, Office Pro, illustrator, sketch,Astropad, duet display gli permettono di essere veramente uno strumento produttivo sia singolarmente sia in accoppiata al Mac come tavola grafica professionale/schermo secondario, ...il vantaggio reale... è che riesce a far lavorare 2 app complete di iPad Air 2 in simultanea, affiancate, perché lo schermo è grande quanto due iPad Air affiancati, mentre iPad Air 2 le deve ridurre e presentarle con una grafica simile a quella di iPhone 6 Plus, quindi per lavorare in mobilità è molto più comodo iPad Pro, invece per utilizzo tablet leggero tutta la vita iPad Air 2, poi ovviamente in media iPad Pro con 4 GB di ram riesce a tenere in memoria decine e decine di programmi/sessioni di lavoro/siti web in linea teorica quasi il doppio di iPad Air 2.
Ultima news, ho scoperto una cosa utilizzando iPad Air 2 in questi giorni, quando esci dalla visuale doppia, e continui con altre app singole, poi tornando in una delle due app usate in multiwindows, quest'ultimo si ricompone e puoi continuare a lavorare da dove eri rimasto, cioè si salvano le sessioni di lavoro in multiwindows
Ad ora io preferisco iPad Air 2, perché la leggerezza e portabilità sono più importanti per me, ma se fossi un grafico non ci sarebbero dubbi su quale puntare, comunque avrei una macchina desktop a casa o in ufficio
È l'inizio di una nuova generazione di tablet che non si ferma più all'intrattenimento, multimedialità, mail, browser, ma che ti permette di essere produttivo in mobilità, ovviamente iOS non è ottimizzato per questo prodotto e ci vorranno molti mesi, secondo me 1/2 anni per affinarlo con gli aggiornamenti e le future app sviluppate appositamente per sfruttare hardware/accessori/dimensioni dello schermo
Surface invece parte dal lato opposto, mette un OS desktop su un tablet e cerca di diventare veloce e comodo come un tablet, ma per ora Windows e tutti i suoi programmi hanno molto poco a che vedere con una interfaccia touchscreen, ma devono essere supportati da mouse/trackpad e tastiera

DuN3DaiN

recensione forse troppo mangnanima ma ci può stare perchè in parte giustificata dal successo che il brand e i suoi prodotti sono riusciti ad accaparrarsi durante questi anni.
IMO le domande giuste da porsi su Ipad Pro sono: cosa differenzia questo prodotto dal suo fratello minore Air2? cosa rende Pro questo Ipad? ad esclusione della parte hardware che sappiamo tutti essere di primissimo livello l'unica cosa che differenzia i due Prodotti (di tastiere per Air2 ce ne sono a iosa) è la Apple Pencil e qui prima contraddizione l'unica cosa che contraddistingue questo tablet e in un certo senso lo settorializza è un optional venduto a parte e (e non per ultimo) a caro prezzo
di fatto un utente che si reca all'Apple store e sborsa non pochi soldi per questo Pro quando torna a casa out of the box e senza la Pencil si ritrova tra le mani solo un Ipad maggiorato.
La seconda domanda da porsi è se basti un digitalizzatore (di ottimo livello per carità) a rendere professionale un tablet in generale la risposta è no anche se a corredo ci fossero 10.000 app dedicate.
a chi può far gola questo Ipad Pro? secondo me alla stessa fetta di utenza che guarda anche al macbook in particolare l'ingombro è lo stesso di un macbook pro 13 pollici retina ed anche i prezzi sono pericolosamente vicini una possibile concorrenza interna che al netto di tutto penalizza questo ipad Pro e lo confina una volta di più ad una cerchia ristrettissima di utenti fatta per lo più di appassionati...

Clear95

Guarda che sia in USA che in UK si pronuncia "apol". Tra l'altro qua non si parla di adattamento, ma di storpiamento visto che la "e" ce la siamo inventata proprio noi italiani pensando che si dica così in inglese quando non è affatto così.

