I nostri blog

L’iPhone 5 avrà poco di Samsung. Apple sceglie nuovi fornitori

Di il 7 settembre 2012

Apple avrebbe diminuito le ordinazioni di chip di memoria DRAM e NAND prodotti da Samsung, preferendo altri fornitori durante la scelta dei futuri componenti dell’iPhone 5. La notizia, diffusa inizialmente da Reuters, proviene da una persona anonima a conoscenza della questione, che avrebbe individuato una frattura in continua espansione tra i due competitor Apple e Samsung. Gli attriti nelle aule di tribunale di mezzo mondo ci avevano già fatto presagire un imminente deterioramento della partnership tra le due aziende, ma la fonte dell’indiscrezione nega – difficile a crederci – qualsiasi legame tra le due vicende.

Antagonisti sul mercato e in seguito in tribunale, Apple e Samsung hanno tuttavia dimostrato fino ad oggi un solido legame commerciale: stime del 2011 rivelano che circa il 26% dei componenti dell’iPhone 4 sono stati prodotti da Samsung, tanto da elevare quest’azienda a maggior cliente di Samsung nel q2 2011 – parola di Tim Cook. Tra i componenti più richiesti vi sono stati sempre gli ottimi chip di memoria flash offerti dal produttore sudcoreano. Sempre, fino all’iPhone 5. Apple avrebbe scelto di cambiare rotta, affidandosi a fornitori più piccoli e utilizzando i pezzi di Samsung solo per sostenere la grande richiesta iniziale dello smartphone durante le prime settimane di vendita.

Se come dicevamo, sul versante iPad venivano favoriti LG e Sharp, divenuti maggiori fornitori del Retina Display del nuovo tablet Apple, sul versante iPhone a rubare il cliente a Samsung ci pensano Toshiba, Elpida Memory e SK Hynix. Le motivazioni di questa repentina scelta presa dai vertici di Cupertino, secondo la fonte della notizia sarebbe legata ad un non ben precisato desiderio di “diversificare la sua catena di fornitura”.

L’ultima volta che è circolato un annuncio del genere, il valore in borsa di Samsung è crollato di 10 miliardi, a seguito della diffusa paura dei suoi investitori di veder privata l’azienda di uno dei maggiori clienti e fonti di guadagno. D’altra parte questa transizione sarà un’operazione delicata anche per le casse di Cupertino: siamo venuti pochi giorni fa a conoscenza del tentativo – fallito – di Apple di ottenere l’esclusiva sui chip prodotti dalla nota firma taiwanese TSMC; questo avrebbe spinto Apple a virare verso altri produttori – quelli sopra elencati – che dovranno dar prova di sostenere sia la domanda di unità da produrre che gli standard di qualità fissati da Apple per i suoi prodotti di punta.

L’iPhone 5 sarà presentato da Apple il prossimo 12 settembre, forse insieme alla nuova linea di iPod.

img 

Scopri i prezzi più convenienti
EUR 949
da Amazon Electron...
[Compara prezzi]

Apple iPhone 5S 64GB oro

Touch ID: Nel pulsante Home un sensore integrato che riconosce l'impronta digitale. Chip A7 con architettura 64-bit. Chip M7 copro...

EUR 535
da CPDistribution
[Compara prezzi]

Apple IPHONE 5S 16GB SILVER

Apple Iphone 5s 16gb Silver Disponibile In Pronta Consegna.Prezzo Shock In Sottocosto Solo Per Questo Fine Settimana Prezzo Specia...

EUR 799
da Euronics
[Compara prezzi]

Apple Iphone 5s 32gb (iPhone 5s 32Gb)

Touch ID (Sensore di impronte digitali integrato nel tasto Home) – Display Retina Multi Touch da 4” – memoria interna 32Gb -...

Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

Regolamento
^ Torna in cima