La sostituzione degli iPhone 4 "difettosi" costerebbe 1,5 miliardi di dollari a Apple!

14 Luglio 2010 5

Toni Sacconaghi, un analista di Bernstein Research, ha valutato che la sostituzione e la riparazione di tutti gli iPhone 4 venduti dal 24 giugno ad oggi costerebbe un miliardo e mezzo di dollari ad Apple. La cifra finale si basa sulla stima di 6 milioni di unità vendute e una spesa approssimativa di $250 per la riparazione/sostituzione e la spedizione.


Questa via presumibilmente intrapresa da Apple è confermata da diversi rumors. Dopo la prima segnalazione di un lettore di Gizmodo di aver ricevuto un iPhone 4 sostituito non "difettoso", il team di iFixit ha deciso di consegnare anche i propri dispositivi al centro assistenza Apple per la sostituzione. I nuovi modelli ricevuti presentano un nuovo numero seriale che fissa la data di produzione dell'unità per la settimana 27 (primi di luglio) , non più la settimana 25 come i vecchi modelli. I nuovi iPhone prodotti nei primi di luglio (e seguenti) sembrano funzionare correttamente e l'effetto "mano" sembra notevolmente diminuito. Se questi rumors fossero confermati da più fonti potrebbe fortunatamente finire qui la storia sul problema (reale) dell'antenna del nuovo iPhone 4!

La sostituzione singola di ogni unità portata in assistenza è un modo relativamente "silenzioso" di ovviare al problema e non metterebbe troppo sotto i riflettori l'azienda e il difetto tecnico.

Altra opzione teorica sarebbe la correzione hardware in-store, effettuata quindi negli Apple Store dai dipendenti e da ingegneri specializzati. In questo caso il costo stimato sarebbe di 75 dollari a telefono.

L'alternativa più conveniente sembra sempre la stessa: vendere la custodia Bumper (costo $29) gratuitamente assieme all'iPhone al momento dell'acquisto. Il costo di tale manovra sarebbe di circa un dollaro per unità, visto che la custodia Bumper richiede in realtà costi di produzione bassissimi. In questo modo l'utente dopo l'acquisto avrebbe subito una soluzione al "problema" dell'antenna e non sarebbe costretto a comprare case aggiuntivi.


L'analista stila poi una lunga lista di precedenti che rischiano di "minare l'enorme successo commerciale" dell'azienda. Tra questi ricordiamo il tono arrogante di alcune email di Steve Jobs, l'attacco a Flash e Adobe, l'idagine sul prototipo dell'iPhone perso, la restrizione sullo sviluppo di app, ecc.

Infine c'è l'ultima opzione, quella in cui tutti gli utenti iPhone confidano: che Apple risolva il problema dell'antenna tramite una modifica software dell'iOS 4.0!

via

Condividi


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
mmorselli

Ci sono due punti a mio parere errati, nell'analisi:

"La sostituzione singola di ogni unità portata in assistenza è un modo relativamente “silenzioso” di ovviare al problema e non metterebbe troppo sotto i riflettori l’azienda e il difetto tecnico."

Con Apple nulla è mai silenzioso, ci sarà un articolo su un blog, un messaggio su un forum, una diceria su ogni singolo prodotto portato in assistenza, e qualcuno che li conterà, qualcuno che rifarà il conto della spesa, qualcuno che analizzerà l'impatto finanziario a lungo, medio, breve termine... Apple i riflettori li ha voluti, e se li tiene, sia quando gli fanno bene, sia quando gli fanno male.

Il secondo punto: "L’alternativa più conveniente sembra sempre la stessa: vendere la custodia Bumper (costo $29) gratuitamente assieme all’iPhone al momento dell’acquisto. Il costo di tale manovra sarebbe di circa un dollaro per unità"

C'è un detto che dice "dove non c'è il guadagno, la perdita è assicurata". Apple ha fatto i bumper contando che praticamente ogni utente ne avrebbe acquistato uno (anche io lo avrei fatto, a prescindere dal problema dell'antenna o dal costo). La perdita non è 1$, ma 28$, o poco meno. E il guadagno di immagine risibile, perchè non sarebbe una soluzione, ma un cerotto.

Stefano

Che vuoi che siano 1,5 miliardi di dollari per Apple... :-P

aValerio

Se gli iPhone italiani saranno "perfetti", saremo i primi a farvelo sapere! :laugh: Appuntamento all'Apple Store di RomaEst!! :-D :-P

Marco

sarebbe giusto che spendesse il necessario per riparare i terminali difettosi, qualunque fosse l'importo.

ovviamente sarebbe "carino" che jobs smettesse di usare il suo tono arrogante del tipo "tieni il telefono nel modo sbagliato. tienilo in modo diverso"

ne guadagnerebbe molto in immagine, se sostituisse i terminali difettosi, anche se ovviamente perderebbe molti soldi. del resto è colpa loro, pertanto spetta a loro riparare il danno..

tom78

in italia deve ancora arrivare, perfetto!
e poi si sa.. mai essere i primi a fare l'acquisto!
speriamo sia vera questa storia..

iPhone 5s vs iPhone 6 vs iPhone 6 Plus: il confronto di HDblog.it

iPad Mini 3 vs iPad Air 2: il confronto di HDblog.it | Video

Apple iPad Air 2: la recensione di HDBlog.it

Samsung Galaxy S5 vs iPhone 6: il confronto di HDblog.it