Joel-TLoU

Quando parli una lingua devi adattare la fonetica estera alla stessa, o rischi di suonare ridìcolo. Non puoi dire: "Mi scusi, mi mostrerebbe dei camp

xbros

http://microsoft- news. com/video-ipad-pro-vs-surface-pro-4/
Riporta le comparative di cnet e theverge/iverge ed entrambi preferiscono surface pro4

Mugiwara

bello, peccato per il prezzo

Clear95

Giusto un appunto: Apple si pronuncia /

tommaso de luca

Per avere un tablet che sostituisca il computer deve avere:
- presa usb otg per Hd esterni e chiavette e per attaccare una stampante
- un file manager. Ma come diavolo si pensa di poter usare un ipad per lavorare dovendo archiviare i files "ad minchiam" ?!?! MA scherziamo?!!
- una tastiera degna e non una con i tasti in gomma (avete distrutto quella MS adesso questa è ok?) Anche Ms è passata ai tasti "fisici" ci sarà un motivo...
- una interfaccia adeguata ad uno schermo da 12" e non con le icone che sembrano le particelle di sodio dell'acqua Lete...
- Un parco applicazioni "pro" e non le versioni ridotte che sono sull'apple store

Altrimenti hanno fatto solo un ipad grande. Utile o no ai posteri l'ardua sentenza.

Ma per favore non cercate di infinocchiarci con sta storia del Pro; è un insulto alla ns intelligenza!

tommaso de luca

Visti così uno accanto all'altro fa veramente pena..
Con quel che costano almeno un aggiornamento al SO per vedere 2 icone in più potevano anche farlo, per la miseria!!!!
Va bene dare una esperienza utente coerente dall'iphone all'ipad ma qui stanno esagerando!!!!

Sabino

Carissimo, a parte che non so chi sia Mario, voglio dedicarti qualche minuto del mio cazzeggio in pausa pranzo perchè alla fine mi diverto pure...
Mi lusinghi dicendomi che descrivo in soli tre giorni un prodotto come se lo possedessi da mesi... quasi quasi mi faccio un blog tutto mio :D
Se ti è sfuggito, ho abbandonato (purtroppo) anche un surface pro 2 di cui evito di parlare solo per dar fiducia a Microsoft di renderlo più usabile dato che allo stato attuale è solo potenza ma poca sostanza.
Nella speranza di diventare anche un Microsoft fan come te.

Sabino

Quando l'app store si chiamava repository era esattamente un "repository" in cui abbandonare applicazioni... non ci guadagnava nessuno nemmeno chi lo gestiva...
Nessuno ha mai detto che ha inventato la pencil, così come non ha inventato il tablet, ha solo reso tali concetti (perchè tali erano) dei prodotti usabili.

romeop

molto pro, 13 pollici per vedere 20 icone non si può vedere

gianfilippo

Concordo pienamente sia su quello che hai detto sull'Ipad pro sia sulle versioni 1 di vari prodotti Apple.... Già il fatto che non abbia il 3d touch dopo che era stata considerata e presentata da Apple stessa la rivoluzione dopo l'invenzione di non ricordo che cosa(mi pare proprio dell'ipad) implica, a rigor di logica, che ci sia un enorme controsenso....

Non mi puoi dire che sia una rivoluzione e che "é cambiato tutto" come se tutto ciò che viene prima é già vecchio e poi nemmeno la implementi in un nuovo dispositivo. Vuol dire allora che per forza di cose tu stessa (apple) mi stai dicendo che quest'ipad é nato già vecchio! E il tutto considerando solo il fattore 3d touch, senza quindi considerare altri eventuali "difetti" che potrebbero essere più o meno opinabili....che poi di altri difetti ne trovi eh sia chiaro.. Ottimo cmq per la ram che essendo 4 gb in OS come ios non sono affatto pochi ma sono cmq il minimo dopo che usi certi paroloni come sostituisce un PC, ecc...

Dunque, l'incremento hardware c'è soprattutto in termini di processore e ram, schermo 4k, fotocamere e casse migliorate tutto molto bello, anche il design é molto bello, ma non c'è per nnt l effetto wow se poi non metti oltre a penna e tastiera anche altre cose come un software ad hoc, il 3d touch (visto che tu stessa Apple hai detto che é la rivoluzione) e (visto che secondo te devovrebbe sostituire un PC) per che no anche supporto a mouse e delle porte USB per le pennette.
Ora, mi sembra logico che non vale la pena chiedere un masterizzatore ma se lo vuoi paragonare a "Qualcosa che sostituisce un PC in tutto e per tutto per la maggior parte degli utenti" allora quello che ho elencato su (tralasciando il masterizzatore nell'ipad ovviamente) mi sembra il minimo che ci sia... Cerco di andare a senso logico...ovviamente le frasi marketing non devono essere prese letteralmente.. Ma per quanto mi riguarda in famiglia abbiamo già un ipad e questo così com'è non invoglia a un nuovo acquisto.

CAIO MARI

Con Astropad diventa un Cintiq by Apple

Pippo Quarto

Beh se ti trovi bene e non sentì la necessità fai bene a non cambiarlo!

theodor.rhufasto

Offerta di prestito tra privato onesto e serio : theodor.rhufasto@gmail.com

Buongiorno, mi giro verso tutti i privati nella necessità per

il suofatto divide che accordo prestiti di denari di 1000€ a 550.000€ hal'ogni persona capace di rimborsarlo con un tasso d'interesse

di2%l'anno e termini che va da 1 a 25 anni, secondo l'importo richiesto. Io

lo fanno nei domini seguenti: - Prestito finanziario pronto immobiliarePrestito all'investimento enumera macchina debito di consolidamento

Salvataggio di credito pronto personale li è fissati se

èrealmente nella necessità, vuole scrivermi per avere più

d'informazione. Vuole contattarlo per posta elettronica: theodor.rhufasto@gmail.com

SkyTom

Calma ragazzi. Prodotto interessante e molto costoso. Il punto è che siamo sempre su un dispositivo IOS però con app ottimizzate per questo sistema, quindi più "metal", leggere e versatili. Una settimana fa ne pensavo molto male. Sopratutto perché ho un surface pro 3 e sinceramente non vedo la necessità di passare ad un IPAD pro ora...anche se devo dire alcune cose interessanti.

Surface pro3 con win 10. non ottimizzato ancora . la penna va e non va, spesso bisogna riabbinarla bluetooth. molte app non girano su win 10 correttamente e alla fine devi rinunciare alla scorciatoia di aprire app che servono come tablet. faccio un esempio. La app del corriere della sera, ad esempio, funziona malissimo con win 10. ti costringe ad usare il browser per leggere il quotidiano, perdendo di fatto la funzionalità almeno del 50% (io ci rinuncio. reinstallo e reinstallo di continuo).
Sky go. idem. non va affatto. Qui risolvo da browser internet explorer....insomma belli i surface pro....però alla fine ci girano bene solo i software tradizionali.

Sono sicuro che tutti questi difetti non accadono con iPad pro.....quindi ritorna utile averlo.

Note negative però ci sono e sono due:

1) pennino apple pencil.....dove te lo metti???? come te lo porti? non si attacca al display, non è previsto nella cover la possibilità di portarlo...il concorrente surface pro ha il magnete e poi lo porti con la cover tastiera.

2) tastiera. il layout americano, senza possibilità di scorciatoie a video per i caratteri accentati, veramente è una presa in giro. Chi scrive tanto sa che non la si userebbe mai con successo.....quindi ti devi prendere quella logitech, però non è la stessa cosa di quella apple........

a questo aggiungiamo il fatto che se vai in uno store, trovi solo iPad e per la penna e la tastiera devi aspettare....ma davvero a Cupertino pensavano che uno si comprasse l'pad senza penna e tastiera???????

Djanno

Sì infatti è vero...che peccato! :(

tommaso de luca

Esatto! Alla fine è un ipad grande, nulla di più. Come non è un oggetto "pro" l'ipad normale, non lo è questo anche se con lo schermo da 12".
Insomma uno schermo grande per me non rende un ipad un device "pro".
C'è poco da fare, negli ultimi tempi purtroppo Apple insegue la concorrenza senza proporre davvero qualcosa di diverso e innovativo. Esce il Surface? E noi facciamo l'ipaddone! Adesso il mercato si è accorto che una penna è comoda? E noi ci mettiamo la penna... Poi facciamo l'iphonone perchè vanno gli schermi grandi. E via discorrendo.
Il povero Jobs altro che rivoltarsi nella tomba, le capriole ci sta facendo dentro!

tommaso de luca

Caro Piotto, le video recensioni sono quello che fruisce il 90% del pubblico. Me ne dovrei fregare di quello che c'è scritto nella recensione in quanto DEVE essere quello che mi si dice nella video recensione, magari più approfondito. Invece...
Ieri sera mi sono letto la recensione e... In effetti è un pò meno "soft", anche se è piena di "un pò lento" "un pò poco ottimizzato" le foto di "buona qualità", la batteria si carica in 4 ore "un pò tanto"... Insomma si, tra le righe e con un pò di malizia si intuisce che sto ipad pro non ha convinto. MA mentre con altri device la cosa viene detta chiaramente, ed è una delle ragioni (se non LA ragione) per la quale sono su questo sito, per i prodotti apple meno...
Poi un'altra cosa. Il fatto che tu scriva che debba leggere la dice lunga; perchè dovrei leggere la recensione? Forse dice qualcosa di diverso (non in più, diverso) dal video???! Si, lo dice, e la cosa non è affatto corretta. Video e scritto devono dire LA STESSA COSA. Nel video certo si deve essere più sintetici ma il tono e le conclusioni devono essere le stesse. Se non lo sono e se il video è più buonista dell'articolo ammetterai che c'è un problema? E l'articolo in effetti ha un tono leggermente più critico.
Insomma, ammettiamolo. Apple mette regolarmente in commercio le "versioni 1" dei loro prodotti che sono incomplete. Ricorda l'ipad 1 che non aveva nemmeno la camera frontale, per poi presentarla come "novità" sull'ipad 2? Suvvia, è una tattica commerciale decisamente fastidiosa.
Diciamolo, 1000 e passa € per un device che non è ottimizzato, che nella versione 2 avrà il force touch, con un SO non adatto ad un uso pro e con una gestione dello schermo grande decisamente immatura, secondo me è un device da criticare. Oh, pure Apple potrà toppare un device? Oppure siamo al punto dove è "vietato" parlar male dei prodotti della mela?

Demigod87

Si confermano le mie teorie allora secondo cui di Pro ha ben poco.

Enrysoft

A livello estetico sono notevoli entrambi i Device.

platium

ahahaha no comment!! bravo!! e bevi di meno

Mr.Matto

Un iPad di nicchia, di certo non cambierà il vento. La linea iPad sta diventando più o meno come quella iPod, rinnovi hardware ogni 2 anni, iOS e app molto meno ottimizzati (design e performance) rispetto alla controparte iPhone.

Saccente

Ma guarda che ipocrita, dici a me di argomentare e tu cos'hai fatto? Ecco le tue argomentazioni: "in ogni caso, l'A9X non sopporterebbe".
Nessuna argomentazione ti sarà data.

Piotto

c'è anche la recensione scritta che immagino non hai letto...

platium

di sicuro hai un iphone e ti senti di dover difendere a prescindere senza argomentare!! se vendi un prodotto PRO vuol dire che la tua utenza sarà principalmente professionale e quali sarebbero questi programmi professionali a parte quelle per fare qualche disegnotto. su intel sia per osx che per windows ci sono decenni di storia di programmi professionali per tutti i settori e per ovvi motivi non esistenti per processori da smarphone, quindi quali sarebbero queste APP ios professionali per sostituire i pc?? beviti qualcosa e rispondi

Pippo Quarto

Lavorare con render pesanti intendo. Alla fine dipende sempre dal lavoro che uno fa!! Come avevo già detto prima. Alla fine della fiera l'integrata fa sempre bene il suo lavoro, ma con la dedicata ( di qualità almeno discreta) faresti tutto meglio e potresti concederti il lusso di giocare per lo meno a dettagli medio/alti

CAIO MARI

ho visto dei video online di alcuni designer che rimpiazzeranno il loro cintiq, astropad replica photoshop, illustrartor e qualsiasi altro software su iPad sia via bluetooth/wifi sia via cavo usb, aggiungendo sul lato, via software molti più comandi rispetto a quelli dei tasti fisici del Cintiq, poi la penna ha anche il tratto laterale sfumato anche in quel caso con variazione di intensità in base alla pressione, se fossi un designer quanto meno farei la prova dell'ipad pro per 14 giorni, poi ognuno ha i propri gusti, se non piace iPad lo riconsegni e ti fai rimborsare...

Pippo Quarto

Direi che ti basta tranquillamente una dedicata è un surface sarebbe adatto

tommaso de luca

Beh allora per attaccarlo al mac mi compro una cintiq che, c'è poco da fare, è fatta apposta e si vede.
Ora non ho provato la penna dell'ipad pro quindi non saprei fare un paragone ma fino ad oggi la mia Cintiq rimane un oggetto insuperato per il disegno a mano libera. E ce l'ho da 7 anni!

CAIO MARI

Collegato come tavola grafica ad un Mac e Astropad dicono che sia egregio

Andhaka

Dipende anche dal lavoro che fai.. io scrivo un botto e revisiono tonnellate di documentazione più o meno tecnica (laddove non la traduco direttamente), dici che mi serve comunque una scheda discreta? ;)

Cheers

tommaso de luca

Molte persone comprano un SUV da quasi 5 metri per girarci da soli in città... Ma questo non impedisce ai SUV di vendere come non mai.
Ma pochi vanno a lavorare in un cantiere edile con un Tuareg...
Stiamo parlando del mondo del lavoro, al quale Apple dice di rivolgersi, per il quale l'ipad pro per me rimane un tablettone di poca utilità. Almeno io, che potrei senz'altro essere un target perfetto (mi occupo di yacht design) non riesco a vederlo proprio come tool di lavoro.

CAIO MARI

Dipende sempre da come lo utilizzi, iPad pro lo puoi utilizzare come tavoletta grafica, come televisione portatile, come vassoio, non hai tutta la flessibilità del PC, ma per molti è inutile, anche le prestazioni del PC per la maggior parte delle persone sono inutili, basterebbe la CPU dell'iPhone o del Galaxy per fare quasi tutto,
Fai conto che in Italia il 62% delle persone ha un PC, quindi un 38% non si pone nemmeno il problema di averlo, di quel 60% almeno il 40/45% lo usa per navigare sul web, scrivere un documento, scaricare allegati, condividere file, compilare moduli (bancari,Poste,ospedali), guardare video, social, musica, stampare, acquistare, prenotare, tutte cose che non necessitano di un PC e sono tutte operazioni professionali della gente comune
Il PC viene utilizzato da chi ha bisogno di grafica e di calcolo, una parte infinitesimale della società, ed è per questo che si vendono sempre più smartphone e sempre meno computer

Elias Koch

se mangiassi meno pane e troll a colazione capiresti che la mia era una critica ai prodotti della ditta (nemetschek), i quali pretendono caratteristiche assurde (sentra peraltro usarle o necessitarne realmente) che difficilmente si trovano nel settore consumer.

marko68

Per me é comodissimo. Poi ognuno ha necessità e gusti diversi

tommaso de luca

Stessa identica cosa si potrebbe scrivere dell'iPad Pro, ma arrivando dalla sponda opposta. Ogni ibrido è un rischio.
Certo che uno prima di scrivere certe cose dovrebbe LAVORARE davvero con un Surface Pro e con un ipad pro. Di certo io LAVORO su un Pc (apple o win poco importa) e non su un tablet; e l'ipad pro E' UN TABLET. Fine della questione... ;-)

tommaso de luca

Bah, io ho un Vaio Flip con una intel 5200 sul quale girano senza problemi file cad 3D di Rhinoceros da 450 mb. Sinceramente non saperei cosa chiedere di più. Ovvio se devo fare un render il mio i5 non è adatto, ma per "lavorare" una Intel 5200 va già benissimo. Photoshop gira benone e tutti i CAD 2d ovviamente anche.
Sinceramente l'unica cosa per la quale veramente non è adatta è i giochi... Ma qui parlavamo di lavorare, no?!?! ;-)

tommaso de luca

Anche io che faccio di lavoro il designer e che adoro fare sketch su schermi (ho una cintiq 21", un vaio flip con n-trig pen, un "vecchio" ASUS ep121 con pannello wacom ed un samsung note 10.1) sinceramente lo trovo un oggetto misterioso... Pro come hardware ma consumer come software... E più di 1000€ per fare sketch su un 12" sinceramente non ce li spendo, per quanto possa avere "la migliore penna di sempre". Meglio fare il salto e prendere un Surface Pro che è un vero computer sul quale far girare software "pro" e dove posso collegare un HD esterno, chiavette usb, schede ssd ed archiviare files in cartelle... Insomma con il quale posso lavorare....

tommaso de luca

Mmhhh... Vedo adesso la recensione. Oh, siete stati davvero "soft" con questo ipad pro. Un pò TROPPO soft direi...
Riassumendo tra le righe della recensione si intuisce:
- SO da ipad "normale" senza nessuna feature specifica di rilievo
- tastiera a video non ottimizzata
- pochi software adatti
- nessun commento sulla tastiera. Dopo che avete massacrato quella del precedente Surface (stesso principio di funzionamento) su questa nemmeno una parola?? Su un device da 1000 e passa euro che si autodefinisce "pro" non mi pare un accessorio marginale...
- prezzo da vero computer
- penna ottima ma anch'essa a pagamento...
Ma soprattutto come si può anche lontanamente pensare di usare un device "pro" con iOS installato? Ottimo SO per
Insomma mi pare che iniziate a "scivolare" sui difetti dei prodotti con la mela con una sospetta sistematicità... A pensar male si fa peccato ma quasi mai si sbaglia.

Ditemi che mi sbaglio...

7strings

hai ragione solo quello che fanno loro significa "lavorare" e immagino che siano tutti in cerca di ultrabook

Elias Koch

dillo a quelli della nemetschek

Demigod87

Sinceramente non so cosa pensare di questo prodotto. Io continuo a sentire i miei amici che fanno i grafici che non lo comprerebbero mai... Quindi non so davvero cosa pensare... Sinceramente il prezzo mi pare molto alto, ma lo pensa senza fare confronti con altri dispositivi analoghi.

iPhone X, iPhone 8, Apple Watch 3 e Apple TV 4K #parliamone | Video

iPhone X ufficiale: dopo 10 anni Apple stravolge il melafonino

iPhone 8, iPhone X, iOS 11, Apple Watch e Apple TV: Live blog/video | Concluso

Evento Apple del 12 Settembre, cosa aspettarsi: iPhone X ma non solo